Focaccia croccante con porri e broccoli

focaccia

La focaccia è uno di quei prodotti lievitati che mi riporta sempre ai tempi della scuola. Te la portavi con te, appena consegnata dal tuo panettiere, e la consumavi all’intervallo di mezza mattina… con un’attesa, un’aspettativa di gusto e profumo che ti distraeva dalla lezione di storia. Senza contare che metà se ne andava in cavalleria perché, giustamente, i compagni volevano assaggiarla. Adesso la preparo quando non ho pane in casa, per una cena leggera e poco impegnata; io la gusto con le verdure grigliate o con dei formaggi; e ancora servita con hummus di melanzane o ceci.  Il mondo delle focacce è davvero variegato. Alta, bassa, farcita nel mezzo o solo insaporita di sale e rosmarino. Le basi sono utili a diverse destinazioni. Quella di oggi è la ricetta per avere una focaccia croccante. Una giusta quantità di olio extravergine, una curata lavorazione manuale, una giusta lievitazione vi permetterà di gustare un prodotto croccante e gustosissima.

Ingredienti per due teglie (4 persone): 500g di farina OO (la mia è senza glutine), 15g di olio extravergine d’oliva, 15 g di lievito fresco di birra (gluten-free), 15 g di sale fino, 320ml di acqua tiepida (non calda), 300 g di broccoli già lessati, 1/2 porro, 2 rametti di rosmarino, sale grigio Bretone da macinare.

IMG-4872Procedimento: potete scegliere di lavorare tutto a mano (considerate che l’impasto risulterà un pò appiccicoso) oppure preferire un robot da cucina con braccetti in plastica (non lame). Sciogliete il lievito in poca acqua tiepida. Su un tagliere o in un contenitore capiente versate la farina setacciata. Con la mano fate un buco nel mezzo e versateci dentro il lievito, il sale fino, l’olio, e poca acqua per volta. Incorporate piano piano i liquidi e impastate a lungo… anche 10/15′. Passato questo tempo, coprite l’impasto con della pellicola trasparente e lasciate lievitare per almeno 30′. IMG-4873Nel frattempo disponete la carta forno nelle due teglie e ungete per bene. Terminato il tempo di lievitazione, dividete l’impasto, stendetelo con le mani leggermente unte. Bucherellate con le dita per creare un effetto “materassino”. Cospargete di poco olio, IMG-4878sale grosso, rosmarino, porri lavati e tagliati a rondelle. Accendete il forno in modalità statico a 170°. Sistemate le teglie in forno e cuocete per 15′. Negli ultimi 5′ unite i broccoli, coprite con la stagnola. Il porro si abbrustolirà comunque ma di certo darà un valore aggiunto alla vostra focaccia.

 

Risotto al gorgonzola, pere e melograno

risottoperegorgoOggi vi propongo uno dei miei risotti preferiti. È un primo piatto di sicuro impatto, di innegabile gusto e profumo. Lo amerete da subito ve lo garantisco!

Ingredienti per 4 persone: 350 g di riso Carnaroli, 70 g di zola Igor leggermente erborinato, 2 pere Kaiser a metà maturazione, 1 melograno intero o una vaschetta da circa 100 g di semi di melograno, 1/2 porro, olio evo, 1 litro di brodo vegetale.

Procedimento: in una casseruola soffriggete 3 cucchiai di olio evo con tutto il porro tritato finemente. Unite il riso, fatelo ben tostare. Tagliate a tocchetti di un cm le pere e unitele al riso. Procedete così alla cottura del riso, aggiungendo ogni tanto poco brodo caldo. Regolate di sale. A metà cottura unite metà del melograno. Al punto di cottura desiderato, spegnete la fiamma, mantecate con il gorgonzola e unite i frutti della melagrana. Completate con un filo di olio a crudo.

Risotto, zucca, porcini e riduzione al vino rosso

risozuccariduzioneporcini

Ci avviciniamo, ma non troppo, all’autunno e arrivano i tipici prodotti di questa stagione. In questa occasione vi propongo un riso che di base avrete già visto ma in più ho aggiunto una punta di acidità data dal vino rosso a contrastare la dolcezza della zucca. Buon appetito.

Ingredienti per 4 persone: 350 g di riso Carnaroli, 200 g di zucca Moscato di Provenza (anche una mantovana andrà bene), una manciata di funghi porcini secchi (i miei arrivano dalla Lunigiana), 50 g di porro, 1 tazzina da caffè di vino rosso tipo Valpollicella, sale, pepe, 1/2 spicchio d’aglio, olio evo, 1 litro di brodo vegetale caldo.

Procedimento: come prima cosa versate il vino in un pentolino, mettetelo sulla fiamma più bassa che avete e lasciatelo andare così fino a che si ridurrà. Mettete in ammollo i funghi in una tazza di acqua tiepida. Nel frattempo, preparate il soffritto per il risotto: in una casseruola mettete il porro a rondelle, una punta d’aglio (senz’anima), un giro d’olio d’oliva. Nel momento in cui il porro diventa lucido, unite la zucca ridotta a tocchetti. Insaporitela, salate leggermente. Unite anche i funghi, scolati e strizzati. Aggiungete infine il riso, che cuocerà in circa 20′. Unite 1 mestolo alla volta di brodo caldo e portate a termine la cottura. Spegnete la fiamma e mantecate con poco olio. Servite caldo con poche gocce di riduzione di vino rosso.

Casarecce al verde

casarecceIngredienti per 2 persone: 200 g di caserecce (@feliciaglutenfree ai ceci), 200 g di fagiolini freschi, 1 porro, 50 g di parmigiano reggiano 24 mesi (più un pò per l’impiattamento), olio evo, 1 spicchio d’aglio, sale.

Procedimento: spuntate e lavate bene i fagiolini e tagliateli in tre parti. Mettete da parte. Lavate il porro e riducetelo a rondelle spesse 1 cm. Mettete a bollire l’acqua per la pasta ma versateci dentro le due verdure che cuocerete per circa 10′. Passato questo tempo trasferitene 2/3 (scolandole bene) in un mixer. Nella pentola con la verdura rimasta aggiungete la pasta e poco sale. Nel mixer unite alla verdura poco aglio privato del germe interno, olio evo circa 4 cucchiai, il formaggio e poco sale. Frullate velocemente per 1 minuto. Assaggiate e regolate di sale. Tagliate delle scaglie di formaggio e tenete da parte. Scolate la pasta e conditela con la salsa che avete preparato.

Buon appetito!

Quiche Nizzarda

2716640Ingredienti per la pasta brisè: 250 g di farina 00 (io ho usato quella senza glutine), 150 g di burro freddo, 1 cucchiaio di latte, 1 uovo intero
Ingredienti per il ripieno: 3 porri, formaggio di capra (tipo Camembert), 1 uovo, olio evo, sale, pepe, prezzemolo tritato fresco.
Procedimento: partiamo subito con il preparare la base in pasta brisè. In una ciotola capiente (tipo insalatiera) setacciate 250 g di farina, unite il burro freddo a dadini, un pizzico di sale e cominciate a lavorare gli ingredienti dapprima con la punta delle dita poi un pò più energicamente. Unite un cucchaio di latte, l’uovo e impastate bene fino ad ottenere un composto liscio ed uniforme. Fate una palla ed avvolgetela in pellicola trasparente che lascerete in frigo a riposare per 30′. Nel frattempo prendete un bel tegame anti-aderente e ungete con 3/4 cucchiai di olio. Unite tutti i porri lavati e tagliati a rondelle. Unite 1/2 bicchiere di acqua, sale, pepe a piacere e stufateli semi-coperti per 20′. Nel mentre battete l’uovo e tagliate a dischetti il formaggio. Preparate una teglia da torta di circa 26cm di diametro e foderatela di carta forno inumidita. Preriscaldate il forno a 170°C statico. Riprendete la pasta dal frigo; stendetela con un mattarello leggermente infarinato fino ad ottenere un disco che sia più grande della base della vostra teglia e un pò di più per avere un bordo. Forate il fondo con una forchetta, riempitelo con carta di alluminio o dei fagioli secchi per far si che non si alzi il fondo. Cuocete la base per 16-17′. Estraete la teglia. Togliete i fagioli (o l’alluminio) e riempitela con i porri, l’uovo sbattuto ben distribuito sulla superficie. Disponete alcune fette di formaggio. Infornate di nuovo per altri 10′ controllando bene. Potete gustarvela calda, tiepida o temperatura ambiente e con una spolverata di prezzemolo fresco!