Risotto con zucca, salvia e guanciale croccante

risottozuccapancettasalviaBuongiorno, oggi tanto per cambiare vi propongo un risotto che tutto è tranne dietetico. In barba alle appena passate festività e dedicato ai coraggiosi della tavola.

Un abbinamento classico di tre ingredienti straordinari per un risultato gustoso ed invitante…

Ingredienti per 4 persone: 350 g di riso tipo integrale (in alternativa un riso tipo Carnaroli), 300 g di zucca mantovana, 200 g di guanciale, 4 foglie di salvia fresca, 1 scalogno, 1 litro di brodo vegetale, olio evo, sale, pepe.

Procedimento: in una casseruola dai bordi alti ed antiaderente mettete un buon giro di olio evo, lo scalogno tritato, la zucca cruda ma tagliata a dadini e avviate il soffritto a fuoco medio. Un paio di minuti e aggiungete il riso che andrete a tostare finchè non sarà bello lucido. IMG-1823Unite un paio di mestoli di brodo e cominciate la cottura che terminerà più o meno in 45 minuti. Il riso integrale richiede purtroppo un tempo di cottura un pò più lungo di quelli normali. Aggiungete brodo soltanto quando si sarà assorbito il liquido e così fino alla fine. guanciale1A metà cottura prendete un tegamino antiaderente e scottateci il guanciale tagliato a dadini e senza nessun tipo di condimento aggiunto. Non appena sarà bello croccantino… spegnete la fiamma. A cottura ultimata, spegnete la fiamma, unite le foglie di salvia spezzettate a mano (non a coltello), mescolate e servite con il guanciale croccante e se vi piace… pepe nero macinato.

 

Frolla di Natale alla cannella

IMG-1793Come ogni Natale che si rispetti non possono mancare quei profumi, quei sapori che infondo lo spirito delle feste. E come ogni Natale… ecco la mia frolla alla cannella da usare per i biscotti da appendere all’albero, da usare per le mini-crostatine della colazione. La ricetta è facilissima, il risultato garantito!

Ingredienti: 200 g di farina 00, 100 g di burro, 50 g di zucchero (in alternativa 3 cucchiai di sciroppo d’agave), un pizzico di sale, 2 tuorli d’uovo, 2 cucchiai di cannella in polvere, composta di frutti di bosco (o il gusto che preferite ovviamente).

Attezzatura: mattarello, carta forno, formine natalizie in alluminio, mini tortiera a cerniera diametro 10 cm.

IMG-1792Procedimento: riunite in un recipiente la farina setacciata, le uova non fredde, il burro a temperatura ambiente, lo zucchero, la cannella, il sale e impastate il tutto a mani nude. Ci vorranno al massimo 5 minuti affinchè il composto raggiunga la compattezza giusta. Create una bella palla e lasciate riposare in frigo almeno 15′. Riprendetela e stendetene la metà tra due fogli di carta forno per non farla appiccicare. L’altezza deve essere di almeno 1/2 cm. Cominciate a ritagliare le forme per i biscotti e, con un bastoncino di legno, create il foro dove passerà il nastrino. Disponeteli in una teglia rivestita di carta forno. Conservate una parte di frolla per fare la crostatina… all’incirca un quadrato di 20 cm di lato. Adagiate la pasta all’interno della tortiera, precedentemente imburrata, tagliate l’eccedenza al bordo. Riempite con la marmellata. Posate al centro una decorazione a piacere tra un alberello, una stella… ripiegate i bordi e infornate insieme ai biscotti 15 minuti a forno caldo, statico, a 170°/180°C.

 

 

Sgombri al gratin al profumo di lime

sgombrigratinBuongiorno e buon appetito! Non tutti riescono a mangiare il pesce azzurro, per via di un sapore un pò troppo deciso… ho comprato dei filetti di sgombro…che come pesce hanno un costo piuttosto contenuto ed un significativo apporto di omega 3, grande amico della nostra salute…ho voluto provare a renderli un pò più profumati ed aromatici. Il risultato è molto sorprendente!!! Ve lo consiglio anche per la cena della vigilia servito in mono porzioni, tipo finger food!

Ingredienti per 2 persone: 300/400 g di filetti di sgombri già puliti e privi della lisca, 1 lime bio, radice di zenzero fresco, pane grattato
timo, aglio, timo fresco, olio evo, sale.

Procedimento: come prima cosa lavate i filetti ed asciugate tamponando con carta da cucina. Cospargete i filetti con il timo, spremete il lime e versate il succo sopra ai filetti unitamente a dei pezzetti di scorza, poco sale e una grattugiata di zenzero. Lasciate marinare per un’oretta.
Fate un battuto di scorza di lime, aglio, timo, e unitelo al pan grattato.
Passare i filetti marinati nel pangrattato, arrotolateli a mo di turbante (fissandoli con un bastoncino di legno) disponeteli in una teglia antiaderente con un filo di olio sotto e sopra. Infornate a 180° per 15′. Assolutamente deliziosi se poi per un paio di minuti usate la funzione grill.

Strusel di mele, pere e Rum

tortastreuselLe torte di mele sono un simbolo di quello che significa intimità e calore e famiglia. Ho preso questa ricetta da un piccolo libro pieno di ricette di torte di mele, comprato per caso, ma felice dell’acquisto. Quindi vi accompagno a preparare  una torta facile ma di grande sapore, morbida per la frutta, accattivante per il liquore.  Un tripudio di sapori… perfetti anche il giorno dopo.

Ingredienti per la base: 225 g di farina gluten free, 150 g di zucchero di canna, 2 uova intere, 150 g di burro freddo, 1 pizzico di lievito

Ingredienti per il ripieno: 500 di mele, 500 di pere, 75 g di zucchero di canna, 5 g di cannella, 1/2 bicchiere di rum tipo Pampero, 50 g di burro. 
Ingredienti per lo Streusel (copertura): 225 g di farina, 150 g di zucchero, 150 g di burro.
 fase1Procedimento:in una bella ciotola capiente riunite tutti gli ingredienti della base e mescolate anche con le mani fino a formare un panetto. Potete anche usare un mixer. Stendete la pasta in forma rotonda e fate freddare in frigorifero per circa 20′. Prelevatene due terzi e stendetela sulla base di una teglia a cerniera di circa 20 cm di diametro,  imburrata e infarinata. Bucate con una forchetta il fondo e infornate a 180° per circa 15′. Sfornate e fate freddare. Nel frattempo sbucciate le mele e le pere e tagliatele a piccoli pezzetti; versateli in una pentola dal fondo spesso e unite zucchero, rhum, cannella e burro e cuocete a fuoco basso. Appena colorano spegnete il fuoco e fate freddare.
fase2In una ciotola impastate con le dita gli ingredienti dello strusel fino a formare un impasto granuloso, polveroso.
Stendete il resto della frolla
e foderate il bordo della tortiera. Riempite con il composto di mele compattando bene. Distribuite lo strusel sopra la torta, quasi sbriciolandolo. Infornate a 180°, statico,  e cuocete per circa 50′ (dipende dal vostro forno).

Pennette fagiolini e feta

pennefagfeta

 

 

 

 

 

 

 

 

Buongiorno e buon appetito! Prima di affrontare le fatiche gastronomiche di Natale vi propongo un primo piatto leggero e gustoso. Da preparare in poco tempo e come me, da portare in ufficio per un pranzo easy. Qui sotto la ricetta!

Ingredienti per 4 persone: 350 g di penne rigate, 300 g di fagiolini, 200 g di feta a dadini, un mazzetto di basilico, 1 spicchio di aglio, olio evo, 1/2 scalogno piccolo, sale, pepe.

Procedimento: come primo passo lessiamo al dente i fagiolini, lavati e spuntati, in abbondante acqua bollente poco salata. Scolateli ma tenete l’acqua che servirà per cuocere la pasta. Nel frattempo preparate un bicchiere da mixer e mettete all’interno il basilico lavato, lo scalogno tritato fine, una punta d’aglio, 4/5 fagiolini e olio evo. Sale e pepe a piacere. Frullate e tenete da parte. Scolate la pasta al dente e conditela con la salsa che avete preparato. Unite i fagiolini tagliati in tre parti. Unite 1/2 mestolo di acqua di cottura e mescolate bene. per finire ecco la feta a completare il tutto. Servite ben calde!

 

Polenta con cavolo nero e fagioli

polentatoscanaLe temperature sono davvero rigide quindi… combattiamole con questa ricetta di origine toscana, e che mi è stata regalata al volo da una cara amica. Vi consiglio di provarla: scalda il cuore e riempie la pancia.

 

 cavolo nero, 300 g di farina di mais tipo fioretto, 200 g di fagioli bianchi (o borlotti ancora meglio) già lessati, 1 scalogno, 1 spicchio di aglio, pepe nero, olio evo, un litro di brodo vegetale (o anche l’acqua del cavolo nero).

 

Procedimento: pulite e lavate il cavolo, poi dividetelo in 2 o 3 parti e lessatelo in acqua calda e salata per circa 20 minuti. Dopo averlo lessato, scolatelo, strizzatelo e tagliatelo. Togliete le parti più dure della costa se necessario. Tagliate a velo lo scalogno e mettetelo a soffriggere in un tegame con 3 cucchiai di olio e l’aglio. Dopo aver insaporito il soffritto, elimina l’aglio, unisci il cavolo nero e i fagioli lessati. Lascia cuocere a fuoco vivace per 3 o 4 minuti. Regolate di sale. A questo punto aggiungete 4 mestoli di brodo e la farina di mais. Se fosse una farina pre-cotta cuocerà in circa 15′. In caso diverso ci vorranno almeno 45′. La cosa importante è che il risultato deve essere di consistenza fluida, all’onda. Quindi man mano che cuocete, se si asciuga troppo, aggiungete un mestolo. Assaggiate spesso; regolate di sale. Servite ben calda con un giro d’olio e una macinata di pepe.

Risotto zafferano e finocchi arrostiti

Buon sabato! Oggi vi delizio il palato con un piatto all’apparenza semplice ma in verità molto raffinato. Il procedimento è semplice e il gusto… da provare.

risozaffinIngredienti per 4 persone: 350 g di riso carnaroli, 1 finocchio grande (possibilmente già lessato così accorciate i tempi), 2 bustine di zafferano, un mazzetto di prezzemolo fresco, 1 litro di brodo vegetale, 1/2 cipolla bianca, olio evo, 1 cucchiaio di burro, pepe nero.

Procedimento: come prima cosa tenete il brodo in caldo. A parte in un tegame antiaderente, versate 3 cucchiai di olio evo e i finocchi lessati tagliati a fettine. Rosolateli fino a che avranno preso un bel colore dorato ed arrostito. Ci vorranno circa 10′ a fiamma media. Salate e pepate a piacere. A parte in una casseruola mettete la cipolla tagliata a velo e 4 cucchiai di olio. Avviate il soffritto e poco dopo unite il riso che tosterete fino a che sarà ben lucido. Versate un paio di mestoli di brodo per iniziare. Unite brodo sempre e solo dopo il parziale assorbimento del liquido. A metà cottura unite lo zafferano. In tutto il riso cuocerà in circa 20′. Regolate di sapore. Nel mentre lavate e tritate il prezzemolo a coltello. A cottura terminata, spegnete la fiamma, unite il burro e 3/4 di finocchi. Mantecate e poi servite con una spolverata di pepe prezzemolo e per ogni piatto qualche strisciolina di finocchio.