Alici aromatiche in tortiera

alici1

Da un pesce molto semplice, un piatto ricco di sapori e profumi, ma non solo: ricco di proteine e Omega 3 come tutto il pesce azzurro. Un secondo piatto davvero intrigante, che potete servire in tortiera oppure anche in mono-dosi singole per un autentica esplosione di gusto!

Ingredienti: 600 g di alici fresche (meglio se già pulite), 20o g di pane grattugiato, 50 g di pinoli, 50 g di uvetta, 1 arancia non trattata, olio evo q.b., 30 g di capperi, erbe miste fresche tipo finocchietto, timo, prezzemolo, sale, pepe, aglio q.b.

Procedimento: sciacquate per bene le alici sotto l’acqua corrente ed asciugatele. Preparate gli ingredienti per il condimento: tritate prezzemolo, capperi (dopo averli sciacquati) e poco aglio. Diversamente se l’aglio vi risulta indigesto, potete tagliarlo a metà e lasciar riposare il condimento per una mezz’ora. Prima di assemblare il piatto, eliminatelo. Mescolate con poco ed aggiungete sale e pepe. Unite il pan grattato,i pinoli, l’uvetta e il succo di metà arancia. Mescolate bene con una forchetta. Prendete la teglia di circa 20 m di diametro e versate sulla base 1 cucchiaio di olio ed ungete bene. Fate un primo strato di alici. Cospargete di pan grattato e andate avanti così fino ad esaurire gli ingredienti. Versate un filo d’olio sull’ultimo strato ed infornate per 15-20′ a 170°C.
alici2

Polpette al salmone su crema di piselli

Buon giorno! Oggi vi spiego come fare un piatto praticamente con nulla: un po’ di pane in cassetta o pane di qualche giorno, patate lessate, dell’aneto o finocchietto selvatico o semplicemente prezzemolo, del salmone affumicato. Tutto ciò che avevo in frigorifero verso il fine settimana… Queste polpette sono molto, molto saporite e una tira l’altra. Nella versione che vi presento sono cotte in padella, ma se volete abbattere le calorie cuocetele in forno che comunque il risultato sarà forse un po’ meno soffice ma saranno comunque croccanti fuori e morbide all’interno. La salsa di piselli allo zenzero le avvolgerà e le renderà più complete come secondo piatto. Potrete proporle ai vostri ragazzi, oppure come sfizioso finger food per un antipasto (riduce le dimensioni della polpetta a quella di un’oliva ascolana per intenderci). Buona giornata dalla mia cucina!

POLPETTEALSALMONE

Ingredienti: 1 confezione di salmone affumicato da circa 400g, 2 patate lessate ancora tiepide, un mazzetto di aneto (in alternativa finocchietto o prezzemolo), un pezzetto di radice fresca di zenzero, 1/2 porro, 400 g di piselli surgelati, sale, pepe, 2/3 fette di pane in cassetta, pane grattugiato, noce moscata, olio evo, olio per friggere se necessario.
Procedimento: come prima cosa prendete il bicchierone del mixer e riunite all’interno il salmone ridotto a striscioline, le patate ridotte a tocchetti, le erbe aromatiche, 2 fette di pane in cassetta, pepe e un cucchiaino di olio. Frullate e controllatene la consistenza. Se vi sembrano troppo umide unite una fetta di pane. Spostate il composto in una ciotola. Create delle palline grandi come un’albicocca premendole appena sotto e sopra. Passatele al pangrattato. Scegliete il metodo di cottura che preferite: cotte in forno a 170° per max 15-20′; in padella con olio per friggere (non troppo) per una doratura uniforme.
Per la salsa: stufate per 20′ i piselli in un trito di porro e olio evo (poco). Regolate di sale e pepe. A 5 minuti dalla fine grattugiate la radice di zenzero (subito dopo averla privata della buccia esterna). Mescolate bene; regolate di sapore e tenete in caldo. Servite le polpette sul letto di salsa e buon appetito!

Gamberi al limone e zenzero

Niente di più semplice ma allo stesso tempo gustoso ed invitante.
Al mercato del pesce ho acquistato questi bellissimi gamberi e in cuor mio non me la sono sentita di cucinarli in modo complicato…

gamberi1

Ingredienti: 1 kg di gamberoni, 2 limoni non trattati, 1 mazzetto di prezzemolo fresco, pepe nero, sale rosa dell’Himalaia, zenzero grattugiato al momento, olio evo (se lo avete aromatizzato alle erbe, meglio).

Procedimento: mezz’ora prima di procedere con la cottura lavate accuratamente i gamberi privandoli della testa e del filamento nero (intestino) con l’aiuto di una pinzetta da pesce o di un piccolo coltello.
Metteteli a marinate in un recipiente con il succo di un limone e mezzo, zenzero grattugiato, sale, pepe, un bel giro di olio. Girateli ogni 10′. Passata la mezz’ora, accendete il forno a 170°C. Travasate i gamberi in una teglia foderata di carta forno. Cuoceteli per 20′ poi toglieteli subito dal forno.

Serviteli subito accompagnati da prezzemolo fresco, da una bella insalata mista e un ottimo calice di Falanghina gelata!

gamberi2

Pesce spada alla ghiotta

spadaallaghiotta

Per questo secondo piatto mi sono “liberamente” ispirata ad una ricetta citata in un libro di Andrea Camilleri “Le ali della sfinge”. Li si parla di stoccafisso ma, non avendone, ho utilizzato dell’ottimo pesce spada freschissimo. Vi lascio la ricetta così come l’ho modificata. Provatela! Il risultato è straordinario!

Ingredienti per 2 persone: 500 g di pesce spada tagliato in due fette, 200 g di pomodori di Pachino, 40 g di pinoli, 30 g di capperi di Salina (quelli piccoli) 1 scalogno, farina bianca, olio evo, sale, pepe, prezzemolo tritato fine, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro Mutti, 2 cucchiai di succo di limone.

Procedimento: lavate bene il pesce,privatelo della pelle scura che lo circonda,tagliatelo in “straccetti” ovvero in striscioline di 3 cm larghe 2 cm. Asciugate e infarinate. Setacciate l’eccesso. In un tegame antiaderente, fate soffriggere lo scalogno tritato con 3/4 cucchiai di olio. Unite il pesce e doratelo a fiamma media, sempre girandolo e mai lasciandolo solo… Unite adesso i pomodori tagliati in 4 parti, i pinoli, i capperi dissalati, il concentrato, sale, pepe e cuocete per 15′. Completate la cottura con una manciatina di prezzemolo e limone. Ricordatevi di girare sempre e aggiungere se necessario poca acqua tiepida per allungare il sughetto.

Gamberi e patate alla paprika piccante

gamberipatataIngredienti per 4 persone: 500 g di mazzancolle fresche, 500 g di patate a pasta gialla, paprika piccante, olio evo, aglio, sale.
Procedimento: lavate le mazzancolle privandole del carapace e del filo nero. Mettetele a marinare per 30′ in olio, aglio a spicchi, sale e paprika. Lavate e sbucciate le patate; tagliatele a fette con l’aiuto di una mandolina. Prendete una teglia di media misura, foderatela di carta forno, fate uno strato di patate che condirete con olio, sale, una punta di aglio schiacciata e la paprika. Adagiate sopra le mazzancolle senza troppo sovrapporle. Cuocete in forno per 20′ a 170°C. Possono tranquillamente essere sfruttate anche come fingerfood!