Mini burger alla ligure

miniburger

Oggi una ricetta super semplice da proporre anche ai bambini: leggera e gustosa, semplice e invitante. Se poi alcuni ingredienti sono già pronti… meglio!

Ingredienti per 8 mini burger: 400g di patate novelle rosse già lessate, 100 g di fagiolini già lessati, 1 uovo intero, 50 g di pane grattuggiato, 100 g di grana padano 12 mesi (se i burger li fate per soli adulti usate il pecorino e una punta d’aglio), un cucchiaino di pinoli tostati, 2 foglie di basilico, sale, pepe bianco, olio di semi per friggere.

Procedimento: in una ciotola riunite le patate (passate allo schiacciapatate), i fagiolini tagliati piccoli, uovo, formaggio, pane, basilico tritato a coltello, i pinoli tostati e tagliati a pezzetti, poco sale, pepe. Impastate bene con le mani; aggiustate di sale. Formate delle piccole polpette schiacciandole a formare un mini burger e mettete da parte. Nel mentre, versate l’olio in un tegame anti-aderente. Cuocete le polpette da entrambe le parti fino a dorarle. In alternativa e più light… potete cuocerle in forno a 180° per circa 15′.

 

Risotto alla curcuma, con capperi e basilico

risottocurcuma

Abbagliante nel suo colore così ancora molto estivo, profumatissimo grazie alla spezia super food, goloso grazie alla ricca mantecata… ma cosa volete di più! La ricetta!

Ingredienti per 4 persone: 400 g di riso tipo Carnaroli, 2 cucchiai di curcuma, 1 litro di brodo vegetale, due cucchiai di capperi di Salina (sono più piccoli dei soliti di Pantelleria), 10 foglie di basilico fresco, 1 scalogno, 100 g di grana lodigiano 18 mesi, 70 g di burro.

Procedimento: scaldate il brodo. Preparate un soffritto di scalogno, 1 cucchiaio di burro o 20g. Non appena diventa lucido versate il riso e tostatelo velocemente. Unite ora il riso e la curcuma. Mescolate bene e successivamente versate il primo mestolo di brodo caldo. Non appena il riso avrà riassorbito il liquido, inserite un secondo mestolo. Andate avanti così fino a fine cottura, dopo 20 minuti circa. Spegnete il fuoco, aggiungete i capperi dissalati, qualche foglia di basilico strappata a mano, il formaggio e il burro. Servite con foglie di basilico intere.

Farfalle in salsa di zucchine, basilico e pomodori secchi

farfzucchCapita spesso che ognuno di noi abbia pochissimo tempo per cucinare e alla fine rimedia sempre con soluzioni pratiche, veloci ma poco gratificanti… in questo caso il tempo impiegato per questa ricetta è quello di cottura della pasta, ovvero circa 20’… provatela!

Ingredienti per 2 persone: 200 g di farfalle integrali (o pasta corta a vostro piacere), 1 zucchina verde scura, 2 falde di pomodoro secco di Pachino (tagliate aa striscioline), una manciata di foglie di basilico fresco, 3 cucchiai di pinoli, 1/2 spicchio di aglio, 3 cucchiai di pecorino romano, sale, olio evo q.b.

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta con una presa di sale grosso. Lavate le zucchine, togliete cima e fondo e tagliatele a tocchetti. Inseritele nel bicchiere del mixer. Unite il resto degli ingredienti e poco olio per cominciare. Cuocete la pasta. Frullate a scatti per non surriscaldare le lame e bruciare il basilico. Assaggiate la salsa, regolate di sapore, emulsionate ulteriormente con poco olio e un cucchiaio di acqua di cottura della pasta per rendere fluido il condimento. Frullate nuovamente per pochi secondi e tenete da parte. Scolate le farfalle al dente e conditele con la salsa ed eventualmente olio a crudo.

 

Spaghetti, pesto al prezzemolo e mandorle, bottarga

spaghiprezzemolobottarga

Erano giorni, settimane, che li volevo provare e finalmente eccoli sulla mia e la vostra tavola! Una sorpresa, un’esplosione di gusto e di profumo, quasi un primo di mare… del tutto inaspettato! Provatelo subito perché è veloce da eseguire e metterà d’accordo tutti.

Ingredienti per 2 persone: 200 g di spaghetti gluten free @Rummo, un mazzetto di prezzemolo, 1 punta d’aglio, 50 grammi di parmigiano reggiano, una manciata di mandorle tostate, sale, 1 cucchiaio di polvere di bottarga di tonno, olio evo.

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta. Lavare molto bene le foglie di prezzemolo (togliendo invece i gambi), asciugarle e metterle nel mixer con olio e poco sale. Aggiungere il formaggio. Frullare pochi secondi, quindi aggiungete le mandorle e l’aglio. Frullare ancora alcuni secondi. Tenete da parte. Scolate la pasta al dente, conditela con la pasta e servite spolverizzando ogni piatto con la bottarga.

Mezze maniche piccanti con finferli e Branzi

mezzemanichefinferlie branzi

Proseguiamo con le ricette a mezza strada tra l’estate e l’inizio autunno… due soli ingredienti ma di assoluta qualità ed eccellenza. Non vi dico altro altro se non… provatela.

Ingredienti per 2 persone: 200 g di mezze maniche @Rummo, 200 g di funghi tipo finferli, 50 g di formaggio tipo Branzi (non troppo stagionato), 1 rametto di rosmarino, 1 spicchio d’aglio, olio evo, sale, pepe.

Procedimento: mettete a bollire l’acqua per la pasta e una presa di sale grosso. Lavate bene i finferli e successivamente tamponateli con carta da cucina. Prendete un tegame antiaderente, versate 2 o 3 cucchiai di olio evo, i funghi lavati e tagliati a striscioline, uno spicchio d’aglio steccato, poco sale e pepe. Unire anche un rametto di rosmarino. Regolate di sale. Cuoceteli per 15 minuti e se per caso dovessero asciugarsi troppo unite poca acqua di cottura. Buttate la pasta e lessatela al dente. Tagliate a bastoncini il formaggio e tenetelo da parte. Scolate la pasta e trasferitela nel tegame dei funghi spadellando per un minuto per amalgamare i sapori. Servite con bastoncini di formaggio appoggiati sopra.

Vellutata di cavolo nero e zucca fritta

IMG_4156

Ingredienti per 2 persone: 1 mazzo di cavolo nero (circa 300 g pulito), 50 g porro, 1 patata di medie dimensioni, 1 pizzico di sale, 100 g di zucca mantovana, una manciata di mandorle già tostate, 1/2 bicchiere di bevanda alla soia, pane grattugiato gluten-free, olio di semi di arachide, olio evo.

Procedimento: lavate accuratamente le foglie del cavolo, togliete la parte più dura dei gambi e tagliatele a strisce. Tagliate a rondelle il porro e a dadini le patate. Fate rosolare il porro con olio evo, aggiungete le patate e fate cuocere a fuoco medio per una decina di minuti; aggiungete il cavolo. Salate, mettete il coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso per una ventina di minuti. Assaggiate e regolate di sale. Nel frattempo riducete a bastoncini la zucca, che dapprima passerete nella bevanda alla soia e poi nel pan grattato un pò salato. Scaldate l’olio in una casseruola alta e stretta. Friggete la zucca fino alla doratura. Passate tutto con il frullatore ad immersione rendendo le verdure belle cremose, inpiattate servendo con un filo di olio evo, qualche pezzettino di zucca fritta e qualche scaglia di mandorla.

Risotto, zucca, porcini e riduzione al vino rosso

risozuccariduzioneporcini

Ci avviciniamo, ma non troppo, all’autunno e arrivano i tipici prodotti di questa stagione. In questa occasione vi propongo un riso che di base avrete già visto ma in più ho aggiunto una punta di acidità data dal vino rosso a contrastare la dolcezza della zucca. Buon appetito.

Ingredienti per 4 persone: 350 g di riso Carnaroli, 200 g di zucca Moscato di Provenza (anche una mantovana andrà bene), una manciata di funghi porcini secchi (i miei arrivano dalla Lunigiana), 50 g di porro, 1 tazzina da caffè di vino rosso tipo Valpollicella, sale, pepe, 1/2 spicchio d’aglio, olio evo, 1 litro di brodo vegetale caldo.

Procedimento: come prima cosa versate il vino in un pentolino, mettetelo sulla fiamma più bassa che avete e lasciatelo andare così fino a che si ridurrà. Mettete in ammollo i funghi in una tazza di acqua tiepida. Nel frattempo, preparate il soffritto per il risotto: in una casseruola mettete il porro a rondelle, una punta d’aglio (senz’anima), un giro d’olio d’oliva. Nel momento in cui il porro diventa lucido, unite la zucca ridotta a tocchetti. Insaporitela, salate leggermente. Unite anche i funghi, scolati e strizzati. Aggiungete infine il riso, che cuocerà in circa 20′. Unite 1 mestolo alla volta di brodo caldo e portate a termine la cottura. Spegnete la fiamma e mantecate con poco olio. Servite caldo con poche gocce di riduzione di vino rosso.

Caserecce aglio, olio, peperoncino e finferli

caserecce aglioolioQuando ti prende la voglia di pasta, ma non la solita, banale… ecco che mi sono immaginata questo piatto così… per soddisfare vista e palato.

Partendo da una base classica, arricchita poi da un tocco di sottobosco… croccante. Vi lascio la ricetta!

Ingredienti per 2 persone: 200 g di pasta tipo caserecce di legumi (Felicia), 100 g di finferli freschi, 2 spicchi di aglio, due cucchiai di prezzemolo fresco, pane grattuggiato q.b., sale, olio evo.

Procedimento: come prima cosa pulite bene i funghi scegliendo quelli non troppo grandi per non doverli tagliare e quindi lasciare interi. Asciugateli con un panno da cucina. Nel frattempo mettete a scaldare abbondante acqua salata per la pasta. Lavate e tritate bene il prezzemolo. In una piccola casseruola del diametro di 10/12 cm mettete 1 dito di olio, l’aglio e il peperoncino. Scaldate bene l’olio ma non bruciate l’aglio. In un’altra mettete una manciata di pane grattugiato, poco sale e 1 spicchio di aglio pestato ma intero. Poco olio e unite anche i funghi. Cuocete 5 minuti a fiamma bassa senza bruciare ne il pane ne l’aglio. Nel caso unite 1 cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Lessate la pasta al dente e conditela prima con aglio e olio e poi, dopo aver ben amalgamato, anche con i funghi.