Funghi portobello ripieni

portobelloripieno

I funghi Portobello appartengono alla stessa famiglia degli Champignon, sono però più grandi e dunque adatti ad essere serviti ripieni. La farcia che vi propongo è vegetariana e piuttosto originale: ho sostituito la basica patata lessa con il topinambur che rende il tutto più digeribile e leggero. Facilissimi da realizzare, potrete gustarli come piatto unico o gustarli in abbinamento ad un piatto di carne semplice.

Ingredienti per 4 persone: 4 teste grandi di funghi tipo portobello, 4 topinambur medi, 100 g di grana grattugiato, 50 g di pane grattugiato, un mazzetto di prezzemolo fresco, sale, pepe nero, olio evo, uno spicchio piccolo di aglio, besciamella di soia 100 ml, 1 uovo intero.

finghistep1Procedimento: lessate i topinambur lavati e sbucciati per 20′ dal bollore. Come secondo passo passo riunite in una ciotola il grana, poco pangrattato, l’uovo, l’aglio ed il prezzemolo tritato; mescolate bene il tutto. Unite i topinambur schiacciati con la forchetta. A parte svuotate leggermente i funghi (preventivamente lavati ed asciugati) e tritateli in un mixer. Uniteli agli ingredienti. Regolate di sale e pepe. Ungete una teglia con dell’olio evo o foderate con carta forno. Ungete anche le cappelle spennellandole con poco olio extravergine, salate e pepate. Disponete le cappelle nella teglia con la parte interna verso l’alto.

step2

Distribuitene il ripieno all’interno e conditele con un filo d’olio evo, besciamella e pan grattato sulla superficie. Infornate a 170°C per circa 15′ minuti. Al termine di questo tempo passate in modalità grill per dare una leggera gratinatura alla superficie.

Vaso-cottura: svita e gusta con creatività!

finale

PARMIGIANA RIVISITATA

Ingredienti per 4 persone: 2 melanzane lunghe, 300 g di ricotta di pecora, 8 fette di pane in cassetta del tipo integrale o multi cereale, 2 spicchi di aglio, basilico, olio evo, sale, pepe, 300 dl di passata di pomodoro, 4 vasetti con chiusura ermetica da 250 ml..

Procedimento: mettete a scaldare una piastra o un tegame antiaderente. Lavate bene il basilico. Lavate e tagliate a fette alte 1/2 cm le melanzane. Piastratele per qualche minuto su ambo i lati. Con un coppa pasta leggermente più piccolo dell’imboccatura dei vostri vasi ricavate 2 tondi da ogni fetta di pane in cassetta. Se i vasi sono grandicelli dovrete procuravi più pane. Sfregateli con l’aglio e piastrateli nello stesso tegame senza bruciarli. Scaldate la salsa di pomodoro con poco olio e due foglie di basilico, sale e pepe. Prendete la ricotta, versatela in una ciotola, lavoratela con sale, pepe e 1 cucchiaino di olio. Rendetela bella cremosa.Adesso avete tutti gli ingredienti pronti. Prendete i vasetti, precedentemente lavati in lavastoviglie o fatti bollire almeno per 15′. Versate all’interno un cucchiaio di salsa di pomodoro; inserite un disco di pane, un bel cucchiaio di ricotta, un disco di melanzana, una foglia di basilico. Nel mio caso ho fatto 3 strati circa. Ma ricordate di non arrivare a riempire il vaso… 2 dita sotto la chiusura basterà a creare vapore.

passo2

Concludete con foglie di basilico e un filo d’olio. Completate i 4 vasi e chiudete bene. Procedete con la cottura su fornello: prendete una casseruola in acciaio e un asciugamano che servirà a tamponare i movimenti dei vasetti in fase di bollitura. A partire dal bollore dell’acqua calcolate 15-17′. Al termine spegnete, lasciate riposare almeno 10′ e poi servite direttamente in tavola… tra lo stupore dei vostri ospiti.

Buon appetito!

Per saperne di più visitate l’articolo intero qui.

Parmigiana fumè

Ebbene si! Ecco una versione ancora più golosa della versione classica che già ben conoscete. Scoprite le differenze nella ricetta qui sotto!

parmigiana-fume

Ingredienti per 4 persone: 700 gr di melanzane, 400 ml di passata di pomodoro, 200 gr di mozzarella di bufala, 50 gr di grana padano grattugiato, 200 g di fette di scamorza affumicata, 1 spicchio d’aglio, olio EVO, sale, pepe, basilico.

Procedimento: lavate bene le melanzane; affettatele creando dei dischi che andrete a grigliare. Preparate la salsa di pomodoro in una casseruola con olio (2 cucchiai) aglio, e basilico lavato e spezzettato. Salate e pepate. 30 minuti di cottura saranno sufficienti… Riducete a dadini la mozzarella. Prendete una teglia rettangolare o quadrata. Sul fondo mettete due cucchiai di salsa, appoggiate le melanzane fino creare uno strato, cospargete di mozzarella, fette di scamorza e grana grattugiato. Ricominciate da capo fino ad esaurimento degli ingredienti. Infornate per 20′ a 180°. Servite calde, filanti e anche come piatto unico!

Broccoli al gratin

Ecco una ricetta veloce, bella e sana. Vegetariana a tutti gli effetti.
I broccoli gratinati sono broccoli lessati o cotti a vapore e gratinati nel forno.
E’ una ricetta semplice e golosa, adatta anche al recupero dei broccoli avanzati dal giorno prima.
Sono anche un ottimo accompagnamento a secondi piatti a base di carne o di formaggio.
Gustateli caldi, appena sfornati.

broccoligratin

Ingredienti per 4 persone: 500 g di broccoli (anche già lessati così risparmiate tempo), 70ml panna di soia, farina di riso, olio evo, sale, pepe.

brocc
Procedimento: partendo dal punto che avrete già lessato i broccoli al dente, disponeteli già in una pirofila unta di olio. A parte in un pentolino scaldate 70ml di panna, e due cucchiai di farina di riso. Mescolate bene con una forchetta. Salate e pepate. Dopo 5 minuti spegnete e versate sui broccoli.Infornate a 170°C per 15′. gli ultimi 3 minuti attivate la funzione grill… e buon appetito!

Zucca arrostita in agrodolce

Una ricetta legata a sapori antichi, rustici… per una materia prima d’eccellenza. Pochissimi ingredienti: zucca, aglio, olio extravergine, porro, rosmarino, sale e aceto. A piacere si possono aggiunge anche i semi di zucca per dare un po’ di croccantezza. E’ importante non tagliare la zucca a pezzi troppo sottili ma piuttosto dei cubetti, come anche non arrostirla esageratamente: deve restare consistente, non si deve disfare.
La quantità di aceto è una spruzzata, anche perchè dipende molto dal vostro gusto. Se non siete abituati al gusto acre, agro, forse è bene che vi manteniate su una dose minima.
zuccaagrodolce

Ingredienti per 4 persone: 500 g di zucca (peso senza la buccia), 2 mazzetti di rosmarino, 50 g di porro, 2 spicchi di aglio, 1/2 bicchiere di aceto bianco, sale, olio evo e pepe.
Procedimento: dopo averla lavata, privata della buccia, tagliate la zucca a cubetti di circa 2 cm scarsi. In un tegame antiaderente e a sponde alte mettete, dell’olio evo, gli spicchi d’aglio lavati ma con la buccia… leggermente schiacciati con il dorso della mano, il porro tagliato fine. Dopo 2 minuti, a fiamma media, unite subito la zucca e alzate la fiamma. Mescolate spesso. Salate, e pepate. Mettete una spruzzata di aceto e fate evaporare. Unite una manciata di aghi di rosmarino fresco.Non appena la zucca inizia a fare la crosticina, tenete d’occhio la cottura. Cuocete in tutto per 15/20 minuti al massimo. Il tempo giusto va comunque stabilito nella consistenza. Deve essere cotta ma non spappolata. Servitela calda. O riscaldata il giorno dopo… meravigliosa!

Zucchine aromatiche

3615818_orig
2472561Ingredienti per 4 persone:
 500 g di zucchine verdi scure, un mazzetto di erbe (salvia, timo, prezzemolo), 2 spicchi di aglio, burro chiarificato, sale, pepe.
Procedimento: come prima cosa laviamo le zucchine spuntando testa e coda. Successivamente tagliatele a bastoncini della lunghezza di circa 5 cm. A parte lavate bene le aromatiche. La salvia finisce per prima in un tegame antiaderente con due spicchi di aglio e 3 cucchiai abbondanti di burro. Fate insaporire per 3 minuti poi unite le zucchine. Coprire e cuocete a fiamma bassa per 10 minuti.
Tritate finemente le erbe e unitele alle zucchine. Salate e pepate a piacere.
Alzate la fiamma e fatele colorire mescolando continuamente per non farle ne attaccare ne bruciare. Servitele caldissime!!!

Crocchette di quinoa e zucchine chiare

polpettequinoazuccIngredienti per 4 persone: 400 g di zucchine chiare, 100 g di quinoa, 150 g di pane grattugiato integrale, 50 g di grana grattugiato, 50 g di provola dolce, 30 g di prezzemolo tritato, 1 uovo intero, 1/2 spicchio di aglio, olio di semi di mais, pepe nero, sale, noce moscata.
Procedimento: in una ciotola capiente riunite le zucchine grattuggiate finemente. Sciacquate la quinoa e lessatela per 10′ con poco sale. Unitela ben scolata alle zucchine. Unite solo il tuorlo dell’uovo, sale, pepe, prezzemolo, noce moscata a piacere, il formaggio e una manciata di pane grattugiato. Impastate bene con la forchetta e poi, se avete voglia con le mani. Assaggiate l’impasto e regolate i sapori. Se risultasse umido unite poco pane grattugiato per volta. Fate delle polpette sporcandovi le mani del pane avanzato, riempite ognuna con un dadino di provola, richiudetele e cuocete come preferite: al forno su teglia foderata di carta forno e leggermente unta di olio evo; oppure in padella calda con olio di mais fino a raggiungere la doratura desiderata.

Fiori di zucca gratin

fioriokIngredienti per 2 persone: 14 fiori di zucca grandi o 12 piccoli, 100 g di formaggio fresco di soia (simile alla ricotta), 50 g di grana grattugiato, 4 cucchiai di salsa al pesto, 2 fiori di zucca tagliati, noce moscata, sale, pepe, 100 g di pane grattugiato.
Procedimento: lavate con estrema delicatezza i fiori di zucca sotto un filo di acqua corrente, togliendo il pistillo interno ed i “baffetti esterni”. In una ciotola riunite il formaggiodi soia, il grana, la salsa al pesto, una grattugiata di noce  moscata a piacere, sale, pepe e una presa di pane grattugiato.Mescolate bene e con questo composto riempite i fiori che adagerete in una teglia foderata di carta forno. Cospargete i fiori con un paio di cucchiai di olio evo, pepe e pane grattugiato. Cuocete a 150° per 15 minuti in forno già caldo

Finocchi sfiziosi

9848342Ingredienti per 4 persone: 3 finocchi grandi e tondi, 200 ml di panna vegetale (preferibilmente di soia), 150 g di grana padano grattugiato, noce moscata, origano secco, pane grattugiato, burro q.b.
Procedimento: pulite e lessate in acqua salata i finocchi tagliati in 8 spicchi ciascuno. Scolateli leggermente al dente e trasferiteli in una pirofila imburrata e leggermente cosparsa di pane grattato. In un pentolino, a parte, sciogliete il grana con la panna, unite dell’origano e tanta noce moscata. Giunta a leggero bollore, versate la salsa sui finocchi. Cospargete di grana e fiocchi di burro la superficie ed infornate a 180°C per 15′ modalità statica e per 5′ modalità grill.
Qui le calorie non si contano… ovviamente… ma volete mettere il gusto!

Asparagi in salsa di capperi e mandorle

593276Ingredienti per 4 persone: 400 g di asparagi verdi, una manciata di capperi di Pantelleria sotto sale, una manciata di mandorle a scaglie. pomodori secchi sott’olio, 100 g di pane grattugiato, 100 burro chiarificato.
Procedimento: pulite con cura gli asparagi
 tagliando la parte bassa, dura e legnosa e passateli sotto l’acqua per eliminare ogni residuo di terra. Lessateli per 15′. Spostateli in un tegame antiaderente e fateli insaporire con un cucchiaio di burro per 10′. Risciacquate accuratamente i capperi, in modo da eliminare il sale in eccesso, asciugateli con della carta da cucina. In una padella o in un tegame dai bordi bassi lascia fondere 80 g di burro. Quando inizierà ad essere spumeggiante, aggiungete le mandorle, due falde di pomodori tagliate a strisce e i capperi. Fateli saltare per qualche minuto a fiamma moderata, finché non sono ben dorati. Tostate il pane grattugiato in un altro tegamino senza bruciarlo… Distribuisci gli asparagi nei piatti e disponi sopra di essi un po’ del mix di capperi e mandorle, con una bella spolverata di pane tostato. 
SUGGERIMENTO: potete accompagnare questo contorno ad un piatto di carne o pesce non troppo condito.