Calamarata con fave e feta

calamaratafavefetaUn piatto super estivo, con poche calorie, veloce da eseguire e leggero.

Ingredienti per 2 persone: 200 g di pasta tipo calamarata Rummo, 300 g di fave sgusciate, 100 g di feta light, un mazzetto di basilico, 4 cucchiai di pinoli, 1 spicchio d’aglio, pepe nero, olio evo.

Strumenti: un mixer

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta, già salata. Scottate le fave in una casseruola di acqua già a bollore e salata per 5/7 minuti circa. Scolatele e trasferitele in un bicchiere da mixer, con qualche foglia di basilico fresco, pinoli, olio (indicativamente 4 cucchiai abbondanti), pepe nero e un pizzico di sale. Frullate per un paio di minuti. Tenete da parte. Tagliate la feta a dadini. Scolate la pasta al dente, conservando una tazzina d’acqua di cottura per la mantecatura finale. Condite la pasta con la salsa, amalgamate bene. Servite completando con i dadini di formaggio, foglioline di basilico e spolverata di pepe.

Spaghetti in crema di ricotta, timo e limone

spaghiricottatimolimone

Tre soli ingredienti. Tre prelibatezze. Un piatto fresco e a suo modo leggero e raffinato. Oggi va in scena la delicatezza. Una volta provati non li abbandonerete più.

Ingredienti: 350 g di spaghetti, 300 g di ricotta di capra, rametti di timo fresco, 2 limoni non trattati, sale.

Procedimento: come prima cosa mettete a scaldare l’acqua per la pasta, leggermente salata. A parte, in una ciotola lavorate la ricotta con un pizzico di sale, la buccia grattugiata di due limoni, foglioline di timo (meno quelle per la decorazione finale). Assaggiate e aggiustate di sapore. Se non si sentisse troppo il gusto del limone aggiungete pochi cucchiai del suo succo. Prelevate un bicchiere di acqua di cottura. Scolate al dente e incorporate la salsa. Unite poca acqua, necessaria a rendere fluido il tutto. Servite subito completando con rametti di timo freschi.