Funghi ripieni di riso

funghiripienidiriso

Oggi vi propongo una ricettina furba che da sola fa da piatto unico efa molto vacanza. Useremo una qualità di fungo grande e carnosa, molto adatta a queste preparazioni. Ecco come farli!

Ingredienti per 4 persone: 4 funghi tipo portobello grandi, 200 g di riso Carnaroli, 50 g di grana padano grattugiato, 1 uovo, rosmarino fresco, salvia, 1 cucchiaio di funghi secchi (porcini), sale, pepe, aglio, olio evo, pane grattuggiato q.b..

Procedimento: Lessate al dente il riso in acqua salata. Nel frattempo, pulite, con un panno umido, i funghi portobello da terra e residui. Passate poi alla rimozione del gambo ed aiutandovi con un cucchiaino, rimuovete delicatamente anche tutte le lamelle, che terrete da parte. Terminata questa operazione, passate alla cubettatura del gambo. Versate in una padella qualche cucchiaio di olio evo e fatevi imbiondire lo spicchio d’aglio schiacciato e tritato finemente. Unite gambi, lamelle e funghi secchi precedentemente ammollati in acqua calda; fate insaporire per 5 minuti. Unite del rosmarino tritato finemente. Tenete in caldo. Scolate il riso, trasferitelo in una ciotola e conditelo con i funghi. Unite un tuorlo d’uovo, il formaggio, regolate di sale e pepe e riempiteci i funghi. Adagiateli in una teglia foderata di carta forno e unta con un pò d’olio. Mettete del rosmarino e della salvia per profumare. Cospargete di pane grattuggiato e infornate a 180° per 20 minuti circa.

Quiche millegusti

quicheOggi vi propongo una torta salata ma con base brisè ocn davvero tanti sapori, colori e profumi, da portare in gita, al mare, per un pranzo in terrazza… da fare on brisè già pronta oppure con quella home made.

Ingredienti per 2 persone:

1 rotolo di brisè (oppure vi lascio la mia ricetta*), 200 g di ricotta di capra, un mazzetto di erba cipollina, qualche rametto di timo, 4 pomodori pachino, 4 uova di quaglia, 2 fiori di zucca con la loro zucchina, 200 g di asparagi, 2 cucchiai di parmigiano reggiano, 1 uovo intero, sale.

Strumenti: una teglia ovale o tonda del diametro di circa 20-24cm

Procedimento: come primo passo stendete la brisè all’interno della teglia; togliete gli eccessi che conserverete per eventuali decorazioni. Fate aderire bene ai bordi; con la forchetta fate dei buchi e cuocete in forno il “guscio” per 10-12 minuti a 160-170° statico.

Lessate le uova di quaglia per 10-12 minuti. Scottate gli asparagi per 8 minuti… non devono stracuocere quindi provate la consistenza con una forchetta. In una ciotola riunite la ricotta, il formaggio grattugiato, il tuorlo d’uovo, l’erba cipollina lavata e tagliata finemente. Amalgamate bene tutti gli ingredienti. Sfornate il guscio di pasta e riempitelo di impasto. Adagiate gli asparagi sopra il composto con l’aiuto di una pinza. Aggiungete qualche rondella di zucchina, i pomodori ben lavati, i fiori di zucchina privati del calice e del pistillo interno.

Disponete anche qualche fogliolina di timo. Infine, con le strisce di pasta avanzata, potete creare delle treccine da disporre lungo il perimetro.

Spennellate i bordi con l’albume. Cuocete per altri 15’-16’ in forno già caldo a 170° statico, fino a che si raggiunga la doratura desiderata. A cottura ultimata servite con le uova di quaglia sgusciate e tagliate a metà. Si può gustare sia calda, sia tiepida.

*brisè home made

Ingredienti e procedimento per la pasta brisè: 250 g di farina 00 (io ho usato quella senza glutine), 150 g di burro freddo, 1 cucchiaio di latte, 1 uovo intero.

In una ciotola capiente (tipo insalatiera) setacciate 250 g di farina, unite il burro freddo a dadini, un pizzico di sale e cominciate a lavorare gli ingredienti dapprima con la punta delle dita poi un pò più energicamente. Unite un cucchiaio di latte, l’uovo e impastate bene fino ad ottenere un composto liscio ed uniforme. Fate una palla ed avvolgetela in pellicola trasparente che lascerete in frigo a riposare per 30′.

Gnocchi di barbabietola ai frutti di mare

gnocchiaifruttidimare

Un piatto scenografico e molto estivo che vi propongo per il fine settimana che sta arrivando. Direi che l’unica fase impegnativa è lo gnocco… per il resto vale il risultato.

Ingredienti per 4 persone: 1 kg di patate a pasta bianca (non novelle), 250/300 g di farina bianca 00, 1 barbabietola piccola, 1 uovo intero, sale, 300 g di gamberi, 300 g di vongole con guscio, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, 100 g di piselli già lessati, un cucchiaio di prezzemolo tritato, aglio, olio evo, pepe nero.

Strumenti: una base in legno per impastare o un grosso tagliere

Procedimento: pulite bene i gamberi (privateli dell’intestino, il filetto nero) e mettete a spurgare le vongole con acqua e sale grosso ( il tempo utile sarebbe di circa 2 ore, dove cambierete l’acqua spesso).

Lavate accuratamente e lessate le patate con la buccia ben lavate e strofinate. Nel frattempo frullate la barbabietola in un mixer: trasferitela in un colino posizionato su di una ciotola dove raccoglierete il liquido rosso. Premete con un cucchiaio per favorire la fuoriuscita del succo. Non appena saranno pronte le patate, schiacciatele con l’apposito strumento (la buccia rimarrà all’interno e voi non vi scotterete le mani). Unite una presa di sale, 250 g di  farina, poco succo di barbabietola (una tazza da caffè) e cominciate ad impastare. Non appena gli ingredienti si sanno amalgamati, aggiungete anche l’uovo. Valutate personalmente il colore dell’impasto. Più o meno forte… A vostro piacimento.

Tornate a impastare con le mani. Su un piano leggermente infarinato, dividete il composto in tanti filoni dello spessore di due cm ciascuno che taglierete con un coltello a distanza regolare di circa 3 cm. Potete lessarli così oppure potete passarli sui rebbi di una forchetta, oppure farli “scivolare” sui denti di una grattugia per dare una trama più irregolare ma tipica dello gnocco. Lasciare riposare così. Nel frattempo, in un largo tegame antiaderente preparate il sughetto di accompagnamento: olio evo (qualche cucchiaio), uno spicchio d’aglio, le vongole. Coprite con un coperchio fino a che non si saranno aperte. A questo punto, unite i piselli, i gamberi, il concentrato e il prezzemolo. Cuocete altri 5 minuti, regolando di sale e pepe.

Lessate gli gnocchi in acqua bollente e salata. Nel momento in cui vengono a galla, scolateli e trasferiteli direttamente nel tegame del pesce. Insaporite per un minuto e poi completate con spolverata di pepe.

Farro in Vasocottura

farroinvasocottura

 

Una ricetta semplice che, grazie alla presenza di  un cereale ottimo come il farro e verdurine varie, diventa un ottimo piatto unico. Un mix perfetto per queste giornate  dove si desidera pranzare leggeri ma con gusto! Così ho deciso di tentare la cottura in vasetto. Ora non mi resta che lasciarvi la ricetta.

Ingredienti per 2 persone : 250 g di farro già lessato, 100 g di piselli surgelati o già lessati, una manciata olive nere piccole denocciolate, 8 pomodorini, mezza cipolla bionda, 4 cucchiai Olio Evo, qualche foglia Basilico, un cucchiaio di capperi, 1/2 peperone giallo, 1/2 cucchiaio di olio al peperoncino.

2 vasetti da 500ml

Procedimento: pelate e affettate la cipolla. Lavate i pomodorini e riduceteli a cubetti. Mettete in ciascun vasetto da 500 ml, un pò di cipolla, i piselli, 4 pomodorini, 125 grammi di farro, peperone giallo a tocchetti, un cucchiaio di olio, i capperi suddivisi in due vasetti, foglie di basilico, le olive anch’esse suddivise, un pizzico di sale e 50 ml di acqua.

 

Completate i 2 vasi e chiudete bene. Procedete con la cottura su fornello: prendete una casseruola in acciaio e un asciugamano che servirà a tamponare i movimenti dei vasetti in fase di bollitura. A partire dal bollore dell’acqua calcolate 15-17′.

Terminata la cottura, lasciate riposare la ricetta per 20 minuti. Tempo durante il quale si formerà il sottovuoto e si ultimerà la cottura. Nel frattempo cuocete gli altri vasetti.

Al termine di questo tempo servite direttamente in tavola… tra lo stupore dei vostri ospiti.

Aromatizzate con altro basilico, mescolate e servite.

Insalata di riso dolce-salata

insalatadiriso

Le Jar sono sempre più di gran moda in cucina: comode, igieniche, simpatiche da presentare e facili da trasportare. In ufficio, in gita, in spiaggia, al parco, in piscina… ma sempre divertenti. Sono perfetti da presentare anche in occasione di una cena in terrazza… e questa insalata è perfetta per questa occasione.

Ingredienti per 2 persone: due manciate abbondanti di riso Basmati integrale (se vi è possibile), un cuore di sedano, due cucchiai di capperi dissalati, 4 carote baby, due fette di melone, due cucchiai di prezzemolo, 1 peperone rosso piccolo, 50 g di formaggio a vostra scelta purché sapido e solido (feta, primosale, quartirolo…) io ho usato un cacio-ricotta pugliese che si è sposato deliziosamente, olio evo, sale e pepe.

Procedimento: lessate il riso in acqua leggermente salata (ci vorranno circa 10′). Nel frattempo riducete a dadini tutti gli ingredienti che andranno inseriti tutti a crudo quindi tagliateli piccoli. Condite con un filo d’olio, il prezzemolo, sale e pepe. Scolate il riso e lasciatelo raffreddare per bene. a questo punto unite riso e ingredienti, amalgamate bene il tutto e servite in Jar con un ciuffo di sedano.

Insalata tiepida di quinoa

quinoasaladProseguiamo con i suggerimenti per i pranzi o le cene estive: poco impegno ma… grandi risultati! Leggerezza non significa non nutrirsi bene quindi con questo piatto avrete il giusto apporto di proteine oltre a sali minerali, vitamine.

Ingredienti per 2 persone. due manciate di quinoa, 1/2 peperone rosso, 1/2 peperone giallo, 1 piccola melanzana lunga, 172 zucchina media, 100 g di ceci già lessati, menta fresca, olio evo, sale, pepe.

Procedimento: lessate la quinoa per 10′ dal momento del bollore. In un tegame antiaderente mettete 2 cucchiai di olio, i peperoni, zucchine e melanzane tutto tagliato a cubetti. Cuocete a fiamma medio alta  per 10’… salate  e pepate. Unite i ceci sgocciolati. Spegnete anche se le verdure saranno croccanti. Scolate la quinoa. conditela con poco olio e cercate di sgranarla il più possibile con un cucchiaio. Unite qualche foglia di menta fresca spezzata a mano. Riunite quinoa e verdurine tiepide in un’insalatiera e servite.

Guacamole toast

guacamole toastVisto e considerato che il caldone non molla, eccomi qui con una proposta “snack” per la spiaggia, per una gita o da portare in ufficio se ancora non siete partiti…

Ingredienti per 2 persone: salsa guacamole (il link alla ricetta lo trovate qui), pane in cassetta integrale o multicereale, una manciata di spinacino novello, 1 pomodoro cuore di bue, una manciata di pistacchi senza guscio.

Procedimento: dapprima preparate la guacamole seguendo la mia ricetta originale e che potete fare anche il giorno prima. Tostate 4 fette di pane sulla griglia. A parte lavate lo spinacino e tenetelo da parte. Tagliate a fette sottili il pomodoro, scolatelo dell’acqua di vegetazione ed appoggiate anch’esso sulla piastra per dargli un sentore di arrostito. Fatto questo, preparate il vostro toast multistrato tagliando in due parti il pane (escludendo la crosta). Spalmate il primo strato di salsa, poggiatevi sopra una fetta di pomodoro, due o tre pistacchi leggermente pestati e due figlie di spinacino. Coprite con il pane e ricominciate. Creerete così un paio di strati che fermerete con un bastoncino di legno. Per due persone preparatene 4.

 

Tagliatelle con pomodori, prezzemolo e rucola

tagliatellefarropomrucSe c’è un formato di pasta che non manca mai nella mia dispensa è proprio la meravigliosa tagliatella al farro prodotta da #LucianaMosconi. Ruvida, sottile e meravigliosamente gustosa… oggi la accompagno ad un sughetto semplice fatto con i pomodori freschi di mercato, prezzemolo e rucola freschi. A voi la scelta: provare o non provare… questo è il dilemma!

Ingredienti per 2 persone: 2 nidi di tagliatelle al farro Luciana Mosconi (o quelle che preferite usare), 500 g di pomodori pizzuttelli, 1 scalogno, 1 mazzetto piccolo di prezzemolo e 1 di rucola, scaglie di parmigiano reggiano 14 mesi, olio evo, sale e pepe.

Procedimento: iniziamo con il preparare la salsa di accompagnamento delle tagliatelle lavando bene i pomodori. Prendete una casseruola a sponde alte… all’interno mettete lo scalogno affettato, 4 cucchiai di olio e i pomodori tagliati semplicemente a metà. Avviate la cottura e proseguite per un’oretta a fuoco molto basso senza farlo troppo asciugare. Regolate di sale. Tagliate  a coltello prezzemolo e rucola. Se il sugo lo preparare prima di pranzo o cena, a 10′ dalla cottura finale della salsa mettete a scaldare l’acqua della pasta con poco sale. Lessatela al dente. Condite le tagliatelle con la salsa, il trito di erbe e completate con scaglie di parmigiano.

Casarecce aglio, olio, peperoncino… e cavolfiore giallo

casarecce aglio olio cavolfioreUn classico della tradizione rivisto (ma non corretto), con l’aggiunta di semplice cavolfiore giallo. Un mix di ingredienti che non delude, equilibrato e soddisfacente al palato… da provare!

Ingredienti per 2 persone: 200 g di casarecce con farina di cece #Feliciaglutenfree (o quelle che preferite), 2 spicchi di aglio, peperoncino fresco, 1 cucchiaio di origano fresco, 150 g di cavolfiori gialli già lessati al dente (10′ di cottura basteranno), sale.

Procedimento: mettete a scaldare acqua per la pasta con poco sale. Nel mentre, in un largo tegame antiaderente, mettete l’aglio, sufficiente olio evo (siate generosi ma non esagerati…), il peperoncino nella misura che sopportate e avviate la fiamma. Occhio a non bruciare l’aglio quindi fiamma medio/bassa. Unite i ciuffetti del cavolfiore e l’origano.

Tenete acqua di cottura per scongiurare un condimento poco idratato. Lessate la pasta al dente per evitare che in fase di spadellamento non passi di cottura. Servite e sognate!

 

Risotto con asparagi, spinaci e gamberi al curry

risoasparagiegamberiLa scusa era inaugurare e pranzare in giardino… ogni espediente è buono per guastare un risottino semplice ma gustoso. Essendo innamorata dei risotti vi propongo questo che è una specie di orto mare ma più raffinato direi…

Ingredienti per 2 persone: 200 g di riso tipo Carnaroli (anche un Roma… all’occorrenza va bene), 200 g di punte d’asparagi, 100 g di spinaci novelli, 6 gamberi di media misura e freschi, 1 scalogno, olio evo, 1 cucchiaio di curry, 1/2 limone piccolo, 1 litro di brodo vegetale.

Procedimento: sistemate una casseruola sul fuoco basso con poco olio, scalogno lavato e affettato finemente, gli asparagi tagliati in piccole parti tipo rondelle. Non appenna lo scalogno imbiondisce unite il riso; tostatelo dopo di che avviate la cottura con 2 mestoli di brodo vegetale caldo. Ci vorranno circa 20′ di cottura in tutto. A circa 5 minuti dalla fine inserite anche gli spinaci. A parte in un piccolo tegame mettete poco olio, i gamberi (se preferite, privateli del carapace), un cucchiaio di curry. Cuocete per 10′ in tutto. Sfumate con il succo di mezzo limone e tenete al caldo. A cottura ultimata, impiattate il risotto e sulla sommità appoggiate 3 gamberi ciascuno e il loro sughetto. Buon appetito!