Rosti aromatico di patate e scalogno

rosti

Quanti piatti possiamo inventarci realizzare con un ingrediente  semplice, della terra, come le patate? Tantissimi. Uno tra tutti quelli che faccio è anche un pò il mio preferito: parliamo del rosti, un piatto tipico svizzero a base di patate che vengono grattugiate e saltate in padella, facendo creare una croccante crosta dorata.

La ricetta base del rosti prevede l’utilizzo di patate a crudo, burro e sale, ma è possibile gustarne diverse varianti nei vari cantoni svizzeri.
Nella ricetta che vi propongo oggi, per esempio, le patate vengono insaporite da scalogno tritato e da erbe aromatiche miste!

Il rosti di patate può essere gustato come contorno o come piatto unico; per renderlo ancora più sostanzioso e ricco si può accompagnare con un uovo all’occhio di bue, wurstel alla griglia, salmone… oppure con una spalmata di robiola di capra!

Ingredienti per 4/6 persone: 1 kg di patate, 2 scalogni, 50 g di burro, Sale fino q.b., Pepe nero, 1 cucchiaio di prezzemolo, 1 cucchiaio  di erbe aromatiche miste secche, 2 vaschette di robiola di capra da 60g circa.

20190128_193327Procedimento: per preparare il rosti iniziate con il lavare e pelare le patate . Grattugiatele con una grattugia a fori larghi. Tritate finemente gli scalogni. Riunite il tutto in una zuppiera. Condite con sale, pepe, prezzemolo tritato e erbe aromatiche. Mescolate bene ed assaggiate. Scaldate 50 gr di burro in un tegame antiaderente, versatevi il composto di patate che pareggierete con un cucchiaio di legno passato sotto il rubinetto. Lasciate cuocere così finchè ai bordi si comincerà ad intravedere un colore dorato. Quando si sarà formata la crosticina  potete girare il rosti con l’aiuto di un piatto (come per una frittata)*. Terminate la cottura e servite accompagnate dalla robiola o da ciò che preferite. Buon appetito!

*NB potete cuore anche dei mini rosti con l’aiuto di formine in metallo.

Spaghetti, pesto al prezzemolo e mandorle, bottarga

spaghiprezzemolobottarga

Erano giorni, settimane, che li volevo provare e finalmente eccoli sulla mia e la vostra tavola! Una sorpresa, un’esplosione di gusto e di profumo, quasi un primo di mare… del tutto inaspettato! Provatelo subito perché è veloce da eseguire e metterà d’accordo tutti.

Ingredienti per 2 persone: 200 g di spaghetti gluten free @Rummo, un mazzetto di prezzemolo, 1 punta d’aglio, 50 grammi di parmigiano reggiano, una manciata di mandorle tostate, sale, 1 cucchiaio di polvere di bottarga di tonno, olio evo.

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta. Lavare molto bene le foglie di prezzemolo (togliendo invece i gambi), asciugarle e metterle nel mixer con olio e poco sale. Aggiungere il formaggio. Frullare pochi secondi, quindi aggiungete le mandorle e l’aglio. Frullare ancora alcuni secondi. Tenete da parte. Scolate la pasta al dente, conditela con la pasta e servite spolverizzando ogni piatto con la bottarga.

Mezze maniche con salicornia e gambero argentino

mezzemanichesalicorniagamberi

Oggi vi propongo un primo piatto, quasi piatto unico, molto particolare e anche molto estivo. L’ingrediente che tiene banco a questa ricetta è l’asparago di mare, famoso anche per essere chiamato salicornia. Ho avuto la fortuna di averla reperita freschissima e tenerissima. Una parte è stata gustata, previa breve cottura, con olio siciliano, limone e pepe nero. Parte è stata congelata e parte è finita nella salsa che vi racconto in questa ricetta. ma come si pulisce questa meraviglia? Nel link tutte le spiegazioni. In genere è venduta in vaschette già pulita e pronta all’uso, sulle bancarelle del pesce al mercato o al supermercato. È una pianta erbacea, parente stretta di biete, spinaci e anche della quinoa. È comunque piuttosto difficile da trovare e talvolta costosa …ma non mi lascerei intimidire.

Ingredienti per 2 persone: 180 g di mezze maniche #Rummo, 6 gamberi argentini, 2 lime bio, un mazzetto di prezzemolo, 100 g di salicornia già scotatta per 5 minuti, olio evo, sale e pepe qb.

IMG-3629Procedimento: mettete a scaldare abbondante acqua salata. Mettete i gamberi in marinatura, privati del capace e del filetto nero, in olio, succo di lime, pepe e poco sale. In un mixer da tavolo o a immersione, mettete il succo di 1/2 lime, 3/4 di salicornia, un pò di prezzemolo fresco (solo le foglie), pepe macinato. Frullate e assaggiate. Mettete da parte e dedicatevi alla cottura dei gamberi: scaldate un tegame antiaderente e scottateli per 3 minuti per parte se sono grandi oppure 1 minuto se sono piccolini. Scolate la pasta, conditela con la salsa ed i gamberi. Completate con la salicornia avanzata e olio a crudo.