Crocchette di quinoa e zucchine chiare

polpettequinoazuccIngredienti per 4 persone: 400 g di zucchine chiare, 100 g di quinoa, 150 g di pane grattugiato integrale, 50 g di grana grattugiato, 50 g di provola dolce, 30 g di prezzemolo tritato, 1 uovo intero, 1/2 spicchio di aglio, olio di semi di mais, pepe nero, sale, noce moscata.
Procedimento: in una ciotola capiente riunite le zucchine grattuggiate finemente. Sciacquate la quinoa e lessatela per 10′ con poco sale. Unitela ben scolata alle zucchine. Unite solo il tuorlo dell’uovo, sale, pepe, prezzemolo, noce moscata a piacere, il formaggio e una manciata di pane grattugiato. Impastate bene con la forchetta e poi, se avete voglia con le mani. Assaggiate l’impasto e regolate i sapori. Se risultasse umido unite poco pane grattugiato per volta. Fate delle polpette sporcandovi le mani del pane avanzato, riempite ognuna con un dadino di provola, richiudetele e cuocete come preferite: al forno su teglia foderata di carta forno e leggermente unta di olio evo; oppure in padella calda con olio di mais fino a raggiungere la doratura desiderata.

Fiori di zucca gratin

fioriokIngredienti per 2 persone: 14 fiori di zucca grandi o 12 piccoli, 100 g di formaggio fresco di soia (simile alla ricotta), 50 g di grana grattugiato, 4 cucchiai di salsa al pesto, 2 fiori di zucca tagliati, noce moscata, sale, pepe, 100 g di pane grattugiato.
Procedimento: lavate con estrema delicatezza i fiori di zucca sotto un filo di acqua corrente, togliendo il pistillo interno ed i “baffetti esterni”. In una ciotola riunite il formaggiodi soia, il grana, la salsa al pesto, una grattugiata di noce  moscata a piacere, sale, pepe e una presa di pane grattugiato.Mescolate bene e con questo composto riempite i fiori che adagerete in una teglia foderata di carta forno. Cospargete i fiori con un paio di cucchiai di olio evo, pepe e pane grattugiato. Cuocete a 150° per 15 minuti in forno già caldo

Asparagi in salsa di capperi e mandorle

593276Ingredienti per 4 persone: 400 g di asparagi verdi, una manciata di capperi di Pantelleria sotto sale, una manciata di mandorle a scaglie. pomodori secchi sott’olio, 100 g di pane grattugiato, 100 burro chiarificato.
Procedimento: pulite con cura gli asparagi
 tagliando la parte bassa, dura e legnosa e passateli sotto l’acqua per eliminare ogni residuo di terra. Lessateli per 15′. Spostateli in un tegame antiaderente e fateli insaporire con un cucchiaio di burro per 10′. Risciacquate accuratamente i capperi, in modo da eliminare il sale in eccesso, asciugateli con della carta da cucina. In una padella o in un tegame dai bordi bassi lascia fondere 80 g di burro. Quando inizierà ad essere spumeggiante, aggiungete le mandorle, due falde di pomodori tagliate a strisce e i capperi. Fateli saltare per qualche minuto a fiamma moderata, finché non sono ben dorati. Tostate il pane grattugiato in un altro tegamino senza bruciarlo… Distribuisci gli asparagi nei piatti e disponi sopra di essi un po’ del mix di capperi e mandorle, con una bella spolverata di pane tostato. 
SUGGERIMENTO: potete accompagnare questo contorno ad un piatto di carne o pesce non troppo condito.