Spaghetti con broccoli, capperi, pomodori secchi

spaghibrocc

Oggi è Sant’Ambrogio e per i milanesi è senz’altro grande occasione per entrare nel mood dello shopping natalizio. E allora… facciamoci due spaghi leggeri e gustosi e usciamo a divertirci. Ma nel frattempo vi lasco la ricetta così non perdete tempo!

Ingredienti per due persone: 200 g di spaghetti, 150 g di broccoletti sbollentati, 3 falde di pomodoro secco, 1 cucchiaio di capperi di Pantelleria, un cucchiaio di mandorle in scaglie, olio evo, aglio, sale e pepe.

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta con una presa di sale grosso. Nel mentre, in un tegame antiaderente, versate 3/4 cucchiaio di olio, uno spicchio di aglio vestito ma pressato con il palmo della mano, i broccoletti leggermente sminuzzati a mano, le mandorle, i pomodori secchi tagliati a julienne (striscioline). Avviate tutto a freddo e spadellate per il tempo di cottura degli spaghetti. Salate e pepate a piacere. Gli ultimi due minuti serviranno ad aggiungere i capperi dissalati. Scolate velocemente la pasta conservando acqua di cottura per la fluidità del piatto finale.

Penne al ragù di edamame, mandorle e crudo di pomodoro

penneedamameOggi vi propongo un’esperienza “estrema”: un condimento per pasta (sia fredda, sia calda) totalmente vegan ma totalmente buona. Si cucina in poco tempo, comoda da portare in ufficio per gli ultimi giorni di lavoro…o per chi è già in vacanza può rappresentare un’idea fresca da proporre a pranzo restando leggeri e… con un ingrediente segreto.

Ingredienti per 4 persone: 350 g di pasta tipo penne, prezzemolo, basilico, 300 g di Soia Edamame Orogel, una manciata di mandorle senza buccia, 4 pomodori pizzuttelli ben sodi, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 cucchiaio di curcuma, sale e pepe.

Procedimento: mettete a bollire abbondante acqua salata per la pasta, aggiungendo al momento del bollore un cucchiaio di curcuma. Lessate la soia edamame in poca acqua bollente salata per 4′. Scolate e conservate l’acqua di cottura. Lasciando da parte un cucchiaio di soia edamame, passate al mixer il resto con le mandorle, prezzemolo e basilico, pepe e sale. Aggiungete via via poco olio e un cucchiaio di  acqua di cottura per ottenere un composto abbastanza rustico nella consistenza. Cuocere la pasta al dente. Nel frattempo lavate i pomodori, riduceteli a dadini e conditeli con poco olio, sale e pepe. Condite la pasta con la salsa ottenuta, i fagioli interi, il crudo di pomodoro su ogni piatto e una buona macinata di pepe nero.

Clafoutis ciliegie, mandorle e zenzero candito

clafoutisIngredienti: 100 g di farina 00 (o senza glutine), 4 uova medie, 260 ml di latte intero, 140 g di zucchero semolato, 30 g di burro, un pizzico di sale, 20 ml di liquore Brandy o a scelta, una manciata di pistacchi; una manciata di mandorle a lamelle, 4 pezzetti di zucchero candito.
Procedimento: lavate e denocciolate le ciliegie e mettetele da parte. In una ciotola, con l’aiuto di una frusta, montate le uova con lo zucchero.
Unite molto lentamente la panna liquida fresca e mescolate con una frusta a mano. Aggiungete delicatamente la farina setacciata,  il latte intero, il liquore e mescolate sempre con una frusta a mano. Unite i pistacchi tagliati grossolanamente a coltello; lo stesso vale per lo zenzero. Prendete una teglia oliatela leggermente, aggiungete tutte le ciliegie sul fondo. Versate il composto che avete preparato nella tortiera; cospargete la superficie  di mandorle e  zucchero di canna.
Cuocete in forno statico e preriscaldato a 180° per circa 50 minuti. Controllate spesso perché i tempi variano da forno a forno. La superficie dovrà risultare ben dorata. Trascorso il tempo di cottura, sfornate, fate leggermente raffreddare e servite tiepido.

Questa è la ricetta di un dolce “vincente” fatto in occasione di un contest per Antiche Fragranze dove si partecipava con una ricetta a base di ciliegie!