Penne rigate cacio e pepe

pennecacioepepe

Le penne cacio e pepe sono un primo piatto simbolo della cucina laziale. La preparazione è molto semplice e veloce e bastano solo 2 ingredienti. Oltre alla pasta, sono sufficienti il pecorino romano grattugiato e il pepe nero.

Pochi segreti, tanto gusto

La pasta cacio e pepe richiede poco tempo di preparazione ma solo qualche piccola astuzia per farla buona come l’originale:

  • la pasta va’ scolata  ben al dente;
  • conservate l’acqua calda della cottura perché è fondamentale per ottenere una crema di formaggio della giusta consistenza;
  • 2 o 3 tre mestoli d’acqua di cottura della pasta daranno il loro contributo.

Ingredienti: 400 g di penne rigate (#pasta Rummo), 100 g di pecorino romano, pepe a piacere, sale grosso.

Procedimento: lessate le penne secondo i tempi indicati (ma leggermente al dente) e nel frattempo grattugiate il pecorino romano in una ciotola e versatevi dell’acqua di cottura della pasta. Mescolate il tutto con una frusta fino a quando il risultato ottenuto sia una crema senza grumi. Fate saltare la pasta in una padella di generose dimensioni. Aggiungete la crema di formaggio e mescolate con cura. Aggiungere qualche cucchiaiata (2 o 3) dell’acqua di cottura della pasta se la crema dovesse tirare troppo. Terminate la preparazione evitando che si asciughitutto, dovrà risultare un composto cremoso; quindi condite con abbondante pepe macinato fresco. Mescolate e quindi servite subito!

Risotto pere e rosmarino in cialda

risoincialda

Oggi vi propongo un primo piatto che risolve tutto: tanto gusto, profumi pazzeschi e …un figurone a tavola con amici o famiglia. Si fa tutto in meno di mezz’ora e vi faranno grandi applausi!

Ingredienti per 4 persone: 350 g di riso Carnaroli, 2 pere abate mature, 1 litro di brodo vegetale, un rametto di rosmarino, 1 cipolla bionda, 50 g di burro per iniziare, 50 per mantecare alla fine, 400 g di grana padano grattugiato.

Procedimento per i cestini: spargete, uniformemente e senza buchi, su una padella antiaderente circa 70 gr di parmigiano, per un diametro di circa 15/17 cm, accendete la fiamma a fuoco moderato e fate sciogliere. Quando il parmigiano sarà ben dorato, staccate con una spatola e appoggiate la cialda sopra una ciotola da macedonia capovolta. Date la forma con le mani, accompagnando delicatamente. Fate raffreddare. Nello stesso modo, preparate altri 3 cestini.

Per il risotto: tagliare finemente la cipolla e farla appassire in una casseruola ai bordi alti con l’olio. Aggiungete la pera tagliata a cubetti e soffriggete. Aggiungete il riso e fate tostare per qualche minuto. Ricoprite con 2 mestoli di brodo e fate cuocere, aggiungendo quando necessario altro brodo. Mescolare ogni tanto. A metà cottura aggiungete il rosmarino tagliato finemente a coltello. Quando è cotto, mantecate con burro e 2 cucchiai di grana padano; aggiungete altri aghi di rosmarino interi. Servite nelle cialde e gustatelo subito perchè a un certo punto la cialda si scioglierà e diventerà un tutt’uno con il vostro risotto.