Crema autunnale di carote, patate e curry

cremadicarote

In tutte le case riusciamo ad avere gli ingredienti base di questa crema… ideale per una cena leggera o se non avete gran voglia di cucinare un piatto complicato.

Ingredienti per due persone:400 g di carote, 100 g di patate, 1 cucchiaio di curry, 2 fette di cacio ricotta stagionato (il mio era salentino e al pepe), pane tipo tigella o comunque croccante, origano secco, olio evo.

Procedimento: tutto molto semplice… lessate carote e patate, ben lavate e tagliate grossolanamente ma uniformi, in acqua leggermente salata. A cottura ultimata, rendete un mixer e frullatele con 1 cucchiaio di olio evo, poco sale. Spostatele in una casseruola e scaldatele per 5 minuti unendo un bel cucchiaio di curry. A parte tagliate il formaggio a dadini e sbriciolate il pane. Servite la vostra crema con il formaggio, il pane, un giro d’olio e una spolverata di origano secco!

 

Polpette di melanzane e curry

polpettedimeanzane

Tutti le amano! Partendo da quelle a base di carne fino ad arrivare a quelle a base di pesce, di ortaggi, di cereali, di legumi.

La ricetta di oggi è pressochè un esperimento: le mie polpette di melanzane prevedono pochi ingredienti e facilmente reperibili per un risultato goloso e anche economico. Possono essere servite come finger food, come antipasto e anche come secondo piatto vegetariano. Le polpette di melanzane si preparano in circa 30′ e si cuociono in soli 10 minuti. Se preferite la leggerezza potete evitare la frittura e cuocere le polpette di melanzane al forno con un po’ di olio.

Ingredienti per 4 persone: 2 melanzane medie, 2 pugni di miglio (circa 100 g), 100 g di grana padano grattugiato, un mazzetto di basilico, un rametto di timo, 100 g di pane grattugiato, 1 spicchio d’aglio, un cucchiaio di curry, sale, pepe, olio evo, farina di mais tipo “Fioretto”.

Procedimento: come primo passo mettete d’acqua a scaldare in una casseruola alta e stretta. Al momento del bollore, salate e lessate il miglio precedentemente risciacquato per circa 10′. A parte, lavate bene le melanzane e tagliatele a cubetti. Versate 3 cucchiai di olio in un tegame antiaderente, unite uno spicchio di aglio e le melanzane. Avviate la cottura a freddo. Mescolate di continuo tenendo la fiamma piuttosto “allegra”. Dopo circa 10′ unite un cucchiaio di curry, qualche foglia di timo fresco e di basilico spezzato con le mani. Unite 1/2 bicchiere d’acqua. Salate e pepate a piacere. Cuocete per altri 10 minuti poi spegnete. Trasferite la verdura in un mixer e frullate il tutto. Fatto questo riunite in una ciotola grande le melanzane, il miglio, il pangrattato, il grana. Incorporate tutti gli ingredienti prima con un cucchiaio poi con le mani. Assaggiate e regolate di sapore se necessario. In un piatto versate un paio di manciate di farina di mais. Per cuocere le polpette usate lo stesso tegame antiaderente usato in precedenza leggermente unto d’olio. Ungetevi le mani con olio evo e create delle polpette che passerete prima nel mais e poi subito nel tegame. Fate così fino ad esaurimento del composto. Servite calde sono fantastiche!

PS: la mia versione è ricca sia di basilico, di timo e anche molto ricca di curry!!

 

Radiatori con broccoli, pomodori secchi e curry

pastabroccpom

“Avvolgente, gustosa e insieme delicata… grazie a questi colori allegri può sembrare una pasta estiva ma non lo è. Il profumo e il sapore vi conquisterà al primo assaggio.”

Ingredienti per 4 persone: 350 g di pasta Garofalo tipo radiatori (nel caso vanno bene anche i fusili), 300 g di broccoli tipo Rapino, 100 g di robiola di capra, 2 cucchiai di panna di soia, 50 g di pomodori secchi sott’olio, olio evo, sale, pepe nero, 1 cucchiaio di curry.
Procedimento: lavate, mondate, tagliate in piccoli pezzi e lessate i broccoli in acqua salata. Non fateli stracuocere. Scolateli con una schiumarola ma conservate l’acqua di cottura perchè ci lesserete la pasta, unita ad un cucchiaio di curry. In un pentolino piccolo sciogliete la panna e la robiola, unitamente a due cucchiai di acqua di cottura della pasta.Salate e pepate. Spegnete la fiamma appena inizia a sobbollire. Tagliate i pomodori a striscioline. Scolate la pasta, unite tutti gli ingredienti, amalgamate bene e servite con un filo di olio evo a crudo e altro pepe.

“Questo piatto è adatto a chi è intollerante al lattosio e, se usate pasta senza glutine, anche per questo tipo di problematica.”