Risotto con funghi, melanzana e peperone rosso

risopepe

Eccomi di nuovo con un risotto. Oggi ve lo propongo con tre ingredienti che all’apparenza potrebbero non “coabitare”, ma in realtà stanno benissimo, si fondono ma non sovrastano l’uno sull’altro. Un risotto di carattere direi… con una mantecatura insolita… as usual… Buon appetito!

Ingredienti per 2 persone: 200 g di riso tipo Carnaroli, 1/di 4 peperone rosso, 1/2 melanzana media, 100 g di funghi porcini (anche surgelati o secchi), 1 scalogno, olio evo, 2 cucchiai di robiola di capra, 1 cucchiaio di prezzemolo, 1 litro di brodo vegetale, sale, pepe.

Procedimento: tagliate a dadini molto piccoli il peperone e la melanzana con la buccia. In una casseruola mettete 4 cucchiai di olio, lo scalogno tagliato a fettine e avviate il soffritto. IMG-4898Inserite, dopo 2 minuti, le verdure e un mestolo di brodo ben caldo. Fate ammorbidire per un paio di minuti poi mettete il riso. Tostate per 2 minuti ancora e iniziate la cottura aggiungendo di volta in volta un mestolo di brodo. Salate a gusto. Terminate la cottura e spegnete la fiamma. Mantecate con la robiola e servite con prezzemolo fresco.

Risotto al radicchio e ricotta

risoradicchioricottaUn semplicissimo ma allo stesso tempo gustosissimo risotto con una mantecatura alternativa al solito burro, per una variante pregiata e altrettanto gustosa… da servire su una foglia fresca, oppure in un guscio di grana padano.

Ingredienti: 200 grammi di riso (Carnaroli o Vialone nano), 2/3 gambi di Radicchio Rosso, 1/2 bicchiere di vino bianco secco, 50 grammi di ricotta mista capra/vaccina freschissima, 1/2 cipolla piccola, olio extravergine di oliva q.b., 1 litro di brodo vegetale, sale e pepe q.b.

Procedimento: preparare il brodo vegetale già caldo a portata di mestolo:
nel frattempo, dopo aver lavato bene sotto acqua corrente il radicchio, tagliate le foglie a pezzettini e lasciatele da parte. In una casseruola antiaderente preparate il soffritto di cipolla ed olio evo e, successivamente, quando è ben dorato aggiungete il radicchio sfumando con il vino. Dopo un paio di minuti, unite il riso e lasciatelo tostare per un paio di minuti; versate poi, di tanto in tanto, un mestolo di brodo, man mano che viene assorbito. A metà cottura, cioè dopo sette otto minuti, assaggiate e nel caso regolate di sale. Assaggiate anche 2 minuti prima che sia pronto, in modo da sapervi regolare per la mantecatura finale.
Quando il riso è pronto, spegnete il fuoco e mantecate con la ricotta. Una macinata di pepe e potete servire.

 

Risotto alla curcuma, con capperi e basilico

risottocurcuma

Abbagliante nel suo colore così ancora molto estivo, profumatissimo grazie alla spezia super food, goloso grazie alla ricca mantecata… ma cosa volete di più! La ricetta!

Ingredienti per 4 persone: 400 g di riso tipo Carnaroli, 2 cucchiai di curcuma, 1 litro di brodo vegetale, due cucchiai di capperi di Salina (sono più piccoli dei soliti di Pantelleria), 10 foglie di basilico fresco, 1 scalogno, 100 g di grana lodigiano 18 mesi, 70 g di burro.

Procedimento: scaldate il brodo. Preparate un soffritto di scalogno, 1 cucchiaio di burro o 20g. Non appena diventa lucido versate il riso e tostatelo velocemente. Unite ora il riso e la curcuma. Mescolate bene e successivamente versate il primo mestolo di brodo caldo. Non appena il riso avrà riassorbito il liquido, inserite un secondo mestolo. Andate avanti così fino a fine cottura, dopo 20 minuti circa. Spegnete il fuoco, aggiungete i capperi dissalati, qualche foglia di basilico strappata a mano, il formaggio e il burro. Servite con foglie di basilico intere.

Risotto, zucca, porcini e riduzione al vino rosso

risozuccariduzioneporcini

Ci avviciniamo, ma non troppo, all’autunno e arrivano i tipici prodotti di questa stagione. In questa occasione vi propongo un riso che di base avrete già visto ma in più ho aggiunto una punta di acidità data dal vino rosso a contrastare la dolcezza della zucca. Buon appetito.

Ingredienti per 4 persone: 350 g di riso Carnaroli, 200 g di zucca Moscato di Provenza (anche una mantovana andrà bene), una manciata di funghi porcini secchi (i miei arrivano dalla Lunigiana), 50 g di porro, 1 tazzina da caffè di vino rosso tipo Valpollicella, sale, pepe, 1/2 spicchio d’aglio, olio evo, 1 litro di brodo vegetale caldo.

Procedimento: come prima cosa versate il vino in un pentolino, mettetelo sulla fiamma più bassa che avete e lasciatelo andare così fino a che si ridurrà. Mettete in ammollo i funghi in una tazza di acqua tiepida. Nel frattempo, preparate il soffritto per il risotto: in una casseruola mettete il porro a rondelle, una punta d’aglio (senz’anima), un giro d’olio d’oliva. Nel momento in cui il porro diventa lucido, unite la zucca ridotta a tocchetti. Insaporitela, salate leggermente. Unite anche i funghi, scolati e strizzati. Aggiungete infine il riso, che cuocerà in circa 20′. Unite 1 mestolo alla volta di brodo caldo e portate a termine la cottura. Spegnete la fiamma e mantecate con poco olio. Servite caldo con poche gocce di riduzione di vino rosso.

Risotto ai carciofi, salsa ai funghi porcini e olio al tartufo

risocarciofiIngredienti per 4 persone: 320 g di riso Carnaroli, 2 carciofi con le spine grandi, 200 g funghi porcini (anche surgelati quando non è stagione), 2 cucchiaini di olio al tartufo, aglio, pepe nero, sale, 1/2 scalogno, 1 litro di brodo vegetale o acqua calda, olio evo, 1/2 limone.

Procedimento: pulite i carciofi privandoli delle spine e della tipica “barbetta” che trovate all’interno. Tagliateli a spicchi sottili e lasciateli in acqua e limone per non farli annerire. In una wok o in una casseruola capiente preparate il soffritto per il risotto fatto con lo scalogno, 1/4 di spicchio d’aglio e poco olio d’oliva. Avviate la fiamma; quando il soffritto si imbiondisce, versate il riso e tostatelo fino a che non sarà lucido. Unite i carciofi e metà dei funghi scongelati; aggiungete due mestoli di brodo e cominciate a cuocere il riso. Sistemate di sale. Continuate così fino alla cottura finale. In una piccola casseruola mettete un cucchiaio di olio, poco aglio e il resto dei funghi che cuocerete per 5 minuti. Regolate di sale. Frullateli con un mixer ad immersione e aggiungete l’olio al tartufo. A 2 minuti dalla cottura finale del riso unite questa salsa. Spegnete… una spolverizzata di pepe nero e il piatto è servito!

Risotto di Primavera

risottodiprimavera

Oggi vi propongo un risotto super goloso e super colorato. Ci sono alcuni dei miei ingredienti preferiti, tutti insieme a celebrare la nuova stagione.

Ingredienti per 4 persone: 350 g di riso Carnaroli, 6 asparagi medio-grandi, 150 g di zucca, 1 cipolla grande di Tropea, 50 g di grana padano grattugiato, 1 litro di brodo vegetale, olio evo, sale.

Procedimento: scaldate il brodo. In una casseruola fate un soffritto di cipolla e olio evo. Versate il riso e tostatelo finchè non diventa lucido. Unite due mestoli di brodo e iniziate la cottura. Aggiungete la zucca lavata e ridotta a tocchetti piccoli. Unite anche gli asparagi a rondelle, tranne la testa, e la parte più dura dello stelo. Quando il riso sarà a metà cottura (più o meno dopo 10′) aggiungete le teste degli asparagi. Finite la cottura del risotto (sempre aggiungendo poco brodo alla volta). Assaggiate sempre e regolate di sale. Mantecate con il formaggio a fiamma spenta e servite ben caldo.

Risotto porcini e gorgonzola

risofunghigorgoNiente di più goloso, intrigante ed appetitoso di un risotto caldo e fumante in un connubio davvero straordinario! Avevo dei porcini surgelati, conservati gelosamente… e giustamente castigati!

Ingredienti per 4 persone: 350g di riso Carnaroli, 300 g di porcini o funghi misti (anche surgelati vanno bene), 100 g di Gorgonzola Dop, 1 scalogno, 1 litro di brodo vegetale, sale e pepe nero, 1/2 bicchiere di vino bianco secco, olio evo.
Procedimento: iniziate con un bel soffritto di scalogno e olio. Non appena prende colore, unite il riso che sfumerete con il vino bianco dopo un paio di minuti. Lasciate evaporare la parte alcolica e aggiungete il brodo che avrete messo già a scaldare a fiamma bassa. Regolate di sale. A metà cottura unite funghi tagliati a dadini. Spegnete la fiamma, unite il formaggio, una macinata di pepe e servite. Semplice ma buonissimo… Buon appetito!

Risotto con robiola di capra e zucca

Buongiorno!Oggi prepariamo insieme un primo piatto semplice ma allo stesso tempo delizioso ed elegante. Pochi ingredienti, tanto gusto!

risorobiolazucca

Ingredienti per 4 persone: 500 g di zucca mantovana (ma se non la trovate va bene anche quella rossa), 350 g di riso semi-integrale, 300 g di robiola di capra, un bel mazzo di prezzemolo fresco, 50 g di burro, 1 scalogno, sale, pepe nero, 1 litro di brodo vegetale.

Procedimento: come prima cosa bisogna cuocere la zucca. Potete seguire tre metodi: a vapore, lessata in poca acqua oppure al forno. Quest’ultimo è il metodo migliore. In ogni caso, riducete la zucca a tocchetti, privatela della buccia (che potrete riciclare per delle chips).Cuocetela per 20 minuti.In una casseruola preparate lo scalogno tritato, il burro e cominciate a preparare il soffritto. Non appena lo scalogno diventerà traslucido, unite il riso. Tostate e aggiungete 2 mestoli di brodo. Continuate così fino a metà cottura. È il momento di unire la zucca. Continuate a mescolare. Tritate il prezzemolo già lavato a coltello. A cottura ultimata unite la robiola, mescolate per 1 minuto, spegnete la fiamma e aggiungete il prezzemolo.
Farete un figurone!
Buona giornata!