Risotto alla curcuma, con capperi e basilico

risottocurcuma

Abbagliante nel suo colore così ancora molto estivo, profumatissimo grazie alla spezia super food, goloso grazie alla ricca mantecata… ma cosa volete di più! La ricetta!

Ingredienti per 4 persone: 400 g di riso tipo Carnaroli, 2 cucchiai di curcuma, 1 litro di brodo vegetale, due cucchiai di capperi di Salina (sono più piccoli dei soliti di Pantelleria), 10 foglie di basilico fresco, 1 scalogno, 100 g di grana lodigiano 18 mesi, 70 g di burro.

Procedimento: scaldate il brodo. Preparate un soffritto di scalogno, 1 cucchiaio di burro o 20g. Non appena diventa lucido versate il riso e tostatelo velocemente. Unite ora il riso e la curcuma. Mescolate bene e successivamente versate il primo mestolo di brodo caldo. Non appena il riso avrà riassorbito il liquido, inserite un secondo mestolo. Andate avanti così fino a fine cottura, dopo 20 minuti circa. Spegnete il fuoco, aggiungete i capperi dissalati, qualche foglia di basilico strappata a mano, il formaggio e il burro. Servite con foglie di basilico intere.

Farfalle integrali, zucchine, olive, capperi

farfalleintegraliPer la cena di stasera vi lascio una ricettina che ha una doppia valenza: può essere consumata fresca o calda. E in più è di gran gusto! Tutto il sapore del Sud Italia in un piatto.

Ingredienti per 4 persone: 350 g di farfalle integrali, 2 zucchine grandi, 100 g di olive nere leccesi (preferibilmente), un cucchiaio abbondante di capperi di salina, due cucchiai di prezzemolo fresco tritato, 1 spicchio di aglio, olio evo, sale, una manciata di noci già tostate (Piemontesi… mi raccomando… sono le migliori), pepe bianco.

Procedimento: come sempre, iniziamo con il mettere a scaldare abbondante acqua per la pasta, salata ma non troppo. A parte in un tegame mettete dell’olio, uno spicchio d’aglio steccato (per poterlo recuperare), le zucchine tagliate a dadini di un cm di lato, le olive senza nocciolo, i capperi dissalati. Avviate la cottura a freddo e a fiamma media. Se il tutto tende ad asciugarsi, aggiungere un mescolino scarso di acqua di cottura. Cuocete per il tempo di cottura delle farfalle quindi circa 15 minuti. Lessate la pasta un pò al dente. Con l’aiuto di un pesta bistecche, o di un mixer, triturare grossolanamente le noci, ma non polverizzatele. Tenete da parte 1/2 bicchiere di acqua. Scolate la pasta, versatela poi nel tegame e incorporate gli ingredienti spadellando per un paio di minuti. Unite noci e prezzemolo. Servite subito!

Se volete gustarla fresca, prepartela in anticipo e lasciatela freddare a temperatura ambiente e mangiatela dopo qualche ora, anche in spiaggia, in piscina, in gita, insomma dove preferite.

Linguine con sgombri e pesto al basilico e capperi

Linguinesgombroecapperi1

Facciamo che prendiamo 4 filetti di sgombro, pesce bello, buono e eco-sostenibile; facciamo che lo cuociamo al vapore per 5 minuti dopo essere stato immerso in una leggera marinata di olio, limone, pepe e prezzemolo. Unito ad un pesto sopraffino otteniamo un primo piatto straordinario.

Ingredienti per 4 persone: 350 g di linguine (le mie sono Garofalo), 4 filetti di sgombro fresco (circa 400 g), 200 g di basilico, 50 g di pinoli, 50 g di capperi di Pantelleria, 1 limone, 50 g prezzemolo, olio evo, pepe nero, sale, aglio.

Linguinesgombroecapperi2

Procedimento: mettiamo a scaldare l’acqua per la pasta con poco sale. Mettete a marinare il pesce con olio, limone, basilico tritato, poco sale per almeno 20′. Usate questo tempo per preparare un pesto veloce: in un mixer riunite il basilico lavato ed asciugato, i pinoli, l’olio q.b. a rendere la crema un pò fluida, poco sale, pepe nero, capperi dissalati (non tutti). Frullate il tutto per 1 minuto e tenete da parte. Cuocete gli sgombri al vapore (ma va bene anche in tegame antiaderente usando proprio 1 cucchiaio di marinata). Lessate la pasta al dente. Scolate e conservate poca a acqua di cottura. Condite con il pesto, gli sgombri ridotti a pezzettoni e qualche cappero intero.

Asparagi in salsa di capperi e mandorle

593276Ingredienti per 4 persone: 400 g di asparagi verdi, una manciata di capperi di Pantelleria sotto sale, una manciata di mandorle a scaglie. pomodori secchi sott’olio, 100 g di pane grattugiato, 100 burro chiarificato.
Procedimento: pulite con cura gli asparagi
 tagliando la parte bassa, dura e legnosa e passateli sotto l’acqua per eliminare ogni residuo di terra. Lessateli per 15′. Spostateli in un tegame antiaderente e fateli insaporire con un cucchiaio di burro per 10′. Risciacquate accuratamente i capperi, in modo da eliminare il sale in eccesso, asciugateli con della carta da cucina. In una padella o in un tegame dai bordi bassi lascia fondere 80 g di burro. Quando inizierà ad essere spumeggiante, aggiungete le mandorle, due falde di pomodori tagliate a strisce e i capperi. Fateli saltare per qualche minuto a fiamma moderata, finché non sono ben dorati. Tostate il pane grattugiato in un altro tegamino senza bruciarlo… Distribuisci gli asparagi nei piatti e disponi sopra di essi un po’ del mix di capperi e mandorle, con una bella spolverata di pane tostato. 
SUGGERIMENTO: potete accompagnare questo contorno ad un piatto di carne o pesce non troppo condito.

Spaghetti al tonno fresco e pestato di olive e capperi

spaghettitonnoliveIngredienti per 4 persone: 350 g di spaghetti (anche senza Glutine), una manciata di olive nere di Gaeta, due cucchiai di capperini di Salina, 300 g di tonno fresco (in una fetta), una manciata di pomodori datterini, basilico tritato, sale, olio evo, pepe nero.
Procedimento: tagliate a coltello le olive e i capperi dissalati; mettete tutto in un mortaio e pestate fino a ridurre in crema. A parte in un tegame anti-aderente mettete a scaldare poco olio, i datterini tagliati a metà e il pestato di olive e capperi. Nel frattempo mettete a bollire l’acqua per la pasta, leggermente salata. Cuocete i pomodori per 10′ poi unite poche olive e il tonno. Tritate il basilico a coltello e versatelo nel tegame. Regolate di sale e di pepe. Cuocete al dente gli spaghetti ma conservate poca acqua di cottura per la mantecatura finale. Scolate e versate la pasta nel tegame per insaporire il tutto. Spolverate con pepe macinato al momento e servite subito.