GNUDI DI ZUCCA SU CREMA DI FUNGHI MISTI

gnudidizuccaQuesto è sicuramente un primo piatto da proporre in occasione delle feste perché racchiude in se tutti i profumi ed i sapori che scaldano il cuore.

Ingredienti per 4 persone: 300 g di ricotta di pecora fresca, 250 g di polpa di zucca mantovana, 2 rametti di rosmarino, 100 g di parmigiano grattugiato, 1 uovo, 70 g di farina 00, noce moscata, 400 g di funghi misti tra pioppini, pleurotus, porcini, champignon, 1 spicchio d’aglio, sale, olio extravergine di oliva, 1/2 bicchiere di panna di riso, prezzemolo tritato.

Procedimento: il giorno prima porre per due ore la ricotta in un colino, con una ciotola sotto, affinchè perda tutta la sua acqua. Nel frattempo sbucciare la zucca, tagliarla a cubetti e porla in una teglia rivestita di carta forno a con un rametto di rosmarino; cuocere in forno per un’ora a 150° C.  A fine cottura schiacciare la polpa con una forchetta, scolandola bene per eliminare l’acqua in eccesso. Fare raffreddare.

In un contenitore capiente, tipo insalatiera, mescolare la ricotta e la polpa di zucca, unire il parmigiano grattugiato, l’uovo, la farina ed abbondante noce moscata grattugiata; mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Regolare di sale. Lasciate riposare l’impasto in frigo, coperto da pellicola. Nel frattempo preparare la crema di funghi. Lavare bene il tutto: privare i gambi della parte terrosa finale. Prendere un tegame antiaderente, versare 3-4 cucchiai di olio, unire lo spicchio d’aglio con la buccia e aggiungere tutti i funghi. Regolare di sale e cuocete per 20 minuti. A fine cottura dei funghi frullate il tutto (lasciatene fuori qualcuno per la guarnizione) aggiungendo poco meno di mezzo bicchiere di panna di riso. Tenere in caldo. Portare a bollore una pentola con abbondante acqua salata. 

Preparare gli gnudi prelevando l’impasto a cucchiaiate: rotolateli in poca farina dando loro una forma più o meno rotonda. Aiutatevi con le mani; cuocere per circa 5 minuti scolandoli con una schiumarola (ma non prima che salgano a galla). 

Impiattare subito mettendo sulla base la crema di funghi in ogni piatto, appoggiando nel centro gli nudi, poco prezzemolo fresco, qualche fungo intero ed un’ultima macinata di noce moscata.

CORONCINA DI SFOGLIA AL PISTACCHIO E MANDORLE

coronadisfogliaOggi vi lascio un dolce facile e veloce da fare… con un risultato molto scenografico e natalizio! E se lo confezionate in una bella scatola potrete anche regalarlo.

Ingredienti per 8 persone: 2 confezioni di pasta sfoglia gluten-free (rettangolare), 8 cucchiai di farina di pistacchio, 6 cucchiai di zucchero di canna, 40 g di mandorle già in lamelle, 25 g di burro.

Procedimento: come primo passo accendere il forno in modalità ventilato a 170°C. Fatto questo srotolare le sfoglie (a temperatura ambiente), dividetele a metà e di nuovo a metà. Avrete 8 rettangoli. Fondete il burro in un pentolino ma non friggetelo; con questo spennellare la superficie della sfoglia. Successivamente spolverizzare la superficie di zucchero di canna e poi con la farina di pistacchi e le lamelle di mandorle. 

Procedere poi in questo modo: arrotolare delicatamente i rettangoli in modo di avere rotoli stretti e lunghi. Chiudere le estremità per sigillare. 

Con un coltellino incidere la superficie su tutta la lunghezza ma senza arrivare in fondo alle estremità.

Arrotolare una sull’altra le due parti divise dal coltello formando una semplice treccia; curvate e ricavate una piccola corona. Premere bene le estremità.

Disponete le coroncine su una teglia foderata di carta forno, spennelatele con pochissimo burro e cuocete in forno già a temperatura per 20’ o finchè saranno ben dorate.

NB: se non avete problemi di intolleranza usate tranquillamente una sfoglia normale

FUSILLI DI CECI E RISO CON ZUCCA, CASTAGNE, SALVIA FRITTA E MOSTARDA DI CIPOLLE

fusillicecie risoA vederla non si direbbe che è una pasta di ceci e riso… provatela subito! Vi piacerà tantissimo per gusto, profumo e consistenze!

Ingredienti per 4 persone: 320 g di fusilli di ceci e riso (Rummo), 400 g di polpa di zucca mantovana (anche la Moscata di Provenza va bene), 50 g di nocciole sgusciate, 1 mazzo di salvia, 150 g di castagne, 50 g di Mostarda di cipolle, 150 g di burro chiarificato, sale, pepe.

Procedimento: come primo passo mettere a lessare le castagne in acqua bollente per circa 10/12’. Prima di ciò, incidetele sulla sommità con un coltellino.  

Tagliare la zucca a dadini di 1 cm di lato. In un tegame antiaderente mettere 40 g di burro a sciogliere e rosolare la zucca per 10 minuti. Regolare di sale e pepe e poi mettere da parte in una ciotola, scolando bene. 

Nello stesso tegame fare rosolare le castagne sbucciate (intere o a metà) assieme alle nocciole leggermente pestate con un’altra noce di burro se fosse necessario. Unire solo pepe. Anche in questo caso mettere da parte. In un pentolino stretto e alto fondete poco burro e friggere circa 6 foglie di salvia. 

Mettere a bollire acqua salata per la pasta seguendo le indicazioni di cottura. Conservare poca acqua di cottura.

Scolare la pasta al dente, trasferire nel tegame usato in precedenza e a fiamma medio-bassa spadellare aggiungendo la zucca, due foglie di salvia, le castagne e le nocciole, 2 cucchiai di acqua di cottura e una noce di burro. 

Impiattare guarnendo con una foglia di salvia per ogni piatto.

Questa ricetta, e non solo, la trovate anche a questo link:

https://issuu.com/enjoyfoodmagazine/…/enjoyfoodmagazine-n.14

INSALATA DI CASTAGNE E CAVOLETTI

insalatadimarronie cavolettiStasera vi lascio questa prima ricetta di tante a carattere natalizio: un contorno speciale che ricorda l’autunno e in più …una proposta gluten-free, lactose-free e anche vegan.

Ingredienti per 4 persone: 250 g di castagne o marroni, 80 g di nocciole sbucciate, 350 g di cavolini di Bruxelles, 50 g di margarina, sale, pepe,  paprika.

Procedimento: incidere la buccia delle castagne, trasferire in una teglia o sulla placca del forno precedentemente foderata. Arrostire a 180°C per 20 minuti, muovendole ogni tanto.

Non appena cotte, togliere dal forno e sbucciare. Lavare bene i cavoli di Bruxelles, eliminando la base e le foglie secche. Lessare in acqua già a bollore, salata, per 5/6’.

Scolare e dividere alcuni cavoletti a metà. 

In un tegame antiaderente tostate le nocciole appena pestate grossolanamente. Nello stesso tegame sciogliere la margarina e aggiungere alle nocciole le castagne, i cavoletti, la paprika (se vi piace), sale e pepe a piacere.

Questa ricetta, e non solo, la trovate anche a questo link:

https://issuu.com/enjoyfoodmagazine/…/enjoyfoodmagazine-n.14

Frolla di Natale alla cannella

IMG-1793Come ogni Natale che si rispetti non possono mancare quei profumi, quei sapori che infondo lo spirito delle feste. E come ogni Natale… ecco la mia frolla alla cannella da usare per i biscotti da appendere all’albero, da usare per le mini-crostatine della colazione. La ricetta è facilissima, il risultato garantito!

Ingredienti: 200 g di farina 00, 100 g di burro, 50 g di zucchero (in alternativa 3 cucchiai di sciroppo d’agave), un pizzico di sale, 2 tuorli d’uovo, 2 cucchiai di cannella in polvere, composta di frutti di bosco (o il gusto che preferite ovviamente).

Attezzatura: mattarello, carta forno, formine natalizie in alluminio, mini tortiera a cerniera diametro 10 cm.

IMG-1792Procedimento: riunite in un recipiente la farina setacciata, le uova non fredde, il burro a temperatura ambiente, lo zucchero, la cannella, il sale e impastate il tutto a mani nude. Ci vorranno al massimo 5 minuti affinchè il composto raggiunga la compattezza giusta. Create una bella palla e lasciate riposare in frigo almeno 15′. Riprendetela e stendetene la metà tra due fogli di carta forno per non farla appiccicare. L’altezza deve essere di almeno 1/2 cm. Cominciate a ritagliare le forme per i biscotti e, con un bastoncino di legno, create il foro dove passerà il nastrino. Disponeteli in una teglia rivestita di carta forno. Conservate una parte di frolla per fare la crostatina… all’incirca un quadrato di 20 cm di lato. Adagiate la pasta all’interno della tortiera, precedentemente imburrata, tagliate l’eccedenza al bordo. Riempite con la marmellata. Posate al centro una decorazione a piacere tra un alberello, una stella… ripiegate i bordi e infornate insieme ai biscotti 15 minuti a forno caldo, statico, a 170°/180°C.

 

 

Sgombri al gratin al profumo di lime

sgombrigratinBuongiorno e buon appetito! Non tutti riescono a mangiare il pesce azzurro, per via di un sapore un pò troppo deciso… ho comprato dei filetti di sgombro…che come pesce hanno un costo piuttosto contenuto ed un significativo apporto di omega 3, grande amico della nostra salute…ho voluto provare a renderli un pò più profumati ed aromatici. Il risultato è molto sorprendente!!! Ve lo consiglio anche per la cena della vigilia servito in mono porzioni, tipo finger food!

Ingredienti per 2 persone: 300/400 g di filetti di sgombri già puliti e privi della lisca, 1 lime bio, radice di zenzero fresco, pane grattato
timo, aglio, timo fresco, olio evo, sale.

Procedimento: come prima cosa lavate i filetti ed asciugate tamponando con carta da cucina. Cospargete i filetti con il timo, spremete il lime e versate il succo sopra ai filetti unitamente a dei pezzetti di scorza, poco sale e una grattugiata di zenzero. Lasciate marinare per un’oretta.
Fate un battuto di scorza di lime, aglio, timo, e unitelo al pan grattato.
Passare i filetti marinati nel pangrattato, arrotolateli a mo di turbante (fissandoli con un bastoncino di legno) disponeteli in una teglia antiaderente con un filo di olio sotto e sopra. Infornate a 180° per 15′. Assolutamente deliziosi se poi per un paio di minuti usate la funzione grill.

Salame di cioccolato

9712860Ingredienti: 100 g di burro a temperatura ambiente, 250 g di biscotti secchi tipo Oro Saiwa (io ho usato biscotti secchi senza glutine ovviamente), 2 uova, 100 g di zucchero di canna, 1 cucchiaio di rhum, 50 g di caco amaro in polvere, zucchero a velo per decorare.
Procedimento: fondete il burro con delicatezza in un pentolino, a fiamma bassa… meglio sarebbe a bagnomaria dove la fiamma non è a diretto contatto con il fondo del pentolino. A parte riducete a piccoli pezzetti i biscotti: potete metterli in un sacchetto di plastica e usare il fondo del bicchiere. A parte, in una ciotola, riunite le uova a temperatura ambiente, che batterete energicamente con una forchetta; unite anche lo zucchero. Aggiungete il rhum e il burro fuso. Aggiungete ora anche il cacao ed i biscotti. Spostate l’impasto così ottenuto su un foglio di carta forno che arrotolerete per dare la classica forma allungata e cilindrica. Sigillate i lembi esterni a mò di caramella. Riponete in frigo per almeno 2 ore. Servite a fette cosparso di zucchero a velo.

Il salame di cioccolato è un dolce delizioso che si prepara solitamente per Pasqua e Natale in molte regioni d’Italia, da servire alle uova di cioccolato e alla colomba.

Particolarmente indicato a Pasquetta e nella tradizionale colazione pasquale.