Pasta fredda “Bella Italia”… in vasetto

pasta bella italia2La pasta nel barattolo è una delle mode del momento ed è comunemente chiamata anche food jar (ne ho parlato anche sul blog di Milano al Quadrato e dove trovate altre ricettine). In sintesi… cibo che viene conservato e servito nel barattolo. Il food jar è ormai un trend da ufficio, ma anche molto usato alcuni ristoranti , in occasione di picnic… perchè?… il barattolo consente di conservare al meglio gli alimenti che contiene. Il food jar prevede infatti che la pietanza sia confezionata a strati, tenendo separati gli ingredienti.

Al momento di mangiare, basterà agitare il barattolo per avere un piatto perfettamente amalgamato. L’idea di oggi è carina, un pò patriottica nei toni… ma davvero interessare e veloce da preparare!

Ingredienti per due vasetti da circa 250 cl: 130 g di pasta tipo mezze maniche (io ho usato la #Rummo Gluten free), 6 pomodori di pachino, 2 peperoni verdi tipo friggitelli, 50 g di formaggio tipo primosale, 6 gherigli di noce, origano secco, olio evo, sale, basilico.

pastabellaitalia1Procedimento: l’unica cottura che dovrete affrontare è quella della pasta che andrà poi scolata al dente e raffreddata prima di inserirla nel vasetto. Unite un cucchiaio di olio e regolate di sale.  Procedete al taglio a cubetti di pomodori e formaggio; tagliare a rondelle i peperoni.  Si parte con la pasta sul fondo e infine gli altri ingredienti partendo dai pomodori, inserendo poi peperoni e basilico spezzettato a mano.  Aggiungere il formaggio, l’origano e le noci spezzate. Un po’ d’olio e potete chiudere il vasetto.

Farfalle al farro con pomodori, taccole e ricotta

 

pastataccole

 

Le taccole, chiamate anche piselli mangiatutto, sono dei legumi tipici della primavera che non vanno sgranati ma si possono mangiare nella loro interezza. Sono ricche di fibre e quindi aiutano la regolarità intestinale. Grazie poi alla buona quantità di vitamine e sali minerali che contengono, questi legumi possono essere considerati un integratore naturale. Il contenuto calorico delle taccole è basso, s circa 41 kcal ogni 100 g di legume crudo. Quindi… cosa aspettate a provare questo splendido piatto?

Ingredienti per 2 persone: 160 g di pasta al farro, 150 g di pomodori tipo “Canestrino”, 150 g di taccole, 1 scalogno, peperoncino secco, 1 spicchio d’aglio, olio evo, un rametto di maggiorana, un rametto di timo, 50 g di ricotta semi stagionata, 5 foglie di basilico fresco, sale.

Procedimento: mettete a bollire una pentola di media misura e scottate per 5′ le taccole private delle codine all’estremità. Scolatele e tagliatele a losanghe di circa 3 cm. quella stessa pentola va rabboccata d’acqua e usata per lessare la pasta, aggiungendo poco sale. A parte,in un largo tegame antiaderente, prepariamo il condimento per la salsa: 4/5 cucchiai di olio evo e lo scalogno tagliato a fettine sottili saranno il primo passo del soffritto. Fiamma medio-bassa… unite le taccole e i pomodori tagliati a fettine. Mescolate bene e aggiungete basilico, maggiorana e timo. Salate leggermente. Cuocete per 15′. Nel frattempo tagliate la ricotta a fettine sottili. Lessate la pasta al dente (conservate poca acqua di cottura) e dopo averla scolata trasferitela direttamente nel tegame. Amalgamate bene il tutto e poi servite ogni piatto con una pioggia di ricotta.

 

Frittata in torretta con asparagi e fave

fritattaPic-nic, pranzo in ufficio, prima gita la mare o montagna… calda o fredda… la frittata è buona sempre sempre! Se poi è arricchita di primizie e colore ancora meglio! Se poi la gustate nel weekend con la persona del cuore… Top!

Ingredienti per due persone: 4 uova grandi bio, 100g di grana grattugiato, 50 g di porro, 150 g di asparagi e 150 g di fave freschi, 5 pomodori pizzuttelli, 2 cucchiai di prezzemolo tritato, sale, pepe, olio evo.

IMG_3105Procedimento: in acqua già a bollore lessate asparagi e fave per 10′. Scolateli e metteteli da parte, una volta tagliati a “cubetti”. In un recipiente battete le uova con il formaggio, il prezzemolo, il sale e il pepe. Unite i pomodori tagliati piccolini e il resto delle verdure verdi (100 g di entrambe), porri compresi tagliati a rondelle. In un tegame anti-aderente scaldate poco IMG_3106olio e cuocete un paio di frittate (dividete il composto). Con l’aiuto di un coppa pasta, ricavate dei dischi che “impilerete” alternando le verdure rimaste.

Fermate tutto con un bastoncino di legno e il gioco è fatto!

Farfalle “one pot” all’ortolana

farfalleonepotCome promesso su MaQ ecco il test, la prova “provata” del metodo One Pot. Vi lascio ingredienti e procedimento! Buon appetito.

Ingredienti: 350 g di farfalle #Fiodipietra al farro, 1 litro di acqua calda, 300 g di pomodori datterini, 1/2 melanzana, 1/2 zucchina, 1/2 cipolla di Tropea, foglie di basilico, 2 cucchiai di olio evo, una presa di sale.

fase1Procedimento: tutto molto semplice… prendete una casseruola capiente e riempitela con un litro di acqua non fredda. All’interno mettete la pasta cruda, zucchine e melanzane tagliate a cubetti di circa 1,5 cm, la cipolla tagliata a fettine sottili, i pomodori tagliati a metà e tutto il resto. Avviate la fiamma e cuocete fino a che il liquido si è riassorbito mescolando spesso. Servite ben calde.fase2

A mio avviso la riuscita della ricetta è sempre un’incognita: nel mio caso la pasta era cotta bene (non al dente) e le verdure ben cotte ma in buona sostanza… lessate.

Spaghetti ai tre pomodori e porro fritto

spaghitrepomodoriCi sono giorni in cui si vorrebbe cenare in modo semplice ma originale… senza troppo impegno ma con un risultato significativo. Oggi vi propongo un primo piatto molto semplice ma davvero gustoso e soddisfacente.

Non servono molti ingredienti ma devono essere di qualità. Ecco la ricetta.

Ingredienti per 2 persone: 200 g di spaghetti integrali, 2 tazze di passata di pomodori San Marzano, 4 falde intere di pomodori secchi di Pachino, 100 g di pomodori ciliegini neri, 5/6 foglie di basilico, 1 spicchio di aglio, 50 g di porro (la parte più verdina), sale, olio evo.

Procedimento: iniziamo con il mettere a bollore l’acqua per la pasta con poco sale. Per la salsa procediamo così: in una casseruola scaldate poco olio e lo spicchio di aglio. Unite la passata, le falde di pomodoro secco tagliate a julienne, i ciliegini tagliati a dadini e privati del liquido di vegetazione, semplicemente passandoli dentro un colino. avviate la fiamma moderata, mescolando di frequente. Nel momento in cui l’acqua bolle, togliete l’aglio e frullate la salsa per un minuto con un mixer ad immersione. Buttate la pasta. nel frattempo in un piccolo tegame antiaderente scaldate 1 cucchiaio di olio: affettate a rondelle il porro e fatelo imbiondire in padella finchè diventa leggermente croccantino ma non bruciato. Scolate al dente la pasta, conditela con la salsa e impiattatela con rondelle di porro.

Mezze maniche piccanti con ceci, pomodori e piselli

mezzepennececi

@CucinaCre-attiva

Oggi vi propongo un primo piatto semplice ma super gustoso che mi sono portata in ufficio. Una pasta @Rummo senza glutine, spettacolare e di grande tenuta in cottura; un sughetto a base di verdura e legumi e per completare… peperoncino piccante per esaltare tutti i sapori.

Ingredienti per 2 persone: 180 g di pasta tipo mezze maniche, 150 g di ceci già lessati, 150 g di pomodori tipo Pachino, 100 g di piselli (surgelati), olio al peperoncino, peperoncino fresco, aglio, origano.

Procedimento: in una casseruola scaldate l’acqua per la pasta con poco sale. A parte, in un tegame antiaderente, mettete uno spicchio d’aglio intero, un cucchiaio di olio piccante, i ceci scolati e passati sotto l’acqua corrente. Cominciate ad insaporire a fuoco lento. Dopo 4/5 minuti unite piselli e pomodori. Se il tutto risultasse un pò asciutto unite poca acqua di cottura della pasta. Regolate di sale e aggiungete origano secco… una presina. Buttate la pasta e cuocetela al dente. Prima di scolare tenete del liquido di cottura. Versate la pasta nel condimento ed insaporite per un paio di minuti… gli elementi faranno amicizia ed il risultato sarà… esplosivo!