Spaghetti aglio, olio, peperoncino e friggitelli

aglio olio friggi

Ci sono diverse ricette che sono straordinarie all’origine ma che mi diverto a modificare, ad aggiungere un ingrediente. La classica aglio, olio, peperoncino è una delle cose più buone in assoluto ma… provate ad immaginare come sarebbe con dei peperoni friggitelli e pane grattato? Un capolavoro… a mio dire… ma voi? Non avete voglia di provarla? Ecco ingredienti e procedimento.

Ingredienti per 2 persone: 350 g di spaghetti glutenfree al grano saraceno (o come preferite), 6 peperoni friggitelli, 1 peperoncino verde piccante, una tazzina di pane grattato, 2 spicchi di aglio, olio evo q.b, sale grosso.

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta, leggermente salata. Nel frattempo lavate i peperoni, tagliateli a striscioline e privateli dei semi interni. Predisponete un tegame antiaderente, versate dell’olio, l’aglio, i peperoni, peperoncino piccante (una punta) e cuoceteli a fuoco medio per circa 12/15 minuti, regolando di sale fino. Lessate gli spaghetti al dente. Non appena i peperoni sono pronti… tenete in caldo e uniteli agli spaghetti con il pane grattato e un mestolino di acqua di cottura. Unite un filo d’olio e potete andare a tavola!

Aglio, olio, peperoncino, capperi e zucchine

aglio-olio capperi

Vi sarà certamente capitato… un desiderio improvviso di spaghetti aglio, olio, peperoncino… alle ore più strane del giorno e della notte? Sono sicura di essere in buona compagnia. Ed è per questo che stasera, sabato, vi farò un pò felici… questa è la mia versione di oggi.

Ingredienti per due persone: 200 g di spaghetti di ottima qualità, 1 zucchina piccola, 1 cucchiaio di capperi piccoli di Salina, 2 cucchiai di prezzemolo, 2 spicchi di aglio, peperoncino piccante secco, olio evo, sale grosso.

Procedimento: nonostante siamo sulle basi della cucina, lascio le indicazioni per i “dilettanti allo sbaraglio”. Mettete a bollire abbondante acqua salata (poco). Nel frattempo, preparate un tegame antiaderente piccolo per le zucchine e uno grande per il condimento. Per le zucchine: lavatele, tagliate capo e coda e riducetele a rondelle. Friggetele velocemente in poco olio evo. Per il condimento: versate una rispettosa quantità di olio (circa una tazza da caffè piena), unite l’aglio sbucciato ma intero, i capperi dissalati sotto l’acqua corrente, molto peperoncino secco (anche fresco se preferite). Accendete il fuoco che deve essere medio e non deve bruciare l’aglio ma profumarlo. Basteranno 3/4 minuti. Scolate la pasta e versatela nel tegame grande. unite anche le zucchine; spadellate uniformemente e servite subito con una spolverata di prezzemolo fresco.

Farfalle al farro con pomodori, taccole e ricotta

 

pastataccole

 

Le taccole, chiamate anche piselli mangiatutto, sono dei legumi tipici della primavera che non vanno sgranati ma si possono mangiare nella loro interezza. Sono ricche di fibre e quindi aiutano la regolarità intestinale. Grazie poi alla buona quantità di vitamine e sali minerali che contengono, questi legumi possono essere considerati un integratore naturale. Il contenuto calorico delle taccole è basso, s circa 41 kcal ogni 100 g di legume crudo. Quindi… cosa aspettate a provare questo splendido piatto?

Ingredienti per 2 persone: 160 g di pasta al farro, 150 g di pomodori tipo “Canestrino”, 150 g di taccole, 1 scalogno, peperoncino secco, 1 spicchio d’aglio, olio evo, un rametto di maggiorana, un rametto di timo, 50 g di ricotta semi stagionata, 5 foglie di basilico fresco, sale.

Procedimento: mettete a bollire una pentola di media misura e scottate per 5′ le taccole private delle codine all’estremità. Scolatele e tagliatele a losanghe di circa 3 cm. quella stessa pentola va rabboccata d’acqua e usata per lessare la pasta, aggiungendo poco sale. A parte,in un largo tegame antiaderente, prepariamo il condimento per la salsa: 4/5 cucchiai di olio evo e lo scalogno tagliato a fettine sottili saranno il primo passo del soffritto. Fiamma medio-bassa… unite le taccole e i pomodori tagliati a fettine. Mescolate bene e aggiungete basilico, maggiorana e timo. Salate leggermente. Cuocete per 15′. Nel frattempo tagliate la ricotta a fettine sottili. Lessate la pasta al dente (conservate poca acqua di cottura) e dopo averla scolata trasferitela direttamente nel tegame. Amalgamate bene il tutto e poi servite ogni piatto con una pioggia di ricotta.

 

Carciofi gratinati al limone

carciolimo

 

 

 

I carciofi, oltre ad essere in cima alla mia classifica personale, sono uno degli ortaggi invernali più amati della cucina italiana e in questo periodo dell’anno è facile reperirli e cucinarli  in modo davvero gustoso. Sono poco calorici, ricchi di ferro e potassio e svolgono una potente azione anti-ossidante. Questa è la mia proposta di oggi: facile, veloce e golosa!

Ingredienti: 8 carciofi romaneschi (o siciliani), 100 g di pane grattugiato, 80 g di pecorino, 1 cucchiaino di peperoncino secco, olio evo, 1 limone bio, sale, pepe.

Procedimento: eliminate le foglie esterne, tornite e tagliate il gambo e togliete l’eventuale barba; mentre li pulite immergeteli in acqua acidulata con il succo di limone o con gambi di prezzemolo per bloccarne l’ossidazione. Sbollentateli per 10′ in abbondante acqua bollente; scolateli e lasciateli raffreddare leggermente. Nel frattempo… in un recipiente mescolate il pangrattato,un cucchiaio abbondante di olio, il formaggio, poco succo di limone e buccia grattugiata e il peperoncino. Ungete una pirofila/teglia con poco olio (oppure usate carta forno), disponete ordinatamente i carciofi e ricopriteli uniformemente con la panure. Aggiungete un filo d’olio e infornate a 180 °C per 20′ o fino a che la crosta non risulti dorata. Servite ben caldi con zest di buccia di limone.

 

Mezze maniche piccanti con ceci, pomodori e piselli

mezzepennececi

@CucinaCre-attiva

Oggi vi propongo un primo piatto semplice ma super gustoso che mi sono portata in ufficio. Una pasta @Rummo senza glutine, spettacolare e di grande tenuta in cottura; un sughetto a base di verdura e legumi e per completare… peperoncino piccante per esaltare tutti i sapori.

Ingredienti per 2 persone: 180 g di pasta tipo mezze maniche, 150 g di ceci già lessati, 150 g di pomodori tipo Pachino, 100 g di piselli (surgelati), olio al peperoncino, peperoncino fresco, aglio, origano.

Procedimento: in una casseruola scaldate l’acqua per la pasta con poco sale. A parte, in un tegame antiaderente, mettete uno spicchio d’aglio intero, un cucchiaio di olio piccante, i ceci scolati e passati sotto l’acqua corrente. Cominciate ad insaporire a fuoco lento. Dopo 4/5 minuti unite piselli e pomodori. Se il tutto risultasse un pò asciutto unite poca acqua di cottura della pasta. Regolate di sale e aggiungete origano secco… una presina. Buttate la pasta e cuocetela al dente. Prima di scolare tenete del liquido di cottura. Versate la pasta nel condimento ed insaporite per un paio di minuti… gli elementi faranno amicizia ed il risultato sarà… esplosivo!