Ragu di lenticchie e fusilloni

piattofusilloni

Una deliziosa variante del classico ragù di carne. Il contenuto in proteine è comunque assicurato. Se poi avete ospiti vegani sarà perfetto da servire anche sotto forma di condimento per lasagne, cannelloni o su crostoni di pane. Sono certa che piacerà molto anche agli onnivori! Ecco la ricetta per prepararlo al meglio.

Ingredienti:350 g di fusilloni Garofalo (gluten-free), 1 cipolla di Tropea, 2 carote piccole, 1 costa di sedano, 100 g di zucca mantovana, 2 falde di pomodori secchi, foglie di basilico, 50 g di olio evo, 250 g di lenticchie piccole secche, 100 g di grana padano grattugiato, 100 g di pomodori datteri, sale, pepe.

passo1

Procedimento: pelate e pulite tutte le verdure. Riunitele in un mixer, tranne i pomodori datterini, e frullate velocemente per un paio di minuti. Scaldate l’olio in una pentola antiaderente. Aggiungere le verdure, e mescolate bene con l’olio. A questo punto abbassate al minimo il fuoco e lasciate soffriggere per 10′, finché le verdure non saranno divenute morbide e traslucide.
passo2A questo punto aggiungete le lenticchie secche precedentemente lavate sotto acqua corrente, lasciatele insaporire qualche istante. Aggiungete i pomodori tagliati a tocchetti e coprite con abbondante acqua calda (almeno il doppio del peso delle lenticchie).
Riportate il tutto a bollore, mettete il coperchio e abbassate nuovamente il fuoco al minimo possibile. Lasciate sobbollire il tutto a fuoco lento per 60 minuti, ricordandovi di mescolarlo di tanto in tanto, finché le lenticchie non risultino ben cotte. Verso fine cottura assaggiate e aggiustate di pepe e sale.

passo3

Nel frattempo portate a bollore l’acqua salata e cuocete la pasta. Versate il ragù caldo sulla pasta e servite con una spolverata di formaggio (se gradito).

Ragù alle melanzane

procedimentoIngredienti: 2 melanzane tonde viola belle sode, 1 cipolla bionda, un mazzetto di basilico fresco, una manciata di pomodori datterini maturi, 1 cucchiaio di Triplo concentrato di pomodoro Mutti, olio evo, sale, pepe.
Procedimento: lavate bene tutti gli ingredienti. Sbucciate le melanzane e tagliatele a dadini. Tagliate la buccia a strisce strette. Affettate i pomodori e la cipolla. Mettete tutto a freddo, basilico compreso, in un tegame antiaderente con 4/5 cucchiai di olio e iniziate a soffriggere a fuoco medio. Salate e pepate. Unite 1 mestolo di acqua tiepida e il concentrato. Cuocete con il coperchio e la fiamma bassa per altri 30′.
Potete gustare questa salsa con tagliatelle, casarecce, paccheri o anche come contorno leggero a pesce alla griglia o formaggi alla piastra.

Guacamole

guacamoleIngredienti: 2 avocado a mezza maturazione, il succo di un lime e un cucchiaino della sua scorza, 1 cipolla rossa di Tropea, 200 g di pomodori nettarini, olio evo, sale, pepe, tabasco.
Procedimento: iniziamo con l’aprire l’avocado praticando un taglio longitudinale. Estraete la noce e con un cucchiaio estraete la polpa che metterete in un bicchiere per mixer. Unire i pomodori lavati e tagliati a metà; la cipolla di tropea tagliata grossolanamente, 2/3 cucchiai di olio, uno di tabasco, il lime, sale e pepe. Frullate il tutto per pochi secondi. Assaggiate e regolate di sale.

Potete servire questa meraviglia accompagnata da nachos, anche come condimento di pasta fresca; o con gallette di pane guttiatu e un freschissimo mojito!

Sugo alle vongole veraci

img-8038Ingredienti per 4-6 persone: 1 kg di vongole veraci freschissime, una manciata di pomodori tipo Pachino, una manciata di prezzemolo tritato, 2 spicchi di aglio, 1/2 bicchiere di vino bianco secco, sale e pepe, olio evo.
Procedimento: 2 ore prima di cucinare mettete in ammollo le vongole con una manciata di sale grosso per “spurgare” la sabbia in eccesso. Cambiate l’acqua ogni mezz’ora e riaggiungete il sale. Passato questo tempo mettete le vongole in un largo tegame antiaderente e sponde alte, con l’aglio e 4/5 cucchiai di olio. Fuoco medio e coperchio permetterà alle vongole di aprirsi in poco tempo. sfumate con poco vino bianco; lasciate evaporare. Unite i pomodorini tagliati in 4 parti, il prezzemolo fresco, sale e una bella macinata di pepe nero! Come formato di pasta vi consiglio spaghettini o linguine!

Ragù di casa mia!

4511377Ingredienti per 4-6 persone: 50 g di carota, 50 g di sedano bianco  e 30 g di porro, 300 g di polpa mista tra manzo e maiale macinato, 1/2 bicchieri di vino bianco secco, 20 g di concentrato di pomodoro, origano, timo in polvere: basilico fresco in foglia. sale e pepe, olio per il soffritto.
Procedimento: in una casseruola (in coccio sarebbe l’ideale…) preparate un soffritto di olio, sedano, porro, carota ridotti a cubetti piccolissimi. Cuocete per circa 8-10 minuti. Unite la polpa di manzo e sfumate con il vino bianco. A completa evaporazione aggiungete il concentrato di pomodoro e gli odori; mescolate bene. Unite acqua tiepida. Coprire e cuocere a fiamma bassissima per almeno 3 ore. Mescolatelo ogni 10′ aggiungendo, in varie riprese, un bicchiere di acqua. Salare e pepare a piacere.
VI SUGGERISCO: tagliatelle fresche o pasta corta… non dico altro!

Ragù vegetariano (per pasta calda o fredda)

3897677Ingredienti per 4 persone: 2 zucchine medie, una manciata di olive nere di Gaeta, 4/5 falde di pomodorini secchi sott’olio, peperoncino, 1 porro, olio evo, sale, pepe.
Procedimento: in un largo tegame antiaderente versate un bel giro d’olio, il porro tagliato a rondelle, le zucchine tagliate a sfilacci (julienne), i pomodorini tagliati a striscioline, poca acqua, sale e pepe a piacere. Cuocete a fiamma vivace per almeno 10 minuti. 
Unite il peperoncino e le olive sciacquate sotto l’acqua. 
Questo condimento è perfetto con gli spaghetti oppure anche con la pasta corta da usare fredda o calda.

Ragù alla lodigiana

Ingredienti: 500 g di macinata sceltissima di manzo, 100 g di luganega (da spellare), 1/2 bicchiere di vino rosso fermo (in bottiglia), scalogno, olio EVO, timo in polvere, 3 cucchiai di triplo concentrato di pomodoro, sale, pepe,
Procedimento:  un trito di scalogno che metterete in una casseruola con poco olio; non appena diventa traslucido unite il macinato e la salamella spellata e ridotta a pezzetti con le mani. Fale sbianchire, sfumate con il vino rosso che dovrà ben evaporare. Salate, pepate, aggiungete gli aromi, unite il concentrato e 1/2 bicchiere di acqua tiepida. Cuocete il ragu per almeno 3 ore a fuoco bassissimo… dovrà appena sobbollire. Serviteli su una pasta corta, oppure per le lasagne sarà il condimento ideale.

Salsa vinagrette

2446282_origIngredienti per 4 persone: 3 cucchiai di aceto bianco, 1 cucchiaio di senape, 9 cucchiai di olio Evo, un mazzetto di erbe aromatiche tra maggiorana, salvia, prezzemolo, sale pepe.
Procedimento: in una ciotolina sciogliete quattro pizzichi di sale in 3 cucchiai di aceto bianco. Unite la senape e mescolate bene con una piccola frusta; aggiungete l’olio e continuate a mescolare. Con un mixer tritate le erbe finemente ed incorporatele alla salsa che va servita subito sennò tenderà a “separarsi”…
Ideale per insalate, uova sode, ma anche carni arrosto, tipo roast beef e carpacci freschi. 

Ragù rustico con luganega, porcini e speck

5410984Ingredienti: 400 g di luganega (da spellare), una manciata di funghi porcini freschi (nel caso anche quelli secchi andranno bene) e una fetta di speck tagliata alta del peso di 50/80g, 1/2 bicchiere di vino rosso fermo (in bottiglia), scalogno, olio EVO, timo in polvere, 3 cucchiai di triplo concentrato di pomodoro, sale, pepe, stracciatella di bufala (facoltativa).
Procedimento: mettete i funghi in ammollo se avete acquistato quelli secchi. Poi una volta ammorbiditi scolateli bene e tagliateli a dadini. In caso contrario, strofinateli bene con un panno per privarli della terra, passateli velocemente sotto l’acqua, asciugateli e tagliateli finemente. Nel frattempo fate un trito di scalogno che metterete in una casseruola con poco olio; non appena diventa traslucido unite la salamella spellata e ridotta a pezzetti con le mani. Falela sbianchire, sfumate con il vino rosso che dovrà ben evaporare. Unite i funghi e lo speck ridotto ad un trito molto fine. Salate, pepate, aggiungete gli aromi, unite il concentrato e 1/2 bicchiere di acqua tiepida. Cuocete il ragu per almeno due ore a fuoco bassissimo… dovrà appena sobbollire. Serviteli su una pasta corta, corposa… io ho usato i paccheri Top Esselunga. Ho completato con pochi fiocchetti di stracciatella di bufala.

Salsa di fave

Ingredienti: 500 g di fave fresche pari a 150 g di semi, 50 g di pecorino, 1 spicchio d’aglio, sale grosso, foglie di menta, 60 g di olio EVO, pepe nero.
Procedimento: sgranate le fave, sbucciatele e mettetele in un mortaio; 1 spicchio d’aglio privato del germoglio interno e tagliato grossolanamente. Iniziate a pestare vigorosamente e quando saranno ridotte a “poltiglia” unite il pecorino grattuggiato e 3-4 foglioline di menta. Completate con l’olio d’oliva versato a filo.
VI SUGGERISCO: se dovete condirci la pasta (tipo fusilli, casarecce, ruote) stemperate la salsa con poca acqua di cottura e una spolverata di pepe nero; potete destinare questa preparazione anche come accompagnamento a arrosti o bolliti. Se non trovate il prodotto perchè fuori stagione andranno bene anche quelle surgelate, opportunamente sbollentate prima di sbucciarle.