Pennette in salsa di spinaci novelli e ricotta forte

penne, spinaci, ric forte

Oggi vi propongo un primo piatto frutto di una prova prodotto “spontanea”… quindi comprato e mai omaggiato. Si tratta di una pennetta prodotta con farina di lenticchie rosse a marchio @Barilla. Fermo restando che sono sempre fedele ad alcune marche, devo dire che la tenuta in cottura non mi ha delusa. A cottura ultimata il profumo c’era, il colore anche. Ho scelto un condimento dolce/salato per esaltarne il gusto. Provatela anche voi!

Ingredienti per 4 persone: 350 g di penne Barilla alle lenticchie rosse, 3 manciate di spinacino novello fresco, 4 cucchiaini di ricotta forte @Tiberino1888 (in alternativa ricotta salata romana), 8 foglie di basilico, olio evo, sale, 1/2 spicchio d’aglio.

Procedimento: mettete a bollire abbondante acqua per la pasta. Nel frattempo, dopo aver lavato e scolato la verdura, fatela appassire in tegame con il basilico spezzettato a mano, una punta d’aglio, poco sale, pepe. Non appena il volume si riduce, spegnete il tutto, prelevate 1/3 della quantità e frullatela in un mixer. Scolate la pasta (tenete un mestolo di acqua) al dente e versatela nel tegame degli spinaci. Unite subito la salsa frullata, poca acqua di cottura e 2 cucchiai di ricotta forte. Mescolate il tutto mantenendo una fiamma bassa. Servite completando con fiocchetti di ricotta e pepe nero.

Orecchiette con ceci neri e cime di rapa

orecchietteQuesta ricetta è il risultato di un fortunato acquisto: orecchiette di grano arso e ceci neri della Murgia. Entrambi Made in Puglia. Entrambi made in #Tiberino1888. Vi consiglio di provare i loro prodotti perchè sinceramente di ottima qualità. Ecco di seguito ingredienti e procedimento. Buon appetito!

Ingredienti per 2 persone: 200 g di orecchiette di grano arso, 200 g di ceci neri, 150 g di cime di rapa, 5 filetti di acciuga sott’olio, 1 spicchio d’aglio, olio evo, 1/2 porro, foglie di menta fresca.

Procedimento: per abbreviare i tempi di esecuzione vi conviene mettere a bagno i ceci per una notte in acqua. Da prodotto secco necessitano 180′ di cottura quindi meglio partire avvantaggiati… Detto questo, pulite e lavate bene le cime e scottatele per 10′ in abbondante acqua salata. Scolatele e tenete la stessa acqua per lessare le orecchiette. Trasferite la verdura in un tegame antiaderente con uno spicchio di aglio, poco olio e le acciughe. Regolate di sale e insaporite per 10′. Prima di spegnere unite due foglie di menta spezzate a mano e non a coltello. Tenete in caldo. A parte recuperate i ceci lessati; versateli in una casseruola con poco olio e qualche rondella di porro fresco. Insaporite per 10′ poi frullate con un mixer ad immersione unendo qualche cucchiaio di acqua di cottura e 1 cucchiaio di olio evo. Scolate le orecchiette e saltatele nel tegame delle cime. Impiattate mettendo sulla base la crema di ceci. Versate sopra le orecchiette e completate con olio a crudo ed eventualmente altre acciughe.

Gnocchi di pane e spinaci su passata di lenticchie rosse

gnocchiverdiIngredienti per 2 persone: 6 fette pane integrale in cassetta, 200 g di spinaci novelli freschi,  1 tazzina di latte di soia, 80 g di grana, 4 foglie di salvia , 200 g di lenticchie rosse decorticate #Tiberino1888 , 2 cucchiai di farina gluten free o di riso, 50 g di burro, sale, pepe nero.

procProcedimento: in un mixer capiente spezzettate il pane, unite il latte, gli spinaci, 50g parmigiano, poco sale e pepe, la farina e frullate. Se l’impasto risulta un pò troppo umido unite 1/2 fetta di pane o 1 cucchiaio di farina. Regolate il sapore e amalgamate con un cucchiaio al di fuori del mixer quindi in una terrina. In una casseruola mettete a cuocere le lenticchie con una foglia di salvia e poco sale (ci vorranno pochissimi minuti perchè non hanno la buccia). Frullate grossolanamente e tenete in caldo. Mettete a bollire una casseruola con acqua calda salata. Riempite di impasto una sac a poche o in una siringa per dolci. Posizionatevi vicino/sopra alla casseruola con l’acqua già in ebollizione e fate uscire un tubetto di composto che taglierete con un coltello e farete cadere in acqua. (vedi foto)
Cuoceteli quel tanto che serve a farli tornare a galla e scolateli subito.
Sciogliete il burro con 3 cucchiai di acqua calda e la salvia e mescolate.
Aggiungete gli gnocchetti e insaporiteli per un minuto. Serviteli sulla passata di lenticchie con il grana a scaglie.

Orecchiette di grano arso con melanzane e capperi

orecchiettemelanzane

La storia del grano arso è simile a quella di tanti prodotti che un tempo venivano adoperati solo dalla gente davvero povera, mentre oggi sono diventati prodotti di nicchia, per estimatori veri. Laddove c’erano campi di grano la gente con pochi mezzi economici andava a recuperare le spighe che i mietitori facevano cadere. Inoltre c’erano quelli che raccoglievano il grano arso: dopo la mietitura si dava fuoco alle ristoppie, e quei chicchi di grano che scivolavano a terra, anche se bruciati, venivano recuperati, macinati ed utilizzati per fare la pasta di casa.

Ingredienti per 2 persone: 200 g di orecchiette di grano arso (io ho usato un nuovo prodotto… quelle di Tiberino ), 200 ml di passata di pomodoro, 2 peperoni friggitelli, 1 melanzana medio-piccola, un cucchiaio di capperi di salina, 3 foglie di basilico, 1 scalogno, sale, pepe, olio evo.

fasiProcedimento: iniziate con il preparare il condimento. In una casserruola mettete 1/2 scalogno affettato finemente, poco olio, la passata di pomodoro e le foglie di basilico spezzate a mano. Cuocete per 15′ e nel frattempo tagliate le melanzane a dadini e i peperoni a rondelle. Risciacquate i capperi e unite tutto alla salsa. Cuocete per altri 15′ regolando di sale e di pepe. Nel farttempo mettete a bollire abbondante acqua salata. Cuocete le orecchiette ma tenetele un filo al dente per gustare a pieno la “carnosità” dell’impasto. Scolatele, condite e gustate!!