Cavatelli con cime di rapa, fagioli e acciughe

cavatelloOggi vi propongo un classico della cucina tradizionale pugliese, con un formato di pasta spettacolare e tanti ingredienti deliziosi. Il cavatello: pasta di semola di grano duro, con quella classica forma incurvata di orecchietta ripiegata ai bordi che cattura bene tutto il sugo e rende ogni boccone un vero paradiso. Il loro nome richiama le modalità di preparazione del formato, che si ottiene cavando con le dita l’impasto e sono un formato tipico pugliese che si può preparare in moltissime varianti tutte buonissime.

Ingredienti per 4 persone: 320g di Cavatelli, 280g di broccoletti (le cime), 130g di fagioli rossi, 5 acciughine, q.b. peperoncino (facoltativo), q.b. aglio, q.b. olio extravergine d’oliva, 2 falde di pomodoro secco.

Procedimento: iniziamo sbollentando i broccoletti per 4/5 minuti nell’acqua in cui poi andremo a lessare la pasta. Nel frattempo, in un tegame largo e antiaderente, 1 cucchiaio di olio, fate insaporire i fagioli rossi già lessati. Dopodiché, nello stesso tegame unite le cimette, aggiungete del peperoncino, i pomodori secchi tagliati a striscioline, le acciughe e l’aglio e fate rosolare per qualche minuto. A questo punto, buttate la pasta, scolatela un paio di minuti prima del termine della cottura e aggiungetela ai broccoli nella padella. Saltate la pasta per un paio di minuti e poi servitela aggiungendo la pancetta alla fine.

 

Spaghetti in salsa di senape piccante, acciughe e limone

spaghisenape

Oggi un primo piatto molto furbo: vi serviranno pochissimi ingredienti. Alcuni li avete già in casa li avete sicuramente già in casa: aglio, olio, peperoncino, prezzemolo e limone. La salsa si prepara praticamente nel tempo di cottura della pasta, rigorosamente al dente. Lasciatevi ammaliare dalla freschezza e dal sapore inconsueto… Per chi come me che ogni tanto si fa tentare da un buon piatto di pasta… ma non il solito… semplice ma saporito, di quelli che si improvvisa in pochi minuti. Buona giornata e soprattutto buon fine settimana!

Ingredienti per 4 persone: 350 g di spaghetti Rummo (i miei sono gluten free), 50 g di burro chiarificato, 8 filetti di acciughe sott’olio, 3 cucchiai di senape piccante, la buccia di 1 limone non trattato grattuggiato, il succo di mezzo limone, 4 cucchiai di prezzemolo fresco, 1 rametto di maggiorana tritato a coltello, olio evo, pepe nero.

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta (non salatela troppo). Nel mentre in una ciotola riunite tutti gli ingredienti aggiungendo un filo d’olio e pepe nero a piacere. Scolate la pasta al dente (conservate una tazzina da caffè di acqua di cottura) e conditela con il contenuto della ciotola badando a mantenerla bella fluida  e non troppo asciutta.

NB la quantità di senape è variabile: se volete un sapore più marcato aggiungete un cucchiaio.

Orecchiette con ceci neri e cime di rapa

orecchietteQuesta ricetta è il risultato di un fortunato acquisto: orecchiette di grano arso e ceci neri della Murgia. Entrambi Made in Puglia. Entrambi made in #Tiberino1888. Vi consiglio di provare i loro prodotti perchè sinceramente di ottima qualità. Ecco di seguito ingredienti e procedimento. Buon appetito!

Ingredienti per 2 persone: 200 g di orecchiette di grano arso, 200 g di ceci neri, 150 g di cime di rapa, 5 filetti di acciuga sott’olio, 1 spicchio d’aglio, olio evo, 1/2 porro, foglie di menta fresca.

Procedimento: per abbreviare i tempi di esecuzione vi conviene mettere a bagno i ceci per una notte in acqua. Da prodotto secco necessitano 180′ di cottura quindi meglio partire avvantaggiati… Detto questo, pulite e lavate bene le cime e scottatele per 10′ in abbondante acqua salata. Scolatele e tenete la stessa acqua per lessare le orecchiette. Trasferite la verdura in un tegame antiaderente con uno spicchio di aglio, poco olio e le acciughe. Regolate di sale e insaporite per 10′. Prima di spegnere unite due foglie di menta spezzate a mano e non a coltello. Tenete in caldo. A parte recuperate i ceci lessati; versateli in una casseruola con poco olio e qualche rondella di porro fresco. Insaporite per 10′ poi frullate con un mixer ad immersione unendo qualche cucchiaio di acqua di cottura e 1 cucchiaio di olio evo. Scolate le orecchiette e saltatele nel tegame delle cime. Impiattate mettendo sulla base la crema di ceci. Versate sopra le orecchiette e completate con olio a crudo ed eventualmente altre acciughe.