Mezze maniche con salicornia e gambero argentino

mezzemanichesalicorniagamberi

Oggi vi propongo un primo piatto, quasi piatto unico, molto particolare e anche molto estivo. L’ingrediente che tiene banco a questa ricetta è l’asparago di mare, famoso anche per essere chiamato salicornia. Ho avuto la fortuna di averla reperita freschissima e tenerissima. Una parte è stata gustata, previa breve cottura, con olio siciliano, limone e pepe nero. Parte è stata congelata e parte è finita nella salsa che vi racconto in questa ricetta. ma come si pulisce questa meraviglia? Nel link tutte le spiegazioni. In genere è venduta in vaschette già pulita e pronta all’uso, sulle bancarelle del pesce al mercato o al supermercato. È una pianta erbacea, parente stretta di biete, spinaci e anche della quinoa. È comunque piuttosto difficile da trovare e talvolta costosa …ma non mi lascerei intimidire.

Ingredienti per 2 persone: 180 g di mezze maniche #Rummo, 6 gamberi argentini, 2 lime bio, un mazzetto di prezzemolo, 100 g di salicornia già scotatta per 5 minuti, olio evo, sale e pepe qb.

IMG-3629Procedimento: mettete a scaldare abbondante acqua salata. Mettete i gamberi in marinatura, privati del capace e del filetto nero, in olio, succo di lime, pepe e poco sale. In un mixer da tavolo o a immersione, mettete il succo di 1/2 lime, 3/4 di salicornia, un pò di prezzemolo fresco (solo le foglie), pepe macinato. Frullate e assaggiate. Mettete da parte e dedicatevi alla cottura dei gamberi: scaldate un tegame antiaderente e scottateli per 3 minuti per parte se sono grandi oppure 1 minuto se sono piccolini. Scolate la pasta, conditela con la salsa ed i gamberi. Completate con la salicornia avanzata e olio a crudo.

Spaghetti di saraceno con avocado, spinaci, pistacchio

spaghetti avoSul mio blog esiste una ricetta simile ma ho voluto dare uno sprint in più al gusto della precedente, più morbido e delicato. È sempre molto fresca e ve la potete fare tutta l’estate, anche in vacanza se volete… in più fa bene alla salute!

Strumenti: mixer da tavolo, scavino.

Ingredienti per 4 persone: 350 g di spaghetti al grano saraceno #feliciaglutenfree, 2 avocado medi e maturi, 1 limone bio, due manciate di spinaci novelli, 50 g di pistacchi, fili di erba cipollina, olio evo, sale, pepe.

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta con poco sale. A parte pulite l’avocado incidendolo per la lunghezza e liberandolo dal nocciolo interno. Con l’aiuto dello scavino svuotate la polpa e trasferitela direttamente nel mixer, al quale unirete gli spinaci, 2/3 dei pistacchi, 2 fili di erba cipollina, una spruzzata di limone, poco sale, pepe macinato, olio evo per aumentare la fluidità… circa 4 cucchiai. Frullate il tutto per 1 minuto buono. Controllate che tutto si sia sminuzzato. Lessate al dente la pasta. Scolatela e conditela sul fuoco con questa salsa. Servite con poca granella di pistacchi, erba cipollina sulla sommità.

Trecce al pesto aromatico, pomodori e zucchine

treccearomatiche

Oggi, sento di confermare l’amore per il pesto. In ogni sua forma, con qualsiasi ingrediente, purché sia freschissimo, fatto al momento e non acquistato… se poi gli ingredienti vengono dal tuo orticello, meglio ancora! Ecco la mia proposta di oggi: fresca e gustosa.

Ingredienti: 350g di pasta tipo treccione o fusilloni (meglio se trafilate al bronzo), 200g di pomodori di Pachino non troppo maturi, 1 zucchina media chiara, uno spicchio di aglio, un mazzetto consistente di erbe fresche e miste tra: menta, prezzemolo, timo, maggiorana, origano, basilico, olio evo, 50 g di pinoli, sale e pepe q.b.

fase1

Procedimento: lavate bene tutte le erbe, staccate le foglie dai rametti più duri e mettete tutto in un mixer con olio, pinoli, poco aglio (se gradito), un pizzico di sale. Fate partire le lame ma a scatti per non scaldarle troppo. fase2Deve comunque risultare un pò grossolano e non cremoso. Se risulta un pò asciutto unite olio evo.

Regolate di sale e pepe. Lessate la pasta. Nel frattempo affettate sottilmente le zucchine e fatele cuocere in tegame antiaderente con poco olio in modo che si colorino un pò. A parte tagliate in spicchi i pomodori, scolandone l’acqua e i semini con un colino. Scolate la pasta e conditela con la salsa, nel caso unite poca acqua di cottura. Unite 3/4 di pomodori e mescolate bene a fiamma spenta. Impiattate e completate con le chips di zucchina e pomodori. Un giro di olio crudo non guasterà.

Un suggerimento: la salsa potete anche congelarla e usarla successivamente per la vostra pasta fresca dell’estate o per delle torte salate.