Casarecce aglio, olio, peperoncino… e cavolfiore giallo

casarecce aglio olio cavolfioreUn classico della tradizione rivisto (ma non corretto), con l’aggiunta di semplice cavolfiore giallo. Un mix di ingredienti che non delude, equilibrato e soddisfacente al palato… da provare!

Ingredienti per 2 persone: 200 g di casarecce con farina di cece #Feliciaglutenfree (o quelle che preferite), 2 spicchi di aglio, peperoncino fresco, 1 cucchiaio di origano fresco, 150 g di cavolfiori gialli già lessati al dente (10′ di cottura basteranno), sale.

Procedimento: mettete a scaldare acqua per la pasta con poco sale. Nel mentre, in un largo tegame antiaderente, mettete l’aglio, sufficiente olio evo (siate generosi ma non esagerati…), il peperoncino nella misura che sopportate e avviate la fiamma. Occhio a non bruciare l’aglio quindi fiamma medio/bassa. Unite i ciuffetti del cavolfiore e l’origano.

Tenete acqua di cottura per scongiurare un condimento poco idratato. Lessate la pasta al dente per evitare che in fase di spadellamento non passi di cottura. Servite e sognate!

 

Risotto con asparagi, spinaci e gamberi al curry

risoasparagiegamberiLa scusa era inaugurare e pranzare in giardino… ogni espediente è buono per guastare un risottino semplice ma gustoso. Essendo innamorata dei risotti vi propongo questo che è una specie di orto mare ma più raffinato direi…

Ingredienti per 2 persone: 200 g di riso tipo Carnaroli (anche un Roma… all’occorrenza va bene), 200 g di punte d’asparagi, 100 g di spinaci novelli, 6 gamberi di media misura e freschi, 1 scalogno, olio evo, 1 cucchiaio di curry, 1/2 limone piccolo, 1 litro di brodo vegetale.

Procedimento: sistemate una casseruola sul fuoco basso con poco olio, scalogno lavato e affettato finemente, gli asparagi tagliati in piccole parti tipo rondelle. Non appenna lo scalogno imbiondisce unite il riso; tostatelo dopo di che avviate la cottura con 2 mestoli di brodo vegetale caldo. Ci vorranno circa 20′ di cottura in tutto. A circa 5 minuti dalla fine inserite anche gli spinaci. A parte in un piccolo tegame mettete poco olio, i gamberi (se preferite, privateli del carapace), un cucchiaio di curry. Cuocete per 10′ in tutto. Sfumate con il succo di mezzo limone e tenete al caldo. A cottura ultimata, impiattate il risotto e sulla sommità appoggiate 3 gamberi ciascuno e il loro sughetto. Buon appetito!

Spaghetti di saraceno con avocado, spinaci, pistacchio

spaghetti avoSul mio blog esiste una ricetta simile ma ho voluto dare uno sprint in più al gusto della precedente, più morbido e delicato. È sempre molto fresca e ve la potete fare tutta l’estate, anche in vacanza se volete… in più fa bene alla salute!

Strumenti: mixer da tavolo, scavino.

Ingredienti per 4 persone: 350 g di spaghetti al grano saraceno #feliciaglutenfree, 2 avocado medi e maturi, 1 limone bio, due manciate di spinaci novelli, 50 g di pistacchi, fili di erba cipollina, olio evo, sale, pepe.

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta con poco sale. A parte pulite l’avocado incidendolo per la lunghezza e liberandolo dal nocciolo interno. Con l’aiuto dello scavino svuotate la polpa e trasferitela direttamente nel mixer, al quale unirete gli spinaci, 2/3 dei pistacchi, 2 fili di erba cipollina, una spruzzata di limone, poco sale, pepe macinato, olio evo per aumentare la fluidità… circa 4 cucchiai. Frullate il tutto per 1 minuto buono. Controllate che tutto si sia sminuzzato. Lessate al dente la pasta. Scolatela e conditela sul fuoco con questa salsa. Servite con poca granella di pistacchi, erba cipollina sulla sommità.

Mezzi paccheri cremosi all’ortolana

0a0cb9e4-7289-4cb0-bc5e-ea499a25063eOggi, e come ogni tanto faccio, ospito la ricetta di amici o parenti… oggi è il turno mia nipote Sara. Nei pomeriggi di intenso studio pre-laurea, si rende necessaria una pausa… un pò di decompressione.  Per l’occasione condivido con voi la sua proposta colorata e gustosa di primo piatto, già molto estivo e da realizzare in poco tempo. Non mancate di provarlo!

Ingredienti per 3 persone: 300 g di pasta secca tipo mezzi paccheri (o mezze maniche… una pasta corta, rigata possibilmente), 1 zucchina media, 1/2 peperone giallo, 1/2 peperone rosso, 1/2 cipolla bianca, 125 g di ricotta vaccina non fredda, olio evo, sale, pepe.

Strumenti: un mixer ad immersione

50b674b0-7f8e-4dc5-861c-f2db70902425Procedimento: in un tegame antiaderente mettete poco olio, zucchina e peperoni ridotti a fettine o a cubetti. Salate leggermente. Cuocete la verdura per circa 20/25′ a fiamma bassa. Devono risultare morbide ma non sfatte. Mettete a bollire abbondante acqua salata. A cottura ultimata delle verdure frullatene 2/3, unite la ricotta e incorporate9b84ac95-2814-4437-bbc1-590f42f6cf47 bene gli ingredienti. Regolate di sale e di pepe. Lasciate alcune verdure intere per il servizio finale. Lessate la pasta al dente e conservate poca acqua di cottura se dovesse servire. Condite la pasta con la salsa ottenuta, le verdurine avanzate… e buon appetito!

Roll di branzino croccante

branzinocroc

Buongiorno!! Anche se siamo in vacanza dobbiamo continuare a trattarci bene. Soprattutto a tavola. E per chi è in villeggiatura al mare l’impresa risulta più facile. Oggi cuciniamo dei filetti di branzino senza troppo snaturalizzarli, anzi esaltandoli e rendendoli appetibili anche per i più piccoli della famiglia.

Ingredienti per 4 persone: 4 filetti interi di branzino (o 8 piccoli), 200g di pane grattugiato, sesamo chiaro, 300 g tra spinaci e erbette già lessate, uno spicchio di aglio, un mazzetto di basilico, 2 falde di pomodori secchi, sale, pepe, olio evo.

Procedimento: come primo passo lavate bene il basilico, asciugatelo e trasferitelo in un piccolo mixer a lame. Unite poco olio e le falde di pomodoro tagliate a striscie. Frullate velocemente per un minuto poi riponete in frigorifero. In un tegame medio ripassate le verdure con poco olio e 1/2 spicchio di aglio. Salate e pepate a piacere. Passiamo al pesce: controllate bene che non ci siano spine passando il palmo delle mani su ogni filetto. Nel caso, estraetele con una pinzetta. Lavateli e teneteli da parte. Preparate la panure con il pane grattugiato, una puntina di aglio, poco olio e i semi di sesamo. Scaldate un’ampio tegame antiaderente con 2 cucchiai di olio ben distribuiti. Passate i filetti nella panure, premete bene con il palmo della mano e cuoceteli fino a leggera doratura su entrambi i lati. Man mano che cuociono trasferiteli su un piatto da portata, mettete una forchettata di verdura, arrotolate e fermate con bastoncino di legno. Serviteli accompagnati dalle verdure rimaste e con la salsa al basilico.

Tartine avocado&salmone fumè

3992282Ingredienti per 4 persone (2 tartine a testa): 4 fette di pane in cassetta integrale, 1 avocado non troppo maturo, 50 g di porro, 50 g di rucola, il succo di 1/2 limone, 100 g di salmone affumicato, pepe nero, olio evo.
Procedimento: lavate bene l’avocado e tagliatelo a metà; staccate il nocciolo centrale, togliete eventuali impurità poi con un cucchiaio trasferite tutta la polpa in un piccolo mixer. Unite il porro tagliato a rondelle, il succo di limone, la rucola, 2 cucchiai di olio evo, un’abbondate macinata di pepe nero, sale a piacere. 
Mixate velocemente per un paio di minuti. Regolate di sale. 
Nel frattempo che lasciate riposare in frigo la crema, tostate in padella il pane in cassetta, da entrambe le parti;  già tagliato a dischetti. 
Per un effetto più abbrustolito sporcate il fondo con un cucchiaino di olio. 
Preparate le vostre tartine: spalmate su ogni disco un cucchiaio di salsa, tagliate una fettina di salmone e arrotolatela come se fosse una piccola rosa e adagiatela sulla salsa. Decorate con rucola fresca e un’abbondante macinata di pepe nero. 

Crostata al lemon curd

Ingredienti per la frolla:crostata 250 g di farina bianca (anche SG), 120 g di burro, 1 uovo intero non freddo, 100 g di zucchero di canna, 1/2 bustina di lievito per dolci, un pizzico di sale, scorza di limone, zucchero a velo per la finitura, mirtilli.
Ingredienti per il lemon curd: 3 uova, 160 g di zucchero di canna, 1 dl di succo di limone, 50 g di burro, la scorza di un limone non trattato.
Procedimento: in un contenitore per mixer riunite il burro  pezzetti con la farina; successivamente unite zucchero, uovo, 1 pizzico di sale e la scorza di limone e frullate nuovamente. Estraete il composto, lavoratelo un minuto per comparato quindi riponetelo in frigo per 1/2 ora avvolto da pellicola. Nel frattempo prepariamo la crema. In una ciotola a sponde alte riunite le uova con lo zucchero e il succo di limone che andranno montati con un frusta elettrica. Trasferite il composto in una casseruola appoggiata su una pentola piena di acqua che sobbolle. Il famoso bagnomaria… Cuocete sempre mescolando per 10 minuti. Non appena si addenserà unite il burro tagliato a dadini e la scorza di limone. Dopo aver incorporato il tutto lasciate raffreddare. Riprendete la frolla, stendetela secondo la forma della vostra teglia tonda (non più di 24 cm di diametro) o rettangolare (33×11 cm). Ungete bene il fondo e infarinatelo leggermente. Rifinite i bordi che eccedono, coprite con un foglio di carta forno e riempite con  fagioli secchi. In mancanza di questi appoggiati dentro una teglia più piccola. Cuoceremo la base “in bianco” per 20′ a 170°. Poi toglieremo peso e carta forno e finiremo la cottura per altri 7 minuti. Togliete dal forno e lasciate raffreddare. Completate la crostata con la crema, alcuni mirtilli disposti a vostro piacere, una fetta intera di limone al centro. A piacere… un po’ di zucchero a velo.