Frittelle Sùdtirol

Ingredienti per la pastella: 200 g di farina di riso, 200 g di zucchero di canna, pizzico di sale, latte q.b. 1 uovo, olio per friggere. Due mele renette e poco marsala.
Procedimento: pulite le mele usando un levatorsoli. Tagliatele a fette alte circa 5 mm e lasciatele in infusione nel marsala per almeno un’ora. Preparate la pastella iniziando dall’uovo, unendo lo zucchero, la farina, il sale e tanto latte da ottenere un composto fluido ma non liquido. Scaldate l’olio in una casseruola a sponde alte, scolate le mele, immergetele nella pastella e friggetele. Scolatele bene su carta assorbente. Servitele calde con una spolverizzata di zucchero a velo.

Caprese di Capri

621316Ingredienti: 150 g di burro, 150 g di zucchero a velo, 200 g di mandorle tritate, 100 g di cioccolato dolce sciolto a bagnomaria, 30 g di cacao amaro in polvere, 70 g di farina bianca, 3 tuorli d’uovo, 3 albumi montati a neve ferma.
Procedimento: con l’aiuto delle fruste elettriche mescolate il burro e lo zucchero, unite le mandorle, il cioccolato fuso, la farina ben setacciata, il cacao amaro e, per finire, un tuorlo alla volta e gli albumi montati a neve. Incorporate il tutto con un cucchiaio di legno. Versare il composto in una teglia imburrata e infarinata. Cuocere in forno a 180° per 30′ controllando di tanto in tanto la cottura.

“Sformati” da Clara

Ingredienti per 8 persone: 110 g di farina (anche senza glutine), 2 uova medie, 150 g di ricotta, 100 g di spinaci freschi, 50 g di pinoli, 1 spicchio d’aglio vestito, 50 g di parmigiano, olio d’oliva.
Per la chutney: 250 g di pomodori maturi, 100 g di zucchero, 75 ml di aceto di mele, 1 cucchiaio di cannella, 1 cipolla, sale, pepe.
Procedimento: scaldate un tegame per 1 minuto; versate i pinoli e l’aglio schiacciato e tostate per 2 minuti. Aggiungete un cucchiaio di olio e gli spinaci freschi che tenderanno ad appassire; salate e poi togliete dal fuoco eliminando l’aglio. In una terrina riunite la ricotta e le uova e battete fino a che l’impasto diventa liscio. Salate leggermente. Prendete la carta forno e tagliate delle liste che diporrete a croce all’interno delle formine. Fate fuoriuscire le punte. Riempite gli stampi con gli spinaci e la ricotta. Infornate per 25 minuti a 160°. Nel frattempo preparate la salsa: in una casseruola ponete i pomodori pelati e tagliati a dadini, cipolla tritata fine, zucchero, aceto, cannella, sale e pepe. Mescolate di tanto in tanto badando che non si attacchi. Sobbollite per 20-25 minuti. Trasferite la salsa in ciotoline singole poi posizionate gli sformatini proprio sopra e servite.

Curiosità: questa ricetta sfiziosa mi è stata regalata da Clara, virtuosa artista della pittura ad olio e della cucina.

Filetto Gratin

Ingredienti per 6 persone: 1,2 kg di filetto di bue (o manzo) alto 3-4 cm e diviso in 6 parti uguali, 300 g di burro morbido e mantecato con un mazzetto di erbe fini miste e 100 g grissini SG, rosmarino, aglio, olio, sale, pepe nero.
Procedimento: legate il filetto con lo spago, ungetelo e cospargetelo di sale e pepe. In una tegame antiaderente scaldate un velo di olio, con un rametto di rosmarino e lo spicchio d’aglio. Appoggiate i filetti e cuoceteli 4 minuti per parte. Cuoceteli anche sui bordi. Fate attenzione a non bucare la carne. Lasciate riposare per 10 minuti. Posate i filetti su una placca  e copriteli con il burro ai grissini. Passateli al grill per 2 minuti e forno caldo.

Cozze Mornay

Ingredienti per 4 persone: 1 kg di cozze pulite e aperte, 30 g di burro, 30 g di farina bianca SG, 250 ml di latte, 1 tuorlo d’uovo, 30 g di parmigiano reggiano grattato, sale e pepe, prezzemolo ed aglio sminuzzati, olio, pangrattato SG.
Procedimento: disponete su una placca rivestita i gusci con i molluschi di un kg di cozze aperte. Sciogliete 30 g di burro in un pentolino, versate 30 g di farina e doratela. Incorporate 250 ml di latte freddo e 10 ml di liquido di cottura delle cozze. Cuocete finchè il tutto si comincerà ad addensare. Unite un tuorlo, 30 g di parmigiano reggiano, sale e pepe a piacere. Spolverizzate le cozze con prezzemolo e aglio; versate 1 cucchiaio di salsa su ogni guscio e finite con il pangrattato. Un filo d’olio e passate in forno per 5-6 minuti sotto il grill.

Risotto mantecato con Bitto e pere

1902762Ingredienti per 4 persone: 350 g di riso Vialone Nano, 200 g di Bitto a mezza stagionatura, 2 pere Williams piccole, 1/2 litro di brodo vegetale non salato e leggero, sale, pepe nero, burro, 1 scalogno.
Procedimento: tagliate a dadini sia il formaggio, sia le pere (anche con la buccia). 
In una casseruola antiaderente mettere due pezzetti di burro, scalogno tritato finemente a a imbiondire. Unite il riso e tostatelo per bene. Non sfumate con nulla ma passate direttamente al brodo e cuocete all’onda(morbido) fino a 3/4 della cottura. Unite formaggio e pere terminando la cottura e regolando di sapore. Spengnete leggermente al dente. Lasciate riposare 2 minuti e poi servite!

Tagliere rustico

5847433Ingredienti per 4 persone: filone di pane tipo baguette, 4 fusi di radicchio, 150 g di provola/scamorza affumicata, olio EVO, aglio, sale e pepe nero..
Procedimento: tagliate in senso obliquo le fette di pane alte circa 1 cm e 1/2. (Diciamo 2 a persona se si tratta di un antipasto). Strofinatele con l’aglio e “bagnatele” con 1/2 cucchiaio di olio ciascuna. Scaldate una piastra, adagiatele sopra e fatele abbrustolire. Lavate e tagliate il radicchio a julienne (striscioline). Fatelo appassire in un tegame antiaderente con 2 cucchiai di olio, sale e pepe abbondante. Ci vorranno circa 5 munti. Preparate i crostoni versando sopra un cucchiaio di radicchio e fettine di provola ammorbidite sulla piastra già spenta. Servitele calde… sono più gustose. 

Crespella di Santo Stefano

9973546Ingredienti per 5/6 persone: per la pastella – 4/5 cucchiai di farina 00 (o senza glutine), 4 uova intere, 1/2 bicchiere di latte, sale, noce moscata. Per il ripieno – 1 etto e 1/2 di prosciutto cotto, 150 g di spinaci scottati, formaggio tipo scamorza fresca, burro, panna o besciamella.
Procedimento: in una zuppiera battete le uova, il sale, la noce moscata. Aggiungete poca alla volta la farina e il latte in modo da ottenere la classica pastella fluida.
Cominciate  ascaldare un tegame antiaderente o una tegame per crepe. Mettete una punta di burro per ungere il fondo e mettete un mestolo di pastella. Le crepe devono essere piuttosto grandi, tra i 20 e i 25 cm di diametro. Quindi appena più grandi del palmo di una mano (da donna…). Cuocetele un paio di minuti per parte e poi spostatele su un piatto intervallando con carta assorbente. Quando avrete terminato, preparate un tegamino e fare saltare gli spinaci con poco olio. Spegnete la fiamma. Prendete le crespelle e per ognuna mettete una fettina (circa) di cotto, formaggio ridotto a striscioline e qualche foglia di spinacio. Arrotolate e passate alla successiva. Così fino alla fine. Mettetele in frigorifero e lasciatele riposare almeno mezz’ora o se le preparate il giorno prima… meglio. Prendete una teglia di media misura e imburratela bene. Tagliate le crepe a rondelle alte almeno 3/4 cm che sistemerete a faccia in su l’una accanto all’altra… come nella foto. Completate con un giro di panna da 100 ml appena scaldata (o salsa bechamel se preferite) e una spoverata di grana grattato. Mettete in forno a 160°C per mezz’ora e coperte con allumino.

Ravioli in rosso e verde

8709398Ingredienti per 2 persone: 100 g di farina (anche SG), un uovo intero, 50 g di ricotta, radicchio rosso, 1/2 barbabietola (cotta al vapore), grana gratuggiato, sale, pepe nero, rucola, 10 noci, olio EVO.
Procedimento: partiamo con il preparare la sfoglia dei ravioli. Se usate farina senza glutine faticherete un pò ad amalgamarla. Prendete la barbabietola, privatela della buccia esterna e frullatela in modo che diventi una poltiglia. Armatevi di guanti (tipo quelli da chirurgo) perchè il liquido macchia molto. In ogni caso, su una spianatoia versate la farina setacciata, fate un buco nel mezzo con le mani, aprite un uovo all’interno, unite un pizzico di sale, un cucchiaio di olio d’oliva e il succo filtrato della barbabietola. Impastate bene fintanto che tutti gli ingredienti si siano amalgamati. Lasciate riposare l’impasto, anche in frigo, per almeno mezz’ora. Dedicatevi adesso al ripieno: preparate un pentolino antiaderente a sponde alte, un cucchiaio d’olio e mezzo fuso di radicchio lavato e tagliato julienne. Pepate e salate a piacere. Appena vedrete appassire le foglie spegnete. Preparate un mixer. Nel bicchiere di quest’ultimo mettete il radicchio, la ricotta, 4/5 noci sgusciate, 2 cucchiai di grana grattugiato e sale. Impastate, assaggiate e regolate la salinità. Mettete da parte e pensate al pesto: prendete una piccola quantità di rucola, pulita e lavata, le restati noci, 1 cucchiaio di grana grattugiato, sale e olio per emulsionare il pesto. Frullate il tutto con il mixer e mettete a riposare. Riprendete l’impasto, tirate una bella sfoglia sottile e, versando un cucchiaino di ripieno a 6/7 cm di distanza su metà della sfoglia che avrete spennellato di acqua o albume d’uovo, andate a coprire il tutto con la parte “libera”. Premete leggermente e tagliate la forma che più vi piace. Fate così fino alla fine. Ri-stendete la pasta avanzata e componete altri ravioli. Mettete a bollire una pentola di acqua salata. Lessate i ravioli per 7′ poi trasferiteli in un tegame antiaderente che avrete preriscaldato a fiamma super-bassa. Unite immediatamente il pesto e saltate i ravioli con delicatezza. Servite caldissimi!
VI SUGGERISCO: Se non gradite la rucola potete servirli con una salsa di noci (avete la ricetta a disposizione), con un pesto classico o, addirittura, con poco gorgonzola dolce fuso con del latte e una noce di burro. Sono comunque strepitosi e di grande effetto visivo… per non parlare del gusto!

Spaghetti Confit

7002407Ingredienti per 4 persone: 350 g di spaghetti, 500 g di pomodori tipo ciliegia, basilico, origano, sale, zucchero, pepe nero, aglio, olio EVO.
Procedimento: lavate e tagliate a metà i pomodori. Disponeteli su una teglia da forno foderata con carta forno. La parte tagliata deve essere rivolta verso l’alto. Cospargete con un trito di aglio e origano; condite con sale, pepe e un velo di zucchero. Irrorate con un giro d’olio veloce e infornate a 150° per un’oretta, perchè dovranno appassire e asciugarsi leggermente dal liquido di vegetazione. Poco prima del termine di cottura lessate gli spaghetti al dente, scolateli (conservando un mestolo di acqua di cottura), conditeli con i pomodori e basilico tritato grossolanamente.