Torta di mele, mandorle e cannella

IMG_1208 120 g di farina di manitoba bio (anche senza glutine), 30 g di farina di grano saraceno, 80 g di zucchero di canna, 2 mele gialle grandi, 1 tazza di bevanda di soia, 1 uovo, ½ bustina di lievito (anche senza glutine), 1 cucchiaio abbondante di cannella in polvere, burro o olio di semi di girasole per la teglia.
Procedimento: in una terrina capiente e con l’aiuto di uno sbattitore mescolate zucchero, farina, lievito e cannella. Aggiungete la bevanda di soia e l’uovo leggermente sbattuto con una forchetta. Unite infine le mele sbucciate e tagliate a fettine sottili. Mescolate per l’ultima volta. Versate il composto ottenuto in una teglia imburrata e infarinata, cospargete con un cucchiaio di zucchero di canna e infornate per 30’ a 150°C in modalità statica. Controllate la cottura con un bastoncino di legno prima di spegnere il forno.

Ciambella yogurt e arancia

ciambaaperta

Una ciambella profumata e morbidissima per la colazione di tutti i giorni… e se fa caldo e non volete usare il forno potete usare il fornetto Versilia del quale vi ho già parlato in diverse occasioni.

Ingredienti: 4 uova, 1 arancia non trattata, 330 g di farina, un pizzico di sale, 2 cucchiaini di lievito per dolci, 1 bustina di vaniglina, 100 g di zucchero, 170 g di olio di semi di girasole, burro qb, 1 vasetto di yogurt intero (o agli agrumi).

Procedimento: rompete le uova in una ciotola capiente, aggiungete lo zucchero e montate il tutto con le fruste fino ad avere un composto gonfio e omogeneo. Unite l’olio poco per volta, poi continuate a lavorare il composto fino a quando è perfettamente amalgamato. Aggiungete la farina setacciata, il succo e la scorza d’arancia, la vaniglina, lo yogurt, un pizzico di sale e infine il lievito setacciato. Prendete uno stampo a forma di ciambella, imburrato e infarinato, versateci il composto, cospargete di pinoli e poi infornate il tutto a 180° per circa 50 minuti.

ciambayogoara

 

Plumcake alle nocciole e cuore di cioccolato

plumcakecuordicioccolato

Oggi in arrivo un dolce che racchiude una golosa sorpresa. Tanto per iniziare è completamente gluten-free. C’è pochissimo burro… il che compensa e perdona la presenza della crema al cioccolato che anche dopo cotta rimarrà morbida e vellutata.
Cosa aspettate a far felice i vostri bimbi piccoli… e anche quelli grandi?
Allacciate il grembiule e cominciate!

Ingredienti: 280 g di farina di nocciole, 40 g di amido di mais, 60 g di zucchero, 60 g di burro morbido, 2 uova intere, 1/2 bustina di lievito per dolci, 30 ml di acqua, il succo di un’arancia, crema di nocciole (io uso la nocciolata Rigoni ma la più comune Nutella andrà bene), zucchero a velo q.b.

Procedimento: in una ciotola montate a spuma (con l’aiuto delle fruste elettriche) le uova con lo zucchero. Unite poi l’acqua, il succo d’arancia filtrato, e in successione la farina di nocciole, il lievito, il burro. Preriscaldate il forno a 170C. Imburrate una tortiera da plumcake oppure usate una forma in silicone dove non servirà usare uno staccante. Versate metà del composto sul fondo della tortiera; fate cadere 3 cucchiai colmi di crema di nocciole per tutta la lunghezza, coprite con il resto dell’impasto. Infornate e cuocete per circa 25 minuti, dipende dal forno. A cottura ultimata, lasciate raffreddare completamente poi cospargete di zucchero a velo.
Proprio una colazione da campioni!

Torta al cioccolato, arance e rhum

Questa torta dall’aspetto scenografico è un dolce molto classico, da consumare così o anche farcito con creme. Colazione, merenda o anche in occasione delle feste, si sposa per tutte le occasioni. Tocco di dolcezza… una copertura al cioccolato che vi conquisterà!

ciamba1

Ingredienti: 250 g di farina (senza glutine), 250 ml di panna, 100 g di zucchero, 20 g di sciroppo d’agave, 3 uova intere, la scorza di un’arancia, il succo di un’arancia, un bicchierino di rhum, 1 bacca di vaniglia, 1 bustina di lievito per dolci, 100 g di cioccolato fondente.
Copertura: 150 g di cioccolto fondente, 50 g di burro.
Stampo: a ciambella o tipo Nordik Ware.

ciamba2

Procedimento:tutto molto semplice… in un recipiente a sponde alte riunite la farina, setacciata con il lievito, lo zucchero, le uova, la panna, la scorza e il succo d’arancia,la vaniglia (i semi), il cioccolato grattuggiato, il rhum. Prendete una frusta elettrica e sbattete gli ingredienti per 5 minuti. Versare la crema all’interno dello stampo in silicone e cuocete in forno statico per 30 minuti. Per la copertura dovete semplicemente sciogliere il cioccolato ridotto a pezzi con il burro. Fate questa operazione quando la torta sarà raffreddata. Versate il cioccolato nelle scanalature prodotte dallo stampo.

ciamba3

Torta della Sagra

torta1Ingredienti: 300 g di farina setacciata (anche senza glutine), 3 tuorli di uovo grandi non freddi, 150 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente, burro e farina per la teglia, 90 g di zucchero di canna integrale tipo “mascobado, 1 limone non trattato.
Per il ripieno: 1 confezione di amaretti Vicenzi (la marca è importante per il livello di qualità), marmellata di pera Rigoni (o preferibilmente fatta in casa), ½ bicchiere di Cognac o Gran Marnier, 1 pera tipo Kaiser matura, zucchero di canna, stampini in acciaio della forma che preferite.
Procedimento: su una spianatoia o in una zuppiera mettete la farina, le uova, il burro a tocchetti, lo zucchero, la buccia grattugiata del limone non trattato e impastate energicamente per al massimo 5 minuti. Se l’impasto risultasse difficile da aggregare aggiungete un filo di latte. Date all’impasto la forma di una palla, avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetela a riposare per il tempo di preparazione del ripieno. L’impasto risulterà ovviamente più scuro per effetto dello zucchero di canna… In una terrina mettete una vaschetta di amaretti (nella confezione sono due) e pestateli con un batticarne. Aggiungete qualche cucchiaio di marmellata e uno spruzzo di liquore. Mescolate bene. In un padellino fate caramellare 4 cucchiai di zucchero, 2/3 cucchiai di liquore con le fettine di pera e 2 cucchiai di acqua. Unitele al composto con gli amaretti. Imburrate e infarinate bene la teglia rotonda. Riprendete la frolla. Su una spianatoia ponete due fogli di pellicola (o carta forno) leggermente sovrapposti ai bordi (vi servirà per girare la base nella teglia) e infarinateli. Prendete ¾ di impasto e stendetelo con un matterello o una bottiglia di vetro se non l’avete. Lo spessore non deve essere inferiore a 1 cm. Date una forma rotonda ma più grande del fondo della teglia affinchè possiate avere anche i bordi. Fatto questo, prendete la teglia, poggiatela a testa in giù sull’impasto, raccogliete la pellicola e con delicatezza, girate teglia e foglio. L’impasto si posizionerà perfettamente all’interno. Le prime volte sarà un’impresa ma poi acquisterete grande abilità. Prendete il ripieno e versatelo all’interno della frolla. Stendete bene e pareggiate con un cucchiaio o una spatolina per dolci. Accendete il forno a 180°. Riprendete il rimanente impasto, stendete la pasta non troppo bassa. Prendete lo stampino per dolci che avete scelto e cominciate a divertirvi. Coprite la superficie del ripieno con le forme senza lasciare troppo spazio tra una e l’altra, oppure tagliate semplicemente delle strisce di pasta e disponete a reticolo. Al termine di ciò, con l’aiuto dei rebbi di una forchetta, chiudete i bordi tutt’intorno alla circonferenza. Se volete un’aspetto lucido… spennellate con un albume ma… mia nonna non lo faceva. Cuocete per 35’/40′ in forno già caldo, statico, a 170°C. Spegnete e lasciate la crostata in forno per altri 5 minuti. In ogni caso controllate la cottura con uno stuzzicadenti
.

Ciambellone pesche e pistacchi (con fornetto Versilia)

tortaIngredienti: 4 uova intere, la buccia grattugiata di 1 limone, 200 g di zucchero di canna, 150 ml di succo alla pesca, 150 ml di olio di girasole, 350 g di farina (ho usato quella senza glutine), 1 manciata di pistacchi sgusciati, 1 bustina di lievito per dolci (ho usato un lievito senza glutine), 2 pesche noci mature a pasta gialla.
Procedimento: in una grande ciotola aprite le 4 uova, unite la buccia di limone, lo zucchero e cominciate a batterle con una frusta elettrica. Unite anche il succo di frutta e l’olio a filo sempre “frustando”. Incorporate infine la farina e il lievito setacciati insieme e pochi cucchiai alla volta. Per finire aggiungete una manciatina di pistacchi. Ungete di olio uniformemente e poi infarinate bene il vostro “fornetto”. Versate il contenuto nella teglia, unite fettine di pesca con la buccia su tutta la superficie, spolverate di zucchero e di pistacchi. 

La cottura si effettua sul fornello più piccolo o su quello medio (il piccolo sembra essere più idoneo). Bisogna ricordarsi sempre di mettere prima lo spargi-fiamma sul fuoco, per qualche minuto, e poi di appoggiarci sopra la pentola chiusa ermeticamente con il coperchio. Nei primi 10′ cuocete con la fiamma al massimo poi abbassate al minimo e cuocete per altri 30′. Di solito una torta impiega circa 40/45 minuti per essere cotta ed è importante non togliere il coperchio per verificare la cottura prima che siano passati 30/35 minuti, altrimenti la torta potrebbe non lievitare bene. Se non possedete il fornetto Versilia cuocete in forno tradizionale a 170° statico per 35/40 minuti controllando la cottura.

Ciambellone mele e limone (con fornetto Versilia)

5966027Ingredienti: 4 uova intere, la buccia grattugiata di 1 limone, 5 cucchiai di succo dello stesso limone, 150 g di zucchero di canna, 200 g di acqua, 180 g di olio di semi di girasole, 350 g di farina (ho usato quella senza glutine), 1 bustina di lievito per dolci (ho usato un lievito senza glutine), 1 mela Golden.
Procedimento: in una grande ciotola aprite le 4 uova, unite la buccia di limone e cominciate a batterle con una frusta elettrica. Man mano unite lo zucchero e incorporate. Unite anche l’acqua e l’olio a filo sempre “frustando”. Unite infine la farina e il lievito setacciati insieme e pochi cucchiai alla volta. per finire aggiungete il succo di limone. Ungete di olio uniformemente e poi infarinate bene. Versate il contenuto nella teglia, unite fettine di mela su tutta la superficie, spolverate di zucchero.

La cottura si effettua sul fornello più piccolo o su quello medio (il piccolo sembra essere più idoneo):  Bisogna ricordarsi sempre di mettere prima lo spargi-fiamma sul fuoco, per qualche minuto, e poi di appoggiarci sopra la pentola chiusa ermeticamente con il coperchio. Nei primi 10′ cuocete con la fiamma al massimo poi abbassate al minimo e cuocete per altri 30′. Di solito una torta impiega circa 40/45 minuti per essere cotta ed è importante non togliere il coperchio per verificare la cottura prima che siano passati 30/35 minuti, altrimenti la torta potrebbe non lievitare bene. Se non possedete il fornetto cuocete in forno tradizionale a 180° statico per 35 minuti controllando la cottura.

Mattonella arancia, cioccolato e pistacchi

4072572Ingredienti: 2 uova intere, 5 cucchiai di olio, 5 cucchiai di zucchero di canna, 5 cucchiai di latte, il succo di un’arancia, la scorza grattugiata di un’arancia non trattata, 10 cucchiai di farina (anche senza glutine), 50 g di pepite di cioccolato e 50 g di pistacchi in granella, 1/2 bustina di lievito, zucchero a velo, eventuale burro per la teglia.
Procedimento: dividete gli albumi dal tuorlo e montateli a neve ferma, battete i tuorli con un pizzico di sale poi unite l’olio e continuate a mescolare; unite zucchero e latte. Grattugiate la scorza d’arancia e spremetene il succo. Aggiungete all’impasto poco alla volta. Unite la farina setacciata con il lievito. Incorporate gli albumi cercando di non smontarne la struttura. Unite pistacchi e pepite di cioccolato. Lasciate riposare per 10′. Nel frattempo imburrate una teglia di 20 cm di diametro (anche quadrata andrà bene). Cuocete a 180° per 15′ circa…(dipende dal vostro forno). Servite con abbondante zucchero a velo… a colazione, a merenda, sempre…

Plumcake rustico

9691665Ingredienti: 300 g di farina di nocciole tostate, 2 cucchiai di amido di mais, 80 g di zucchero di canna, 60 g di burro già ammorbidito, 2 uova intere, 100ml di acqua, 1/2 bustina di lievito, una bella manciata di noci e di uvetta.
Procedimento: prima di iniziare scaldate il forno impostato a 180°C. Versate la farina in una terrina a sponde alte con il burro, l’amido, lo zucchero, le uova, l’acqua e il lievito. Unite la frutta secca e l’uvetta. Impastate bene con una fusta a mano o elettrica. Cospargete di zucchero di canna uno stampo da plumcake e cuocete per 25/30′.

Plumcake leggero noci&susine

5910970Ingredienti: 3 uova intere, 1 vasetto di fecola di patate, 1 vasetto di yogurt magro bianco da 125g, 1 bustina di lievito per dolci, 1 scorza di limone grattugiata, 1 vasetto di zucchero di canna, 2 vasetti di farina bianca, 1 vasetto di olio di semi, un vasetto di noci, 2 susine.
Procedimento: montate i rossi dell’uovo in una terrina con lo zucchero. Poi unite lo yogurt. In una altro contenitore setacciate farina e fecola di patate, unite lievito e un pò alla volta il composto con lo yogurt. Sempre mescolando aggiungete poco olio alla volta; la scorza di limone in seconda battuta. Montate a neve gli albumi e aggiungeteli a questo composto con molta delicatezza. Versate il tutto in uno stampo da plumcake (rivestito di carta forno, se non è di silicone). Distribuite le noci su tutta la superficie e cercando di farle affondare un pò. Tagliate a fettine le susine e fate lo stesso. Cuocete in forno a 170°C statico per 35′-40′ (dipende dal vostro forno).