Cellentani risottati con polpo, asparagi e puntarelle

cellentani2

Oggi vi propongo un primo piatto, tipicamente chiamato orto-mare. In questo caso usiamo del polpo fresco, dell’asparagina e delle puntarelle fresche. Risottiamo in tegame senza lessare la pasta; tutto a crudo e con il solo ausilio di un brodo vegetale leggero. Curiosi? Vi lascio ingredienti, pochi, e un procedimento semplice semplice.

Ingredienti per 4 persone: 350 g di pasta corta tipo cellentani, 300 g di polpo già lessato in anticipo, 200 g di asparagina, 200 g di puntarelle, 1 cucchiaino di colatura di alici (facoltativa), 1 litro di brodo vegetale fatto con patata, cipolla, sedano, parti legnose dell’asparago e delle puntarelle, aglio, olio evo, sale, pepe.

Procedimento: scaldate il brodo come prima cosa. In un apentola tipo Wok o in una casseruola antiaderente mettete a scaldare uno spicchio d’aglio e olio evo. Aggiungete la parte verde delle puntarelle e gli asparagi, ridotti a pezzetti di 2 cm di lunghezza. Insaporite con sale e pepe per 2 minuti poi aggiungete un mestolo di brodo e la pasta. Dovrete continuare a girare e man mano che si ritira la parte liquida aggiungete brodo. Regolate di gusto. Nel momento in cui la pasta sarà cotta (al dente e non scotta), il sughetto non asciutto ma cremoso, unite la colatura e mescolate bene. Servite subito.