Noodles di riso Thai

NodlesThaiOggi come inizio settimana vi propongo un primo piatto tipico della cucina cinese. È semplice da preparare e dal gusto leggero; e in più è senza glutine. Gli ingredienti sono tutti reperibili facilmente negli ipermercati e senza dover andare in negozi specializzati orientali.

Ingredienti per 2 persone: 130 g di noodles di riso, 35 gr di carote, tagliate a julienne, 50 g di insalata tipo Pak Choi, una manciata di funghi shitake essicati, 1 peperone dolce rosso, 50 gr di zucchine grattugiate o tagliate  a listarelle sottili, 10 g di zenzero fresco, 1 scalogno, salsa di soia q.b.

Procedimento: affettate lo scalogno, sbucciare lo zenzero e gratuggiatelo. Scaldate l’olio in una wok e versate tutto all’interno, cuocendo a fiamma bassa per qualche minuto e mescolando di tanto in tanto. Unite le carote, le zucchine e il peperone e il pak choi tagliato a listarelle. Aggiungeteli nel wok e cuocere per 2 minuti. Sfumate con poca salsa di soia e aggiungete i funghi precedentemente ammollati in posa acqua tiepida. Ultimare la cottura per altri 5′. Nel frattempo far rinvenire i noodles di riso lasciandoli in acqua bollente per circa 8′. Scolateli e passateli sotto l’acqua fredda, trasferiteli nel wok con il condimento e fateli saltare per un minuto.

Pasta fredda “Bella Italia”… in vasetto

pasta bella italia2La pasta nel barattolo è una delle mode del momento ed è comunemente chiamata anche food jar (ne ho parlato anche sul blog di Milano al Quadrato e dove trovate altre ricettine). In sintesi… cibo che viene conservato e servito nel barattolo. Il food jar è ormai un trend da ufficio, ma anche molto usato alcuni ristoranti , in occasione di picnic… perchè?… il barattolo consente di conservare al meglio gli alimenti che contiene. Il food jar prevede infatti che la pietanza sia confezionata a strati, tenendo separati gli ingredienti.

Al momento di mangiare, basterà agitare il barattolo per avere un piatto perfettamente amalgamato. L’idea di oggi è carina, un pò patriottica nei toni… ma davvero interessare e veloce da preparare!

Ingredienti per due vasetti da circa 250 cl: 130 g di pasta tipo mezze maniche (io ho usato la #Rummo Gluten free), 6 pomodori di pachino, 2 peperoni verdi tipo friggitelli, 50 g di formaggio tipo primosale, 6 gherigli di noce, origano secco, olio evo, sale, basilico.

pastabellaitalia1Procedimento: l’unica cottura che dovrete affrontare è quella della pasta che andrà poi scolata al dente e raffreddata prima di inserirla nel vasetto. Unite un cucchiaio di olio e regolate di sale.  Procedete al taglio a cubetti di pomodori e formaggio; tagliare a rondelle i peperoni.  Si parte con la pasta sul fondo e infine gli altri ingredienti partendo dai pomodori, inserendo poi peperoni e basilico spezzettato a mano.  Aggiungere il formaggio, l’origano e le noci spezzate. Un po’ d’olio e potete chiudere il vasetto.

Mezzi paccheri cremosi all’ortolana

0a0cb9e4-7289-4cb0-bc5e-ea499a25063eOggi, e come ogni tanto faccio, ospito la ricetta di amici o parenti… oggi è il turno mia nipote Sara. Nei pomeriggi di intenso studio pre-laurea, si rende necessaria una pausa… un pò di decompressione.  Per l’occasione condivido con voi la sua proposta colorata e gustosa di primo piatto, già molto estivo e da realizzare in poco tempo. Non mancate di provarlo!

Ingredienti per 3 persone: 300 g di pasta secca tipo mezzi paccheri (o mezze maniche… una pasta corta, rigata possibilmente), 1 zucchina media, 1/2 peperone giallo, 1/2 peperone rosso, 1/2 cipolla bianca, 125 g di ricotta vaccina non fredda, olio evo, sale, pepe.

Strumenti: un mixer ad immersione

50b674b0-7f8e-4dc5-861c-f2db70902425Procedimento: in un tegame antiaderente mettete poco olio, zucchina e peperoni ridotti a fettine o a cubetti. Salate leggermente. Cuocete la verdura per circa 20/25′ a fiamma bassa. Devono risultare morbide ma non sfatte. Mettete a bollire abbondante acqua salata. A cottura ultimata delle verdure frullatene 2/3, unite la ricotta e incorporate9b84ac95-2814-4437-bbc1-590f42f6cf47 bene gli ingredienti. Regolate di sale e di pepe. Lasciate alcune verdure intere per il servizio finale. Lessate la pasta al dente e conservate poca acqua di cottura se dovesse servire. Condite la pasta con la salsa ottenuta, le verdurine avanzate… e buon appetito!

Mezzi rigatoni in salsa di peperoni, curry e pane fritto

mezzemanicheIl sodalizio tra i peperoni e il curry piccante è sempre stato uno dei miei preferiti… un primo piatto facile e sfizioso che non teme il confronto con le più classiche ricette della cucina tradizionale! Pochi ingredienti e tantissimo sapore!

pack_GF_mezzi_rigatoni_51Ingredienti per 4 persone: 350 g di mezzi rigatoni #Rummo glutenfree, 1 peperone rosso e uno giallo, 4 cucchiai di curry piccante, foglie di basilico, 2 fette di pane tipo Altamura o di Matera, sale, pepe, olio evo, cipolla di Tropea.

Procedimento: lavate bene i peperoni e riduceteli a strisce piccole (così cuoceranno prima). Prendete una casseruola di media misura, versate all’interno i peperoni, 1/2 cipolla rossa tagliata fine, il curry, poco sale e 1/2 bicchiere di acqua. Avviate la fiamma e cuocete per circa 20′. Lavate il basilico e mettetele con i peperoni. Assaggiate e regolate il gusto. Mettete a scaldare l’acqua per la pasta con poco sale grosso. A parte, in un tegamino anti-aderente, versate due cucchiai di olio evo. Tagliate il pane a coltello e riducetelo a piccoli dadini; cuocetelo fino a dorarlo un pò. Lessate la pasta al dente. Frullate con un mixer ad immersione i pomodori e teneteli in caldo. Condite la pasta con la salsa e finite il piatto con due foglie di basilico e pane fritto. Buon appetito e alla prossima!

TORTILLAS DI MAIS VEGETARIANE

tortillasMa vogliamo parlare della tavola di Frida?  Non tutti sanno che Guadalupe Rivera, figlia di Diego, condivise con Frida la quotidianità della cucina: nel suo libro Frida’s Fiestas, Recipes and Reminiscences of life with Frida Kahlo, scritto con la giornalista Marie Pierre Colle, ci racconta curiosità inedite della vita dell’artista anche ai fornelli. Oltre alle opere riconosciute come capolavori, in occasione della mostra milanese ho potuto apprezzare il simbolismo contenuto in alcune nature morte: da qui l’ispirazione che mi ha portato a lasciarvi un ricetta tipica messicana con tanto di “stoviglie” a tema!

Ingredienti per 4 persone – Per le tortillas: 150 g di farina tipo Manitoba, 120 g di farina di mais tipo “fioretto”, 150 ml circa di acqua, 1/2 cucchiaio di sale fino, 1 cucchiaio di olio evo. Per il ripieno: 1 zucchina media, 3 peperoni dolci, 4 pomodori datterini gialli e rossi, 1/2 porro, 4 peperoni dolci, 1 scalogno, 1 cucchiaio di cumino, 1 cucchiaio di paprika forte.

Procedimento: in un recipiente a sponde alte mescolate le due farine, e il sale; versate poco a poco l’acqua e l’olio. Impastate fino ad ottenere un’impasto liscio ed omogeneo. Se poi dovesse risultare un pò appiccicoso aggiungete una presa di farina. Lasciate riposare per 30′, nel frattempo dedicatevi al ripieno. In un tegame antiaderente mettete un filo d’olio, e tutte le verdure ridotte a cubettini. Avviate la cottura a fiamma bassa. Aggiungete 1/2 bicchiere d’acqua e le due spezie. Aggiustate di sale e cuocete pe 15′. A parte scaldate un tegame antiaderente del diametro di circa 20 cm. Dividete l’impasto in circa 8 parti; fate delle sfere, infarinate una base in legno e con un mattarello stendete le palline come a formare dei dischi sottili. Sistemate il primo disco dentro il tegame ma senza alcun condimento. Cuocete per un paio di minuti per parte. Disporre su un piatto di portata e tenete coperte le tortillas con un asciugamano da cucina. Fate così per tutte le palline. Servite le tortillas su un piatto da portata, aperte o da gustare piegate in due tipo portafoglio. Accompagnatele  una salsa piccante a base di pomodoro e peperoni oppure ad una guacamole!

Ciotola, vassoio, tovaglietta #MaisonduMonde

Uova al tartufo

7292371Ingredienti per 8 persone: 8 uova freschissime e grandi, un peperone rosso e uno giallo, olio al tartufo, sale e pepe.
Procedimento: lavate bene i due peperoni; ricavatene 4 fette alte circa 1 cm da quello rosso e 4 da quello giallo, tagliandolo ovviamente nel senso della larghezza. A questo punto potete foderate una teglia con un foglio di carta forno. Ungete con pochissimo olio e disponetevi le forme dei peperoni. Aprite un uovo all’interno di ogni “forma”; condite con sale, pepe e olio al tartufo. Infornate a 160°C, già caldo; fino a che il bianco non si sarà rappreso.
Una soluzione divertente per ospiti improvvisi o per divertire i vostri bambini ovviamente togliendo il tartufo se non piace!