Gnocchi di barbabietola ai frutti di mare

gnocchiaifruttidimare

Un piatto scenografico e molto estivo che vi propongo per il fine settimana che sta arrivando. Direi che l’unica fase impegnativa è lo gnocco… per il resto vale il risultato.

Ingredienti per 4 persone: 1 kg di patate a pasta bianca (non novelle), 250/300 g di farina bianca 00, 1 barbabietola piccola, 1 uovo intero, sale, 300 g di gamberi, 300 g di vongole con guscio, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, 100 g di piselli già lessati, un cucchiaio di prezzemolo tritato, aglio, olio evo, pepe nero.

Strumenti: una base in legno per impastare o un grosso tagliere

Procedimento: pulite bene i gamberi (privateli dell’intestino, il filetto nero) e mettete a spurgare le vongole con acqua e sale grosso ( il tempo utile sarebbe di circa 2 ore, dove cambierete l’acqua spesso).

Lavate accuratamente e lessate le patate con la buccia ben lavate e strofinate. Nel frattempo frullate la barbabietola in un mixer: trasferitela in un colino posizionato su di una ciotola dove raccoglierete il liquido rosso. Premete con un cucchiaio per favorire la fuoriuscita del succo. Non appena saranno pronte le patate, schiacciatele con l’apposito strumento (la buccia rimarrà all’interno e voi non vi scotterete le mani). Unite una presa di sale, 250 g di  farina, poco succo di barbabietola (una tazza da caffè) e cominciate ad impastare. Non appena gli ingredienti si sanno amalgamati, aggiungete anche l’uovo. Valutate personalmente il colore dell’impasto. Più o meno forte… A vostro piacimento.

Tornate a impastare con le mani. Su un piano leggermente infarinato, dividete il composto in tanti filoni dello spessore di due cm ciascuno che taglierete con un coltello a distanza regolare di circa 3 cm. Potete lessarli così oppure potete passarli sui rebbi di una forchetta, oppure farli “scivolare” sui denti di una grattugia per dare una trama più irregolare ma tipica dello gnocco. Lasciare riposare così. Nel frattempo, in un largo tegame antiaderente preparate il sughetto di accompagnamento: olio evo (qualche cucchiaio), uno spicchio d’aglio, le vongole. Coprite con un coperchio fino a che non si saranno aperte. A questo punto, unite i piselli, i gamberi, il concentrato e il prezzemolo. Cuocete altri 5 minuti, regolando di sale e pepe.

Lessate gli gnocchi in acqua bollente e salata. Nel momento in cui vengono a galla, scolateli e trasferiteli direttamente nel tegame del pesce. Insaporite per un minuto e poi completate con spolverata di pepe.

Gnocchi di patate e carote con salsa ai broccoli

gnocchidicarote e broccoliIngredienti per 4 persone: 1 kg di patate a pasta bianca (non novelle), 250/300 g di farina bianca 00, 1 carota piccola, 1 uovo intero, sale, 300 g di broccoli romaneschi,un cucchiaio di prezzemolo tritato, aglio, olio evo, pepe nero.

Procedimento: lavate accuratamente e lessate le patate e la carota con la buccia ben lavate e strofinate. Non appena saranno pronte, schiacciatele con l’apposito strumento (la buccia rimarrà all’interno e voi non vi scotterete le mani). Unite una presa di sale, 250 g di  farina e cominciate ad impastare. Non appena gli ingredienti si sanno amalgamati, aggiungete anche l’uovo. Tornate a impastare con le mani. Su un piano leggermente infarinato, dividete il composto in tanti filoni dello spessore di due cm ciascuno che taglierete con un coltello a distanza regolare di circa 3 cm. Potete lessarli così oppure potete passarli sui rebbi di una forchetta, oppure farli “scivolare” sui denti di una grattugia per dare una trama più irregolare ma tipica dello gnocco.

Prima della cottura lasciateli riposare per almeno 15′. Passiamo al condimento: sbollentate i broccoli per 10′ a partire dal bollore. Scolateli e trasferiteli in  un tegame con uno spicchio di aglio, poco olio e sale fino. Insaporiteli per 5′ poi unite il prezzemolo tritato; eliminate l’aglio, frullate il tutto poco prima di scolare gli gnocchi non appena saliranno a galla. Condite gli gnocchi con la salsa di broccoletti oppure impiattate come nella foto ovvero mettendo un mestolo sul fondo, un giro d’olio e una macinata di pepe nero!

Gnocchi di pane e spinaci su passata di lenticchie rosse

gnocchiverdiIngredienti per 2 persone: 6 fette pane integrale in cassetta, 200 g di spinaci novelli freschi,  1 tazzina di latte di soia, 80 g di grana, 4 foglie di salvia , 200 g di lenticchie rosse decorticate #Tiberino1888 , 2 cucchiai di farina gluten free o di riso, 50 g di burro, sale, pepe nero.

procProcedimento: in un mixer capiente spezzettate il pane, unite il latte, gli spinaci, 50g parmigiano, poco sale e pepe, la farina e frullate. Se l’impasto risulta un pò troppo umido unite 1/2 fetta di pane o 1 cucchiaio di farina. Regolate il sapore e amalgamate con un cucchiaio al di fuori del mixer quindi in una terrina. In una casseruola mettete a cuocere le lenticchie con una foglia di salvia e poco sale (ci vorranno pochissimi minuti perchè non hanno la buccia). Frullate grossolanamente e tenete in caldo. Mettete a bollire una casseruola con acqua calda salata. Riempite di impasto una sac a poche o in una siringa per dolci. Posizionatevi vicino/sopra alla casseruola con l’acqua già in ebollizione e fate uscire un tubetto di composto che taglierete con un coltello e farete cadere in acqua. (vedi foto)
Cuoceteli quel tanto che serve a farli tornare a galla e scolateli subito.
Sciogliete il burro con 3 cucchiai di acqua calda e la salvia e mescolate.
Aggiungete gli gnocchetti e insaporiteli per un minuto. Serviteli sulla passata di lenticchie con il grana a scaglie.

Gnocchi di grano saraceno, fonduta di casera e speck

gnocchisaracenoGli gnocchi di grano saraceno sono una ricetta semplice da preparare: soprattutto se sono avvolti da una setosa fonduta e sa un gustoso speck. E in più se prepararti con una farina gluten-free diventano perfetti anche per l’ospite celiaco o genericamente intollerante al glutine.

Ingredienti per 4 persone: 250 g di farina bianca (gluten free), 250 g di farina di grano saraceno, 1 tuorlo d’uovo, sale, 200 g di formaggio morbido tipo casera, 1/2 litro di panna vegetale, 50 g di speck affumicato.

Procedimento: mescolate le farine, disponetele a fontana su un piano pulito possibilmente in legno, al centro mettete un tuorlo d’uovo non freddo, un pizzico di sale e acqua non fredda a sufficienza per ottenere un impasto consistente. Lasciate riposare per 30′. Prendete un pò di pasta alla volta, fate dei cilindri con le mani (infarinate un pò il piano), tagliateli a pezzetti di 3 centimetri e create delle sfere. Preparate la fonduta: in un pentolino lasciate fondere, a fuoco molto basso, il casera con la panna, mescolando. Lessate in abbondante acqua poco salata gli gnocchi, scolateli, serviti mettendo sulla base la fonduta, poi gli gnocchi e infine delle striscioline di speck. Una spolverata di pepe nero e voilà!

Gnocchi al pesto aromatico

gnocchitricIngredienti per 2 persone: 500 g di gnocchi (acquistati oppure preparati secondo la ricetta che trovate alla sezione Cucinando), una manciata di pomodori tipo datterino, 5 cucchiai di stracciatella vaccina, grana grattugiato.
Per il pesto aromatico: in uguale misura procuratevi un mazzetto di prezzemolo, menta e basilico, 1/2 spicchio di aglio, olio evo, una manciata tra anacardi non salati e pinoli, pomodorini rossi sott’olio, sale, pepe. Frullate tutto insieme e per breve tempo. Assaggiate e regolate di sale.
Procedimento: lessate gli gnocchi e non appena salgono a galla trasferiteli in una zuppiera, conditeli con il pesto aromatico e grana grattugiato. Servite nei piatti e completate con pomodoro crudo tagliato a metà e un pò di burrata per ciascun piatto.