Pasta fresca fatta in casa

pexels-photo-327143Scopriamo come realizzare in casa la pasta fresca all’uovo: un impasto da cui si ricavano i più svariati formati di pasta tra cui lasagne, ravioli e tagliatelle. Preparare in casa la pasta fresca è davvero semplicissimo, basta solo armarsi di energia, farina, uova e la giusta manualità per impastare.

INGREDIENTI

Le dosi generalmente sono: 1 uovo di grandezza media per ogni 100 g di farina.

ATTREZZATURA

  • una spianatoia in legno abbastanza ampia da poter gestire un mattarello di almeno 60cm (l’ideale sarebbe di 1 metro)
  • un coltello tagliapasta lungo e a lama quadrata
  • spatola per raschiare
  • macchina tagliapasta (facoltativa)

PROCEDIMENTO

Disponete la farina a “fontana” sulla spianatoia e rompete le uova nello spazio ricavato con le mani al centro (una specie di cratere). Con una forchetta sbattete le uova inglobandole gradualmente la farina dai bordi. Quando è tutta assorbita, si inizia ad impastare, con le mani, fino ad ottenere un impasto grossolano. Anche se sembra uno spreco, è meglio non incorporare le raschiature dell’impasto. Lo stesso deve avvenire con le mani: bisogna lavarle e asciugarle bene perché i residui secchi potrebbero bucare la sfoglia. Riprendete a impastare con movimento ritmico di mani e polsi lavorando la pasta sempre dalla stessa parte, senza rivoltarla. Dopo ogni pressione, si gira di un quarto di giro in senso orario. Dopo circa 15′ la pasta è pronta. Avvolgete l’impasto in un foglio di pellicola e lasciate riposare per almeno 30′. La maglia glutinica si deve “rilassare”…

pasta-spaghetti-noodle-pasta-nests-47306Infarinate la spianatoia: ponete la palla di pasta al centro e iniziate a stendere. I movimenti andranno dal centro alla parte superiore e dal centro ai lati. Fatto ciò, bisogna girarla di un quarto di giro in senso orario per farle prendere forma circolare e ricominciate a stenderla. Si continua fino a ottenere uno spessore di poco meno di un millimetro. A questo punto lasciate asciugare sulla spianatoia per qualche minuto. Se decidete di fare tagliatelle arrotolate la sfoglia delicatamente e con l’aiuto di un coltello tagliate delle striscie da 7 mm; 2-3 mm per i tagliolini; 2 cm per delle pappardelle. Per i ravioli dovrete prevedere un ripieno e procedere, se volete, come in questa ricetta.

pexels-photo-1398688NB: se non vi sentite tranquilli nei tagli procedete con una classica macchina taglia pasta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *