Gnocchi in rosa su fonduta di gorgonzola

gnocchirosa

Se, come me, vi piacciono gli gnocchi in ogni variante e declinazione, non potete non cimentarvi a preparare i deliziosi gnocchi di barbabietola. Questi gnocchi hanno un gusto dolce e molto delicato, che si abbina a condimenti cremosi e stuzzicanti. Genuini e nutrienti, la loro vivacità porta sulla tavola una ventata di allegria: non tarderete ad apprezzare il loro gusto delicato, esaltato dal condimento in contrasto salato di un ottimo zola o di un semplice di burro e salvia. Mettetevi in gioco e provate questo stupendo primo piatto: facile e veloce!

Ingredienti per 4 porzioni:  200 g barbabietole rosse precotte, 320 g di farina 00 (anche di farro, o integrale, o manitoba),50 g di parmigiano grattugiato 1 uovo medio, un pizzico di sale, due cucchiai di prezzemolo fresco tritato.

Per la fonduta: 100 g di zola, una tazzina di latte.

20200423_124548Procedimento: frullate le barbabietole (nel bicchiere del mixer ad immersione è preferibile) fino a ottenere un composto omogeneo. Versate tutto all’interno di una ciotola e unite un uovo, il parmigiano grattugiato e un pizzico di sale. Mescolate con una forchetta all’inizio. Incorporate la farina setacciata, infilate un paio di guanti usa e getta per proteggervi dal colore, lavorate l’impasto energicamente e suddividetelo in porzioni piccole. Create dei filoncini spessi 2 cm e tagliateli a tocchetti con un coltello a lama liscia. Potete anche “passarli” su una grattuggia per dare una trama particolare… Mano a mano che gli gnocchi sono pronti, adagiateli sopra un canovaccio infarinato in attesa di essere cotti. Portate a ebollizione abbondante acqua salata e cuoceteli per alcuni minuti fin quando non torneranno a galla. Nel mentre, sciogliete lo zola in un tegamino antiaderente con il latte a bassa fiamma.

Una volta pronti, scolateli con una schiumarola e conditeli con la fonduta e completate con prezzemolo fresco.

Serviteli su un letto di fonduta di formaggio a vostro piacere (anche un latteria), arricchiti con pancetta a cubetti rosolata, oppure su una crema di verdure verdi a contrasto.

 

Risotto con zucca e fonduta di gorgonzola

risozuccazola

Ecco un altro piatto frutto di una proficua visita presso una fiera Gastronomica. Ecco di seguito una ricetta tra le mie preferite e con alcuni tra i miei ingredienti preferiti!

Ingredienti per 4 persone: 350 g di riso tipo Carnaroli, 200 g di zucca, 200 g di gorgonzola, 1 scalogno, 1 bicchiere di vino bianco secco, 1 tazza da caffe di latte, olio evo, 1 litro di brodo vegetale o acqua calda, sale, pepe nero.
Procedimento: in una casseruola antiaderente a sponde alte mettere a scaldare 4 cucchiai di olio con uno scalogno tagliato finemente. Una volta dorato aggiungete il riso che tosterete per 3 minuti. Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare la parte alcolica. Cominciate ad aggiungere 2 mestoli di brodo tenuto in caldo; dopo altri 5 minuti di cottura aggiungete la zucca a dadini. Regolate di sale e pepe. Finite la cottura che avverrà in circa 20′ totali.

Nel frattempo, in un tegamino/pentolino antiaderente versate il latte e lo zola tagliato a pezzetti e fate fondere fino a completo scioglimento ma a fiamma super bassa. Spegnete la fiamma del riso; servitelo come base del piatto e versate un mestolino di fonduta su ogni piatto.

Risotto al gorgonzola, pere e melograno

risottoperegorgoOggi vi propongo uno dei miei risotti preferiti. È un primo piatto di sicuro impatto, di innegabile gusto e profumo. Lo amerete da subito ve lo garantisco!

Ingredienti per 4 persone: 350 g di riso Carnaroli, 70 g di zola Igor leggermente erborinato, 2 pere Kaiser a metà maturazione, 1 melograno intero o una vaschetta da circa 100 g di semi di melograno, 1/2 porro, olio evo, 1 litro di brodo vegetale.

Procedimento: in una casseruola soffriggete 3 cucchiai di olio evo con tutto il porro tritato finemente. Unite il riso, fatelo ben tostare. Tagliate a tocchetti di un cm le pere e unitele al riso. Procedete così alla cottura del riso, aggiungendo ogni tanto poco brodo caldo. Regolate di sale. A metà cottura unite metà del melograno. Al punto di cottura desiderato, spegnete la fiamma, mantecate con il gorgonzola e unite i frutti della melagrana. Completate con un filo di olio a crudo.