Cellentani risottati con polpo, asparagi e puntarelle

cellentani2

Oggi vi propongo un primo piatto, tipicamente chiamato orto-mare. In questo caso usiamo del polpo fresco, dell’asparagina e delle puntarelle fresche. Risottiamo in tegame senza lessare la pasta; tutto a crudo e con il solo ausilio di un brodo vegetale leggero. Curiosi? Vi lascio ingredienti, pochi, e un procedimento semplice semplice.

Ingredienti per 4 persone: 350 g di pasta corta tipo cellentani, 300 g di polpo già lessato in anticipo, 200 g di asparagina, 200 g di puntarelle, 1 cucchiaino di colatura di alici (facoltativa), 1 litro di brodo vegetale fatto con patata, cipolla, sedano, parti legnose dell’asparago e delle puntarelle, aglio, olio evo, sale, pepe.

Procedimento: scaldate il brodo come prima cosa. In un apentola tipo Wok o in una casseruola antiaderente mettete a scaldare uno spicchio d’aglio e olio evo. Aggiungete la parte verde delle puntarelle e gli asparagi, ridotti a pezzetti di 2 cm di lunghezza. Insaporite con sale e pepe per 2 minuti poi aggiungete un mestolo di brodo e la pasta. Dovrete continuare a girare e man mano che si ritira la parte liquida aggiungete brodo. Regolate di gusto. Nel momento in cui la pasta sarà cotta (al dente e non scotta), il sughetto non asciutto ma cremoso, unite la colatura e mescolate bene. Servite subito.

 

Risotto in rosso con fonduta di Asiago

risorossoasiago

Il risotto alla barbabietola rossa con Asiago è un primo piatto originale ed equilibrato nei sapori e nelle consistenze. Il retrogusto dolciastro è contrastato dalla morbidezza della fonduta che conferiscono al piatto freschezza e personalità. Il risultato? Un successo garantito!

Ingredienti per 4 persone: 300 g di riso carnaroli, 2 barbabietole rosse precotte, 1 litro di acqua salata calda o brodo vegetale, 200 g di formaggio morbido tipo Asiago, 1 noce di burro, 1,2 bicchiere di latte, 1 cipolla di Tropea piccola, olio evo q.b., 1/2 bicchiere di vino bianco, prezzemolo q.b., sale e pepe nero q.b.

Procedimento: sciacquate e asciugate bene le barbabietole, quindi tagliatela a cubetti e mettetela in una casseruola con poco olio. Aggiustate di sale e di pepe. Cuocete per circa 15-20 minuti, finché non sarà più morbida. Toglietene metà e frullatela. In una casseruola, fate soffriggere la cipolla affettata finemente con l’olio. Appena inizierà a dorarsi, versate il riso e fatelo tostare per qualche minuto. Versate il vino bianco e fatelo sfumare. Abbassate la fiamma e cuocete il risotto aggiungendo acqua o brodo poco alla volta. Unite la barbabietola a cubetti e insieme anche quella frullata; mescolate bene e continuate a cuocere finché il riso non sarà cotto ma al dente. Negli ultimi minuti di cottura preparate la fonduta sciogliendo il formaggio ridotto in pezzetti con il latte, il burro e pepe nero. Impiattate un mestolo abbondante di risotto, quindi raccogliete un cucchiaio di fonduta e disponetela in cima al piatto. Aggiungete prezzemolo fresco tritato e ancora pepe nero.

 

Crema di zucca e porri

cremadizucca-eporri

Con questa temperatura così tipicamente rigida della stagione, vi propongo una nuova versione di vellutata di zucca ma associata ai porri. Ecco la ricettina superveloce.

Ingredienti per 4 persone: 800 g di polpa di zucca mantovana, 2 porri, 1 patata, olio evo, sale, pepe, semi misti di zucca, semi di lino e semi di girasole, pecorino romano grattugiato.

Procedimento: in una casseruola ampia e a sponde alte mettete a scaldare dell’olio e i porri ridotti a rondelle. Quando saranno un po trasparenti, unite la zucca e le patate ridotte a cubetti. Aggiustate il sapore con sale e pepe. Unite 500 ml di acqua per iniziare. Cuocete per circa 30′. Se si asciuga troppo unite poca acqua per volta. Ritirate dal fuoco e frullate con mixer ad immersione. Aggiustate di sale. Rimettete sul fuoco due minuti. Unite un flo d’olio e servite in ciotole con semi vari e una bella spolverata di pecorino.

Tortini di miglio, peperoni dolci e curcuma (ricetta passo passo)

5036261Ingredienti per 2 persone:
200 g di miglio,
300 g di peperoni dolci piccoli (rossi e arancio),
1 cuore di porro,
1 cucchiaio di curcuma,
prezzemolo, sale, pepe, olio evo. 
1441970Procedimento: cominciate con il lessare il miglio, precedentemente risciacquato, in acqua leggermente salata. Ci vorranno almeno 20 minuti. A metà cottura unite 1/2 cucchiaio di curcuma. Nel frattempo affettate a rondelle i peperoni e il porro che andrete a stufare in un tegame antiaderente con poco olio. Unite o 3 cucchiai di acqua, sale, 1/2 cucchiaio di curcuma, pepe e prezzemolo tritato a piacere. Cuocete per 20 minuti. Nel frattempo scolate il miglio e ripassatelo in padella con poco olio. Formate delle cupolette con l’aiuto di un coppa pasta o una piccola ciotola. Servite il miglio accompagnato dai peperoni, un filo di olio crudo e prezzemolo fresco.