Polpette di zucchine, feta e salsa di pomodoro piccante

polpetteLe zucchine sono perfette per i mesi estivi perché si prestano a tante preparazioni e a casa mia non mancano mai. La ricetta di oggi è per me un grande classico. Amo le polpette fatte al forno o in padella con poco olio e questa versione con feta è davvero molto gustosa… anche perchè è fritta…  vuoi rifarla anche a casa tua?

 

Ingredienti per 16 polpette: 2 zucchine, 50 g di spinaci novelli, 100 g feta, 1 patata grande lessa (pari a 250g), 1 tuorlo d’uovo, 1 limone bio, 1 scalogno, 50 g di parmigiano reggiano 24 mesi, 1 spicchio di aglio, pangrattato q.b., menta fresca, basilico fresco, sale, pepe, olio di semi di girasole.

Per la salsa (da preparare anche in anticipo): 500g di pomodori di pachino, 1 scalogno, peperoncino piccante secco, origano, una punta d’aglio, olio evo, sale. In questo caso procedete semplicemente con tutto a freddo: scalogno e pomodoro tagliato a tocchetti, il resto degli ingredienti in quantità a piacere e secondo il gusto personale; cottura breve di 20′.

Procedimento: lavate bene le zucchine, grattugiatele in una ciotola e strizzale molto bene. Unisci lo scalogno tritato fine, una punta d’aglio, la feta sbriciolata con le mani, gli spinaci tagliati a coltello, la scorza di mezzo limone, basilico e menta tritati, un tuorlo, la patata schiacciata grossolanamente e infine sale e pepe. Nel frattempo, mettete a scaldare abbondante olioin una casseruola a sponde alte. Impastate il tutto con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo, aggiungete il pangrattato per ottenere la giusta consistenza (circa 2-3 cucchiai) e formate tante polpette della dimensione di una noce circa. Friggete le polpette in olio ben caldo finché non saranno ben dorate. Scolatele e servite calde sulla salsa di pomodoro fresco che avrete preparato anche il giorno prima.

In alternativa si possono cuocere anche in forno. Basterà disporle sulla placca con carta forno appena unta di olio evo e cuocetele per 20′ a 180°.

In alternativa alle patate potete usare (a parità di peso) dei legumi tipo fagioli rossi, ceci o lenticchie.

Mezzi paccheri cremosi all’ortolana

0a0cb9e4-7289-4cb0-bc5e-ea499a25063eOggi, e come ogni tanto faccio, ospito la ricetta di amici o parenti… oggi è il turno mia nipote Sara. Nei pomeriggi di intenso studio pre-laurea, si rende necessaria una pausa… un pò di decompressione.  Per l’occasione condivido con voi la sua proposta colorata e gustosa di primo piatto, già molto estivo e da realizzare in poco tempo. Non mancate di provarlo!

Ingredienti per 3 persone: 300 g di pasta secca tipo mezzi paccheri (o mezze maniche… una pasta corta, rigata possibilmente), 1 zucchina media, 1/2 peperone giallo, 1/2 peperone rosso, 1/2 cipolla bianca, 125 g di ricotta vaccina non fredda, olio evo, sale, pepe.

Strumenti: un mixer ad immersione

50b674b0-7f8e-4dc5-861c-f2db70902425Procedimento: in un tegame antiaderente mettete poco olio, zucchina e peperoni ridotti a fettine o a cubetti. Salate leggermente. Cuocete la verdura per circa 20/25′ a fiamma bassa. Devono risultare morbide ma non sfatte. Mettete a bollire abbondante acqua salata. A cottura ultimata delle verdure frullatene 2/3, unite la ricotta e incorporate9b84ac95-2814-4437-bbc1-590f42f6cf47 bene gli ingredienti. Regolate di sale e di pepe. Lasciate alcune verdure intere per il servizio finale. Lessate la pasta al dente e conservate poca acqua di cottura se dovesse servire. Condite la pasta con la salsa ottenuta, le verdurine avanzate… e buon appetito!

Farfalle “one pot” all’ortolana

farfalleonepotCome promesso su MaQ ecco il test, la prova “provata” del metodo One Pot. Vi lascio ingredienti e procedimento! Buon appetito.

Ingredienti: 350 g di farfalle #Fiodipietra al farro, 1 litro di acqua calda, 300 g di pomodori datterini, 1/2 melanzana, 1/2 zucchina, 1/2 cipolla di Tropea, foglie di basilico, 2 cucchiai di olio evo, una presa di sale.

fase1Procedimento: tutto molto semplice… prendete una casseruola capiente e riempitela con un litro di acqua non fredda. All’interno mettete la pasta cruda, zucchine e melanzane tagliate a cubetti di circa 1,5 cm, la cipolla tagliata a fettine sottili, i pomodori tagliati a metà e tutto il resto. Avviate la fiamma e cuocete fino a che il liquido si è riassorbito mescolando spesso. Servite ben calde.fase2

A mio avviso la riuscita della ricetta è sempre un’incognita: nel mio caso la pasta era cotta bene (non al dente) e le verdure ben cotte ma in buona sostanza… lessate.

FINGER DI ZUCCHINE E DATTERINI CARAMELLATI ALLA CANNELLA

roll1

“Conosciute sin d’antichità e menzionate all’epoca di Carlo Magno e i Franchi, venivano appunto coltivate in epoca Medioevale. Anche se i botanici del tempo iniziarono a segnalarne la presenza nel XVI secolo.”

Ingredienti per 4 persone: 3 zucchine, una manciata di pomodori datterini gialli, un cucchiaio grande di olio evo, 2 cucchiai di aceto, 1 cucchiaino da caffè di cannella, sale, pepe nero.

Procedimento: fate bollire una buona quantità di acqua salata e aceto. Lavate e spuntate le zucchine. Con l’ausilio di una mandolina tagliate a strisce le zucchine e scottatele in acqua e aceto per 5 minuti. Scolatele e disponetele su carta assorbente. Scottate i pomodori in acqua bollente per 2 minuti, scolateli subito e trasferiteli in una bacinella con acqua fredda. Tutto ciò per facilitare l’operazione di “spellatura”. Prendete un tegame anti-aderente, versate l’olio e saltate a fuoco vivo le zucchine per 2′. Regolate il sapore con sale e pepe macinato. A parte in un tegamino fate saltare i pomodori con poco olio, sale e una spolverata di cannella. Cuocete per 5 minuti. Assemblate il finger posizionando un pomodorino al centro di ogni striscia di zucchina, arrotolate e fissate con un bastoncino in legno. Posizionate in un bicchiere di vetro, spolverizzate di cannella, un filino d’olio e servite subito.

Zucchine aromatiche

3615818_orig
2472561Ingredienti per 4 persone:
 500 g di zucchine verdi scure, un mazzetto di erbe (salvia, timo, prezzemolo), 2 spicchi di aglio, burro chiarificato, sale, pepe.
Procedimento: come prima cosa laviamo le zucchine spuntando testa e coda. Successivamente tagliatele a bastoncini della lunghezza di circa 5 cm. A parte lavate bene le aromatiche. La salvia finisce per prima in un tegame antiaderente con due spicchi di aglio e 3 cucchiai abbondanti di burro. Fate insaporire per 3 minuti poi unite le zucchine. Coprire e cuocete a fiamma bassa per 10 minuti.
Tritate finemente le erbe e unitele alle zucchine. Salate e pepate a piacere.
Alzate la fiamma e fatele colorire mescolando continuamente per non farle ne attaccare ne bruciare. Servitele caldissime!!!

Crocchette di quinoa e zucchine chiare

polpettequinoazuccIngredienti per 4 persone: 400 g di zucchine chiare, 100 g di quinoa, 150 g di pane grattugiato integrale, 50 g di grana grattugiato, 50 g di provola dolce, 30 g di prezzemolo tritato, 1 uovo intero, 1/2 spicchio di aglio, olio di semi di mais, pepe nero, sale, noce moscata.
Procedimento: in una ciotola capiente riunite le zucchine grattuggiate finemente. Sciacquate la quinoa e lessatela per 10′ con poco sale. Unitela ben scolata alle zucchine. Unite solo il tuorlo dell’uovo, sale, pepe, prezzemolo, noce moscata a piacere, il formaggio e una manciata di pane grattugiato. Impastate bene con la forchetta e poi, se avete voglia con le mani. Assaggiate l’impasto e regolate i sapori. Se risultasse umido unite poco pane grattugiato per volta. Fate delle polpette sporcandovi le mani del pane avanzato, riempite ognuna con un dadino di provola, richiudetele e cuocete come preferite: al forno su teglia foderata di carta forno e leggermente unta di olio evo; oppure in padella calda con olio di mais fino a raggiungere la doratura desiderata.

Girelle salate alle zucchine… da portare in bicicletta!

girellesalateIngredienti: 200 g di ricotta, 1/2 cucchiaio di sale, 100ml di latte, 100 ml di olio di semi di girasole, 15 g di polvere autolievitante per preparati salati, 400 g di farina senza glutine (anche normale), 1 tuorlo d’uovo, 1 zucchina media, 150 g formaggio spalmabile di soia, 4 cucchiai di pesto al basilico, prezzemolo tritato (circa un cucchiaio) sale, pepe.
Procedimento: in una zuppiera a bordi alti riunite la ricotta leggermente setacciata (il siero complicherebbe la riuscita dell’impasto), il latte a temperatura ambiente, il sale e l’olio. mescolate bene con una forchetta. Unite lievito e farina setacciati insieme, poco alla volta. Mescolate prima con la forchetta poi con le mani. Lavorate bene. se risultate umido unite poca farina; se troppo asciutto… poco latte. Dipende molto dal tipo di farina che userete. A questo punto preriscadate il forno a 170°C. Dividete l’impasto in due parti. Stendete il primo tra due fogli infarinati di carta forno cercando di dare una forma rettangolare. Spalmate la superficie con due cucchiai di pesto, unite metà del formaggio spalmabile, grattuggiatevi sopra 1/2 zucchina lavata, salate e pepate a piacere. Cospargete con poco prezzemolo.

Con l’aiuto della carta forno arrotolate la pasta; sigillate bene e con un coltello tagliate delle fette larghe circa 3 cm che adagerete su una teglia foderata di carta forno. Seguite lo stesso procedimento con il secondo impasto. A piacere potrete anche cambiare il ripieno. Spennellate la superficie con il tuorlo dell’uovo sbattuto. Cuocete in forno statico per circa 30′ controllando la cottura e che escano ben dorate.

E in più leggete l’articolo! http://milanoalquadrato.com/index.php/2016/09/05/due-ruote-per-riprenderci-la-citta/