Calamarata in salsa di ricotta, pistacchi e basilico

calamarataric,bas,pisIniziamo questa settimana d’agosto con un piatto gustosissimo, avvolgente nella texture e nei contenuti. E poi, è veloce veloce.

Ingredienti per 2 persone: 200 g di pasta tipo calamarata Rummo, 50 g di pistacchi, 100 g di ricotta fresca di capra, un mazzetto di basilico, 1 spicchio d’aglio, pepe nero, olio evo.

Strumenti: un mixer

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta, già salata. Scottate le fave in una casseruola di acqua già a bollore e salata per 5/7 minuti circa.

Trasferite in un bicchiere da mixer, con qualche foglia di basilico fresco, la ricotta, l’olio (indicativamente 4 cucchiai abbondanti), una punta d’aglio, il pepe nero e un pizzico di sale. Frullate per un paio di minuti. Tenete da parte qualche foglia piccola di basilico e pistacchi. Scolate la pasta al dente, conservando una tazzina d’acqua di cottura per la mantecatura finale. Condite la pasta con la salsa, amalgamate bene. Servite completando con i pistacchio, foglioline di basilico e spolverata di pepe a piacere.

Calamarata con fave e feta

calamaratafavefetaUn piatto super estivo, con poche calorie, veloce da eseguire e leggero.

Ingredienti per 2 persone: 200 g di pasta tipo calamarata Rummo, 300 g di fave sgusciate, 100 g di feta light, un mazzetto di basilico, 4 cucchiai di pinoli, 1 spicchio d’aglio, pepe nero, olio evo.

Strumenti: un mixer

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta, già salata. Scottate le fave in una casseruola di acqua già a bollore e salata per 5/7 minuti circa. Scolatele e trasferitele in un bicchiere da mixer, con qualche foglia di basilico fresco, pinoli, olio (indicativamente 4 cucchiai abbondanti), pepe nero e un pizzico di sale. Frullate per un paio di minuti. Tenete da parte. Tagliate la feta a dadini. Scolate la pasta al dente, conservando una tazzina d’acqua di cottura per la mantecatura finale. Condite la pasta con la salsa, amalgamate bene. Servite completando con i dadini di formaggio, foglioline di basilico e spolverata di pepe.

Calamarata con carciofi, limone e noci

calamarata

Buongiorno a tutti! Dopo qualche giorno di pausa eccomi a pubblicare la ricetta che probabilmente avrete già visto su Instagram nei giorni scorsi. Si tratta di una “finta calamarata” ovvero di una pasta a base di farine di legumi a marchio Legù che ha tenuto molto bene la cottura, catturato il sughetto ed esaltato i sapori. La differenza da una pasta “convenzionale” è davvero poca… e in più è sana e gluten free.

Ingredienti per 2 persone: 200 g di pasta Legù (formato calamarata), 2 carciofi grandi, una manciata di noci, un rametto di rosmarino, 2 limoni non trattati, olio evo, 1 spicchio d’aglio.

Procedimento: dedichiamoci alla pulizia dei carciofi (a meno che non vi abbia fatto una cortesia il vostro ortolano di fiducia). Private il carciofo delle punte e tagliatelo in 4 parti: togliete le punte interne e quella sorta di lanugine bianca. Lavateli bene e man mano lasciateli in acqua e limone per non farli annerire. Tagliateli a fettine sottili. Mettete sul fuoco un tegame antiaderente con poco olio, aglio e rosmarimo. Unite da subito i carciofi e cuoceteli a fuoco medio per 15/20 minuti. Nel frattempo mettete a bollire acqua salata per la pasta. Scolatela leggermente al dente e trasferitela nel tegame dei carciofi, ai quali unirete noci tagliate grossolanamente a coltello e una grattugiata abbondante di buccia di limone.