Spaghetti al pesto di salvia e pomodori secchi

spaghipestosalvia

Per la lunga serie… facciamo il pesto con qualsiasi cosa!

Questo si che è stata una bella rivelazione: la tanto bistrattata salvia, relegata in fondo al frigorifero, destinata alla “disumana” frittura o affogata nel burro… ecco trovare una giusta collocazione!

Provatela e sappiatemi dire se l’avete gradita anche voi!

Ingredienti per 4 persone: 360 g di spaghetti Rummo (glutenfree nel mio caso), 8 foglie di salvia grandi, 50 g di mandorle senza buccia, 15 g di pecorino, 15 g di grana padano, 5-6 pomodori ciliegini sottolio, sale.

Procedimento: mentre l’acqua salata per la pasta arriva a bollore, tostate le mandorle in un padellino antiaderente facendo attenzione a non bruciarle. Mettete nel mixer le mandorle, le foglie di salvia lavate e asciugate, il grana e il pecorino grattugiati, un paio di pomodori, un pizzico di sale e l’olio. Frullate ad intermittenza fino ad ottenere un pesto omogeneo e cremoso. Se appare “sabbioso” allungate con poco olio e un cucchiaino di acqua di cottura della pasta. Condite gli spaghetti con il pesto di salvia diluito con l’acqua di cottura della pasta e completando con i pomodorini rimasti.