Spaghetti al ragù di lenticchie e agrumi

spaghilentiseagrumiOggi una profumatissima alternativa al ragù di lenticchie. L’ideale se avete ospiti vegani: sarà perfetto da servire anche sotto forma di condimento per lasagne, cannelloni o su crostoni di pane, da portare in ufficio. Ecco la ricetta per prepararlo al meglio.

Ingredienti per 4 persone:350 g di spaghetti #Rummo (gluten-free), 1 scalogno, 2 foglie di alloro, olio evo, 250 g di lenticchie verdi piccole secche, 1 limone, 1 arancio (non trattati), 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, sale, pepe.

Procedimento: in una casseruola scaldate l’olio e lo scalogno tagliato a fettine. Unite le lenticchie e le foglie di alloro. Aggiungere poca acqua e un cucchiaio di concentrato di pomodoro. A questo punto abbassate al minimo il fuoco e lasciate cuocere per 30′ circa. Le lenticchie non dovranno scuocere quindi controllate ogni tanto. Grattugiate la buccia del limone e dell’arancia e aggiungetene 2/3 solo a fine cottura delle lenticchie. Il resto mettetelo temporaneamente in frigo. Nel frattempo portate a bollore l’acqua salata e cuocete la pasta. Versate il ragù caldo sulla pasta e servite con una “spolverata” di agrumi freschi e un filo di olio evo.

Spaghetti, pesto al prezzemolo e mandorle, bottarga

spaghiprezzemolobottarga

Erano giorni, settimane, che li volevo provare e finalmente eccoli sulla mia e la vostra tavola! Una sorpresa, un’esplosione di gusto e di profumo, quasi un primo di mare… del tutto inaspettato! Provatelo subito perché è veloce da eseguire e metterà d’accordo tutti.

Ingredienti per 2 persone: 200 g di spaghetti gluten free @Rummo, un mazzetto di prezzemolo, 1 punta d’aglio, 50 grammi di parmigiano reggiano, una manciata di mandorle tostate, sale, 1 cucchiaio di polvere di bottarga di tonno, olio evo.

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta. Lavare molto bene le foglie di prezzemolo (togliendo invece i gambi), asciugarle e metterle nel mixer con olio e poco sale. Aggiungere il formaggio. Frullare pochi secondi, quindi aggiungete le mandorle e l’aglio. Frullare ancora alcuni secondi. Tenete da parte. Scolate la pasta al dente, conditela con la pasta e servite spolverizzando ogni piatto con la bottarga.

Mezze maniche con salicornia e gambero argentino

mezzemanichesalicorniagamberi

Oggi vi propongo un primo piatto, quasi piatto unico, molto particolare e anche molto estivo. L’ingrediente che tiene banco a questa ricetta è l’asparago di mare, famoso anche per essere chiamato salicornia. Ho avuto la fortuna di averla reperita freschissima e tenerissima. Una parte è stata gustata, previa breve cottura, con olio siciliano, limone e pepe nero. Parte è stata congelata e parte è finita nella salsa che vi racconto in questa ricetta. ma come si pulisce questa meraviglia? Nel link tutte le spiegazioni. In genere è venduta in vaschette già pulita e pronta all’uso, sulle bancarelle del pesce al mercato o al supermercato. È una pianta erbacea, parente stretta di biete, spinaci e anche della quinoa. È comunque piuttosto difficile da trovare e talvolta costosa …ma non mi lascerei intimidire.

Ingredienti per 2 persone: 180 g di mezze maniche #Rummo, 6 gamberi argentini, 2 lime bio, un mazzetto di prezzemolo, 100 g di salicornia già scotatta per 5 minuti, olio evo, sale e pepe qb.

IMG-3629Procedimento: mettete a scaldare abbondante acqua salata. Mettete i gamberi in marinatura, privati del capace e del filetto nero, in olio, succo di lime, pepe e poco sale. In un mixer da tavolo o a immersione, mettete il succo di 1/2 lime, 3/4 di salicornia, un pò di prezzemolo fresco (solo le foglie), pepe macinato. Frullate e assaggiate. Mettete da parte e dedicatevi alla cottura dei gamberi: scaldate un tegame antiaderente e scottateli per 3 minuti per parte se sono grandi oppure 1 minuto se sono piccolini. Scolate la pasta, conditela con la salsa ed i gamberi. Completate con la salicornia avanzata e olio a crudo.

Mezze maniche piccanti con ceci, pomodori e piselli

mezzepennececi

@CucinaCre-attiva

Oggi vi propongo un primo piatto semplice ma super gustoso che mi sono portata in ufficio. Una pasta @Rummo senza glutine, spettacolare e di grande tenuta in cottura; un sughetto a base di verdura e legumi e per completare… peperoncino piccante per esaltare tutti i sapori.

Ingredienti per 2 persone: 180 g di pasta tipo mezze maniche, 150 g di ceci già lessati, 150 g di pomodori tipo Pachino, 100 g di piselli (surgelati), olio al peperoncino, peperoncino fresco, aglio, origano.

Procedimento: in una casseruola scaldate l’acqua per la pasta con poco sale. A parte, in un tegame antiaderente, mettete uno spicchio d’aglio intero, un cucchiaio di olio piccante, i ceci scolati e passati sotto l’acqua corrente. Cominciate ad insaporire a fuoco lento. Dopo 4/5 minuti unite piselli e pomodori. Se il tutto risultasse un pò asciutto unite poca acqua di cottura della pasta. Regolate di sale e aggiungete origano secco… una presina. Buttate la pasta e cuocetela al dente. Prima di scolare tenete del liquido di cottura. Versate la pasta nel condimento ed insaporite per un paio di minuti… gli elementi faranno amicizia ed il risultato sarà… esplosivo!

Mezze maniche con cavolfiore, curry e semi di sesamo

mezzemanichecavolfiore


La pasta con il cavolfiore è un classico di questo periodo, molto semplice e veloce da preparare, perfetta per una cena vegetariana, ipocalorica, ma anche creativa! Il cavolfiore racchiude in se molte qualità: è ricco di antiossidanti, ha proprietà antinfiammatorie e antibatteriche e consumato almeno 3 volte alla settimana aiuta a prevenire il cancro al colon; è un ortaggio ricco di vitamina C e di sali minerali come potassio, fosforo e calcio. Quindi tenetene sempre una bella scorta.

Ingredienti: 400 g di pasta tipo mezze maniche (per il mio piatto: Mezze Maniche #Rummo senza glutine), 700 g di cavolfiore, 1 spicchio di aglio, olio extravergine di oliva q.b., qualche ciuffetto di timo fresco lavato, 1 cucchiaio abbondante di curry, 120 g di semi di sesamo chiaro, sale, pepe.

Procedimento: Pulite il cavolfiore e riducetelo in cimette che farete cuocere per 10′ in abbondante acqua salata. Attenzione  anon stracuocerlo. Dopo di che prelevatele dall’acqua con l’aiuto di una schiumarola e tenetele da parte. Nella stessa acqua farete cuocere la pasta. In un largo tegame antiaderente mettete poco olio, l’aglio con i semi di sesamo; aggiungete le cime di cavolfiore ed il curry. Insaporite per 5 minuti poi unite la pasta, scolata un pò al dente. Fate cuocere per 2′. Aggiustate di sale, se necessario. Mescolate e servite con ciuffetti di timo.