La Maionese di cioccolato di Lautrec

maioneseok

Oggi su Maq trovate la storia di questo dolce e del genio creativo che la preparava per i suoi ospiti nella Ville Lumiere… il link lo trovate qui! Nel frattempo vi lascio la ricetta!

Ingredienti: 60 g cioccolato fondente , 4 cucchiai di zucchero a velo, 20g di burro, 2 cucchiai di latte, 2 uova grandi.

Procedimento:mettete le tavolette di cioccolato in una casseruola assieme al latte e fatele liquefare a fuoco molto basso. Aggiungete 4 grandi cucchiaiate di zucchero a velo, il burro, 2 tuorli d’uovo e mescolate con cura. Lasciate raffreddare, ed avrete una pasta omogenea. Montate le chiare d’uovo a neve, con l’aiuto delle fruste, incorporatele al composto e amalgamatele alla crema senza smontarle quindi muovendosi dal basso verso l’alto, delicatamente. Otterrete all’incirca un vasetto di crema da 150 ml.

Non è noto l’utilizzo di questa “maionese” al cioccolato ma di certo io la sfrutterei come dolce al cucchiaio, oppure per farcire un rotolo di pan di spagna.

Crema pasticcera (senza latte)

4730379Ingredienti: 250 ml di acqua, 50 g di zucchero, zest di limone o arancia non trattati, vaniglia, cannella, anice, chicchi di caffè, 4 tuorli d’uovo, 20 g di farina senza glutine (o fecola, o maizena), sale. 
Procedimento: in una casseruola preparate uno sciroppo con l’acqua, 25 g di zucchero e aromi a scelta. In una ciotola ponete 4 tuorli, unite lo zucchero rimasto e mescolate velocemente. unite 20 g di farina e un pizzico di sale. Bollite lo sciroppo per due minuti. Filtratelo bene. Versatelo ancora caldo sulle uova battute e mescolate velocemente cercando di evitare grumi. Rimettere il tutto in una casseruola e mettete sul fuoco e cuocete per qualche minuto dal bollore. Spegnete il fuoco e trasferite la crema in una ciotola a raffreddare. 
VI SUGGERISCO: Queste dosi bastano per riempire circa 12 profitteroles. Oppure potete servirla come dessert per 3-4 persone. Si conserva in frigo per 2 giorni al massimo accompagnata da frutta fresca come, lamponi, fragole, mirtilli.

Tiramisù alle Fragole e Mirtilli

3658910Ingredienti: 400 g di mascarpone, 4 uova, 20 savoiardi (possibilmente marca Vicenzi) o biscotti secchi (tipo OroSaiwa) oppure come nel mio caso Savoiardi Senza Glutine DS, 150 g di zucchero, spremuta di 4-5 arancie bionde, 300 g tra fragole e mirtilli, 3 cucchiai di rhum.
Procedimento: separate i tuorli dagli albumi (che monterete successivamente a neve), unite lo zucchero e batteteli con la frusta fino ad ottenere un bel composto soffice spumoso. Aggiungete il rhum e continuate a battere energicamente. Incorporate il mascarpone poco alla volta fino ad ottenere una crema soffice ed omogenea. Unite gli albumi montati a neve mescolando dal basso verso l’alto per non smontare la crema. Completate aggiungendo 3/4  delle fragole tagliate a dadini e alcuni mirtilli. Preparate una pirofila in vetro. Cominciate a bagnare i biscotti nella spremuta. Come primo strato stendete una base di crema non troppo abbondante, appoggiatevi sopra ordinatamente i biscotti, ricoprite con la crema e ricominciate a disporre i biscotti, la crema fino a coprire il tutto uniformemente… e fino a finire gli ingredienti. Decorate la superficie con la frutta rimasta. Lasciate in frigorifero per almeno 2 ore.

Crema catalana senza panna (ricetta di Elena Anessi)

3239804Ingredienti per 8 coppette: 1200 ml di latte scremato, 6 tuorli, 150 g di zucchero, cannella in polvere (o una stecca) 2 limoni bio, 40 g di maizena (o fecola di patate) zucchero di canna.
Procedimento: mettete sul fuoco il latte (ma conservate qualche cucchiaio a parte che vi servirà per stemperare la maizena), metà dello zucchero, la cannella e la scorza di limone. Fate sobbollire leggermente il latte, mescolando ogni tanto. Togliete dal fuoco. A parte sciogliete la maizena nel latte freddo conservato in precedenza. Sempre a parte sbattete bene i tuorli con l’altra metà dello zucchero e aggiungete la maizena sciolta. Filtrate il latte caldo e aggiungetene circa 1/3 nel composto uova-zucchero-maizena, mescolate e versate tutto nuovamente nel resto del latte bollente. Rimettere sul fuoco e portare a bollore sempre mescolando, meglio se con una frusta. Se disponete di un termometro per cioccolato, portate il composto alla temperatura di 83/84 gradi, altrimenti dal momento in cui comincerà a sobbollire, continuare la cottura per circa 2′. La crema ottenuta sarà liscia e vellutata.Toglietela dal fuoco e versatela nelle apposite cocotte. Lasciate raffreddare e riponete in frigo almeno per 3 ore a rapprendere. Un suggerimento: per caramellare la crema procuratevi zucchero di canna a sufficienza per cospargere abbondantemente la superficie di  ogni cocotte e della noce moscata. Procedete così: trascorso il tempo di raffreddamento e appena prima di servire, cospargete ogni crema abbondantemente di zucchero di canna e passare velocemente sotto il grill del forno se non si dispone del cannello appositofino a quando lo zucchero caramella, facendo attenzione che non bruci. Servite subito con un pizzico di noce moscata.

TakeMeUp

3702179Ingredienti: 400 g di mascarpone, 4 uova, 20 savoiardi (possibilmente marca Vicenzi) o biscotti secchi (tipo OroSaiwa), 150 g di zucchero, 4 tazze di caffè amaro, 50 g di cacao amaro, brandy o rum tipo Pampero (facoltativo).
Procedimento: separate i tuorli dagli albumi, unite lo zucchero e battete con la frusta fino ad ottenere un bel composto soffice spumoso. Aggiungete poco brandy e continuate a battere energicamente. Incorporate il mascarpone poco alla volta fino ad ottenere una crema soffice e d omogenea. Preparate una pirofila in vetro. Cominciate a bagnare i biscotti nel caffè dove avrete aggiunto un cucchiaio di liquore. Come primo strato stendete una base di crema non troppo abbondante, appoggiatevi sopra ordinatamente i biscotti, ricoprite con la crema, spolverizzate di cacao e ricominciate a disporre i biscotti, la crema e il cacao a coprire il tutto uniformemente… fino a finire gli ingredienti. Lasciate in frigorifero per almeno 3 ore.

Non lasciatevi intimorire dal nome… di tiramisù si tratta!

Crema al Mascarpone con Rum e Marrons Glaces

6689514Ingredienti per 6 bicchieri: 500 g di mascarpone fresco e a temperatura ambiente, 4-5 cucchiai rasi di zucchero, Rum di qualità tipo Pampero (non Bacardi), 5 cucchiai di cacao fondente amaro, una manciata abbondante di marron glacè, se possibile 6bicchieri da Martini.
Procedimento: in un recipiente a sponde alte versate il mascarpone, lo zucchero e il cacao. Mescolate energicamente e aggiungete 3-4 cucchiai di Rum. Dovrà avere l’aspetto di una crema. La scelta del gusto è personale. Il mio consiglio è di preferire il gusto più alcolico che non quello troppo dolce. Risulterà  più leggero al palato  e più godibile.
Preparate i bicchieri. Tagliate a coltello i marron glacè, in pezzetti piccoli e masticabili. Alternateli alla crema partendo da basso in un paio di strati. Mettete in frigorifero per 1/2 ora. Al momento del servizio, completate con una spolverata di cacao amaro e  pochi marron glacè.

Mango Crumble

3639614Ingredienti per 6 cocotte: 200 g di farina 00 (anche senza glutine), 2 tuorli d’uovo, 100 g di burro ammorbidito, 50 g di zucchero di canna, 1 limone, 1 mango grande o due piccoli.
Ingredienti: in un recipiente a sponde alte prepariamo la frolla con la farina, le uova, il burro, lo zucchero e la scorza di limone grattugiata. Più che impastrare a piene mani… pizzicatela per incorporare gli ingredienti. Lasciate l’impasto abbastanza “sbricioloso”. Sbucciate il mango e tagliatelo in piccoli tocchetti che andrete a distribuite sul fondo di ogni cocotte con una bella spolverata di zucchero di canna e un pò di succo di limone. Coprite bene con la frolla in maniera grossolana e premendo leggermente. Cuocete in forno già caldo a 170°C per circa 20′. Facile, veloce e delizioso.
VI SUGGERISCO: Se non vi piace il mago potete usare alche le mele golden spolverate di cannella.

Pudding al fondente e arancia

4720603Ingredienti: 100 g di cioccolato in polvere sia amaro che dolce, 3/4 cucchiai di zucchero di canna, 60 g di amido di mais, 50 g di burro, 500 ml di latte, 1/2 bicchiere di spremuta d’arancia.
Prodedimento: Fate sciogliere il burro in un pentolino a fiamma dolcissima. Aggiungete il cacao e mescolate bene. Togliete dal fuoco e aggiungete a poco a poco lo zucchero e la farina setacciata. Versatelo a filo il latte a temperatura ambiente, sempre mescolando. Unite il succo d’arancia. Cuocete per 3/4 minuti fino a che vedrete addensarsi la crema e versate il composto negli stampini che avrete scelto. Fate raffreddare prima a temperatura ambiente, poi in frigorifero fino a che il budino non raggiungerà la densità desiderata.
Un dolce straordinario su un altrettanto piatto della collezione #selettiwold

Torre al cacao e salsa di mandarino

Ingredienti: 350 g di farina 00 (senza glutine, o di riso), 50 g di fecola di patate, 125 g di burro, 3 uova intere, 60 ml di latte, 4 cucchiai di cacao amaro, 60 g di zucchero, 1 bustina di lievito, zucchero di canna, 5/6 mandarini.
Procedimento: come prima cosa bisogna preparare la base dei tortini riunendo in un recipiente la farina, lo zucchero normale, le uova, il cacao, il lievito, il latte e il burro molto ammorbidito e mescolate il tutto con un frullino. Cuocete l’impasto per 35′ a 170°C. Lasciate ben raffreddare. In un tegamino spremete il succo di 5 mandarini, gli spicchi senza semi, qualche strisciolina di buccia e unite 3/4 cucchiai di zucchero di canna. Cuocete a fiamma bassa fino a che la salsina non si ritira. Riprendete la torta e con l’aiuto di un ring tagliate le formine (2 per ogni commensale). Componete il dolce mettendo sulla base qualche cucchiaio di salsa, un disco di torta, 2 cucchiai di salsa, un disco di torta e per finire 1/2 spicchi di mandarino. Completate con poca torta sbriciolata sul dolce.

Mousse al caffè e arancia caramellata

7233261Ingredienti per 4 mousse: 500 ml di panna per dolci, 6 tazzine di caffè, 200 g di zucchero (in alternativa… fruttosio), 3 uova, cacao amaro, polvere di caffè, scaglie di cioccolato fondente, buccia di un’arancia.
Procedimento: montate con la frusta i tuorli d’uovo (a temperatura ambiente) con 100 g di zucchero. In un’altra ciotola montate 100 g di zucchero con la panna freddissima. Al composto con i tuorli unite il caffè, il cacao e un pò di polvere di caffè. Mescolate bene. A questo punto incorporate la panna, in tre riprese, con l’aiuto di una spatola e con movimenti delicati dal basso verso l’alto per non smontarla. Dividete la mousse in 4 ciotole e decorate con le scaglie di cioccolato. 
Riponete in frigo per almeno 2 ore. Completate se volete con striscioline di buccia d’arancia passate in un pentolino con poca acqua e zucchero.