Parmigiana Vegan

parmvegan

Oggi rendo felici molti amici vegani e molti amici intolleranti al lattosio… e mettiamoci anche i celiaci… la parmigiana sta bene su tutto! Ed oggi ve la propongo anche così! Comunque saporita, sempre gradita!

mozzarisellaIngredienti per 2 persone: 2 melanzane viola lunghe, 300 ml di passata di pomodoro (io uso sempre #Mutti), basilico fresco, vegparmigiano (una busta), 1 confezione di mozzarisella, sale, pepe, aglio, olio evo.

Procedimento: scaldiamo una piastra antiaderente in ghisa o acciaio. Lavate bene e tagliate a fette sottili le melanzane per il verso della lunghezza: uno spessore di 1/2 cm basterà. Grigliatele da entrambe le parti. Nel frattempo in una piccola casseruola scaldate la passata di pomodoro con poco olio evo e uno spicchio d’aglio. Regolate di sale e pepe. Unite foglie di basilico fresco.

Risotto al melone e toma di capra

risottomelone

Oggi per voi e ieri sera solo per me, un risottino un po’ particolare ma molto apprezzato per il perfetto equilibrio tra la dolcezza del melone e il carattere deciso della toma di capra. Quasi una ricetta di passaggio tra estate e autunno…

E con questo, vi auguro buon appetito!

Ingredienti per 4 persone:

350g di riso tipo Carnaroli, 400 g di melone retato, 100 g di toma di capra, brodo vegetale, 1/2 bicchiere di vino bianco , 1 porro, 2 cucchiai di prezzemolo tritato, olio evo, sale e pepe

Procedimento: tagliate il melone a cubetti e riducete a rondelle il porro lavato. Quest’ultimo fatelo appassire con un filo d’olio a fiamma bassa facendo attenzione a non farlo colorare (in caso, aggiungere un goccio d’acqua), unite metà dei cubetti di melone e il riso, sfumate con il vino bianco e portate a cottura aggiungendo brodo vegetale ogni volta che il liquido di cottura si sarà assorbito.

passaggiA pochi minuti dalla fine della cottura, aggiungete il resto del melone e il formaggio a cubettini.
Mantecate energicamente, unite il prezzemolo e servite all’onda decorando i piatti a piacere con una fettina di melone.

Calamarata in salsa di ricotta, pistacchi e basilico

calamarataric,bas,pisIniziamo questa settimana d’agosto con un piatto gustosissimo, avvolgente nella texture e nei contenuti. E poi, è veloce veloce.

Ingredienti per 2 persone: 200 g di pasta tipo calamarata Rummo, 50 g di pistacchi, 100 g di ricotta fresca di capra, un mazzetto di basilico, 1 spicchio d’aglio, pepe nero, olio evo.

Strumenti: un mixer

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta, già salata. Scottate le fave in una casseruola di acqua già a bollore e salata per 5/7 minuti circa.

Trasferite in un bicchiere da mixer, con qualche foglia di basilico fresco, la ricotta, l’olio (indicativamente 4 cucchiai abbondanti), una punta d’aglio, il pepe nero e un pizzico di sale. Frullate per un paio di minuti. Tenete da parte qualche foglia piccola di basilico e pistacchi. Scolate la pasta al dente, conservando una tazzina d’acqua di cottura per la mantecatura finale. Condite la pasta con la salsa, amalgamate bene. Servite completando con i pistacchio, foglioline di basilico e spolverata di pepe a piacere.

Spaghetti aglio, olio, peperoncino e friggitelli

aglio olio friggi

Ci sono diverse ricette che sono straordinarie all’origine ma che mi diverto a modificare, ad aggiungere un ingrediente. La classica aglio, olio, peperoncino è una delle cose più buone in assoluto ma… provate ad immaginare come sarebbe con dei peperoni friggitelli e pane grattato? Un capolavoro… a mio dire… ma voi? Non avete voglia di provarla? Ecco ingredienti e procedimento.

Ingredienti per 2 persone: 350 g di spaghetti glutenfree al grano saraceno (o come preferite), 6 peperoni friggitelli, 1 peperoncino verde piccante, una tazzina di pane grattato, 2 spicchi di aglio, olio evo q.b, sale grosso.

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta, leggermente salata. Nel frattempo lavate i peperoni, tagliateli a striscioline e privateli dei semi interni. Predisponete un tegame antiaderente, versate dell’olio, l’aglio, i peperoni, peperoncino piccante (una punta) e cuoceteli a fuoco medio per circa 12/15 minuti, regolando di sale fino. Lessate gli spaghetti al dente. Non appena i peperoni sono pronti… tenete in caldo e uniteli agli spaghetti con il pane grattato e un mestolino di acqua di cottura. Unite un filo d’olio e potete andare a tavola!

Calamarata con fave e feta

calamaratafavefetaUn piatto super estivo, con poche calorie, veloce da eseguire e leggero.

Ingredienti per 2 persone: 200 g di pasta tipo calamarata Rummo, 300 g di fave sgusciate, 100 g di feta light, un mazzetto di basilico, 4 cucchiai di pinoli, 1 spicchio d’aglio, pepe nero, olio evo.

Strumenti: un mixer

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta, già salata. Scottate le fave in una casseruola di acqua già a bollore e salata per 5/7 minuti circa. Scolatele e trasferitele in un bicchiere da mixer, con qualche foglia di basilico fresco, pinoli, olio (indicativamente 4 cucchiai abbondanti), pepe nero e un pizzico di sale. Frullate per un paio di minuti. Tenete da parte. Tagliate la feta a dadini. Scolate la pasta al dente, conservando una tazzina d’acqua di cottura per la mantecatura finale. Condite la pasta con la salsa, amalgamate bene. Servite completando con i dadini di formaggio, foglioline di basilico e spolverata di pepe.

Farro in Vasocottura

farroinvasocottura

 

Una ricetta semplice che, grazie alla presenza di  un cereale ottimo come il farro e verdurine varie, diventa un ottimo piatto unico. Un mix perfetto per queste giornate  dove si desidera pranzare leggeri ma con gusto! Così ho deciso di tentare la cottura in vasetto. Ora non mi resta che lasciarvi la ricetta.

Ingredienti per 2 persone : 250 g di farro già lessato, 100 g di piselli surgelati o già lessati, una manciata olive nere piccole denocciolate, 8 pomodorini, mezza cipolla bionda, 4 cucchiai Olio Evo, qualche foglia Basilico, un cucchiaio di capperi, 1/2 peperone giallo, 1/2 cucchiaio di olio al peperoncino.

2 vasetti da 500ml

Procedimento: pelate e affettate la cipolla. Lavate i pomodorini e riduceteli a cubetti. Mettete in ciascun vasetto da 500 ml, un pò di cipolla, i piselli, 4 pomodorini, 125 grammi di farro, peperone giallo a tocchetti, un cucchiaio di olio, i capperi suddivisi in due vasetti, foglie di basilico, le olive anch’esse suddivise, un pizzico di sale e 50 ml di acqua.

 

Completate i 2 vasi e chiudete bene. Procedete con la cottura su fornello: prendete una casseruola in acciaio e un asciugamano che servirà a tamponare i movimenti dei vasetti in fase di bollitura. A partire dal bollore dell’acqua calcolate 15-17′.

Terminata la cottura, lasciate riposare la ricetta per 20 minuti. Tempo durante il quale si formerà il sottovuoto e si ultimerà la cottura. Nel frattempo cuocete gli altri vasetti.

Al termine di questo tempo servite direttamente in tavola… tra lo stupore dei vostri ospiti.

Aromatizzate con altro basilico, mescolate e servite.

Ratatouille di zucchine

ratatouille

Oggi vi lascio la mia personale versione della Ratatouille, un contorno francese dal sapore ricco, corposo, mediterraneo, ma così buono da considerarlo semplicemente ….. un contorno! A base di verdure, questo piatto ha un gusto molto particolare, simile alla caponata siciliana. Una ricetta semplice ma che dà sempre molta soddisfazione.

Ingredienti per 4 persone: 4 zucchine medie,  1 scalogno, 10 pomodori (ciliegino o pachino), 100 g di olive nere infornate, un cucchiaio di capperi di Pantelleria, un cucchiaio di origano, 4/5 foglie di basilico sale, pepe, 1 spicchio d’aglio, olio evo qb.

Procedimento: pulite le verdure e lavatele accuratamente. Tritate lo scalogno. Scaldate in tegame antiaderente dell’olio extravergine d’oliva e fatevi appassire lo scalogno. Non appena si sarà ammorbidito e leggermente lucidato, aggiungetele zucchine ridotte a cubettini, aggiungete in tegame anche i pomodorini tagliati a metà, le foglie di basilico, le olive, i capperi dissalati, l’origano e lo spicchio d’aglio tritato finemente (privandolo del germe interno). Lasciate stufare per 20′ il tutto coprendo la padella con un coperchio. Salate e pepate a piacere. Potete gustarla così, in purra o accompagnata da un’ottima mozzarella di bufala, un primosale fresco…

In un contenitore ermetico si conserva 3 giorni in frigo e se vi avanza… conditeci la pasta!

Spaghetti al pesto di rucola e pomodori secchi

spaghirucola

Questo pesto, uno dei miei preferiti per contrasto e consistenze, incontra spesso i favori dei miei ospiti. Si presta molto anche ad essere servito caldo ma è perfetto per pasta fredda e ascoltate ascoltate… crostini di pane, bufala e pesto, come condimento per il roast beef (per gli onnivori) o per un’insalatona estiva e colorata. Provatelo e non lo abbandonerete più.

Ingredienti per 4 persone: 350 g di spaghetti Rummo (senza glutine), 120 g di rucola, 2 falde di pomodori secchi sott’olio, 50 gr di parmigiano reggiano grattugiato, 50 gr di olio extra vergine di oliva, 1 pizzico di sale, 50 gr di pinoli, 30 di mandorle, 1 spicchio di aglio (facoltativo).

procedimento: Cuociamo la pasta in una pentola con abbondante acqua e sale. Laviamo la rucola e priviamola dei gambi un pò più duri.
A questo punto la pesiamo e poi la laviamo e l’asciughiamo tamponandola con un panno carta. Grattugiamo il formaggio quindi in un frullatore mettiamo la rucola, i pomodori tagliati fini fini, poi i pinoli e le mandorle. Frulliamo per pochissimi minuti ed aggiungiamo il formaggio, il pizzico di sale e lo spicchio di aglio, privato del germe interno.
Ancora un giro di frullatore e poi inseriamo l’olio a filo.

Non appena la pasta risulta al dente la passiamo in una padella con all’interno un filo di olio caldo. Conservate una tazzina di acqua di cottura.
Versiamo il pesto preparato precedentemente e con un cucchiaio amalgamiamo bene il tutto.
Prima di portare in tavola ultimiamo i piatti con qualche pezzo di mandorla e pinolo sminuzzato e foglie di rucola.

Il pesto si conserva in un contenitore chiuso ermeticamente in frigo per un paio di giorni.

Crocchette di verdure miste

crocchette

Ed ecco una classica ricetta che potremmo anche catalogare svuota frigo ma anche… facciamo mangiare verdure ai bambini… ma anche pranzo veloce per ufficio o pic nic… in qualunque modo le chiameremo…. ci piaceranno e le potremo variare a seconda del contenuto del nostro frigorifero.

Ingredienti: 2 patate grandi, 100 g di piselli già lessati, 100 g di carote già lessate, 50 g di scalogno, 50 g di spinaci novelli, 2 cucchiai di parmigiano, 1 uovo, pangrattato q.b., sale, pepe, olio evo, olio di semi.

Procedimento: lessate subito le patate in acqua bollente con al buccia. Se volete accellerare i tempi e avete il microonde, tagliatele a cubetti (senza buccia), mettetele in una ciotola di vetro piena d’acqua con un pizzico di sale e cuocete per 6 minuti a potenza medio alta (sui 650/700W). Trasferitele in una zuppiera, schiacciatele con una forchetta; unite i piselli e le carote già lessati e ridotti a cubettini, l’uovo, gli spinaci tagliati finemente a coltello, lo scalogno tritato, il formaggio, sale e pepe. Impastare bene con le mani… formate delle sfere che schiaccerete sulle sommità e passatele nel pangrattato. A questo punto potete o friggerle in olio ben caldo di semi o passarle in forno per 20′ a 180°C.

Peperonata piccante

peperonatapicc

 

La peperonata è un piatto vegetariano che amo molto, un contorno per tutte le stagioni… da preparare in estate ma anche in inverno, perché i peperoni oramai si trovano in commercio tutto l’anno. Per questo, la peperonata è possibile consumarla anche fuori stagione! Io, addirittura ci imbottisco il panino!

 peperoni rossi,  peperoni gialli,  cipolle,  pomodori pachino, olive verdi denocciolate, 

Procedimento: lavate i peperoni rossi e gialli, eliminate il picciolo interno, i semi e i filamenti, poi tagliali a falde. Lavate i pomodori e riduceteli a pezzetti. Sbucciate lo scalogno, affettatelo in modo sottile e rosolatelo in un’ampio tegame con un filo di olio extravergine di oliva fino a farlo appassire. Salate, aggiungete i peperoni, l’aceto balsamico e proseguite la cottura a fuoco vivo per circa 10 minuti, mescolando spesso e lasciando evaporare. A questo punto unisci anche i pezzetti di pomodoro, le olive, i capperi dissalati e regola di sale e pepe. Abbassa la fiamma e lascia sbollire per 20 minuti mescolando di tanto in tanto. Togli dal fuoco e, se ti piace, completa la tua peperonata con una spolverata di prezzemolo e qualche stelo di erba cipollina. Servila calda o tiepida come contorno oppure fredda su crostini di pane casereccio tostato in forno.