Riso integrale con verdurine croccanti

4784854Ingredienti per 1 persona: 100 g di riso integrale (già lessato), 1/2 zucchina, 1/2 carota, una manciata di mais già lessato, una manciata di soia edamame già sgranata, due cucchiai di frutti rossi essicati, 1 cucchiaio di aceto di mele, olio sale.
Procedimento: lessate al dente la carota ridotta a cubetti piccoli e la soia; tagliate la zucchina a striscioline e grigliatela leggermente. Riunite tutti gli ingredienti in una ciotola, riso compreso, condite a piacere e riponete nel vasetto con chiusura ermetica in frigorifero.

Biscottoni del risveglio

4580599Ingredienti per circa 15-18 biscotti: 200 g di farina 00 (anche senza glutine), 50 g i farina integrale, 75 g di zucchero di canna, 40 ml di olio di semi, 30 ml di latte, 1 uovo intero, 1/2 bustina di lievito per dolci, zucchero a velo per la decorazione.
Procedimento: riunite farina, zucchero e lievito in una ciotola e cominciate a mescolare. A questo punto unite i restanti ingredienti e mescolate bene. Create un panetto. Suddividetelo in piccole parti creando dei tronchetti che andrete a disporre su una placca rivestita di carta forno. Cuocete in forno già caldo a 180°C per 20′. Sfornateli e conservateli in un vaso di vetro sigillato. Si manterranno per 7-10 gg.

Crostata al cacao con ricotta e bacce di Goji

3225129Ingredienti per la frolla: 200 g di farina bianca (anche SG), 100 g di farina integrale, 3 tuorli d’uovo grandi e non fredde, 150 g di burro (non freddo), 75 g di zucchero di canna, 2 cucchiai di cacao amaro, un pizzico di sale, 4 cucchiai di latte (da aggiungere se l’impasto risultasse troppo slegato). 
Ingredienti per la farcia: 300 g di ricotta di pecora freschissima, 3 cucchiai di zucchero di canna, una manciata di bacche di Goji e uvetta sultanina.
Procedimentoriunite tutti gli ingredienti per la frolla in una ciotola capiente e impastate bene ed energicamente per almeno 5 minuti. Se risulta un pò asciutta, non legata, unite 2 cucchiai di latte. Fate una sfera e poi mettetela a riposare per almeno 1 ora. A parte, in una ciotola riunite gli ingredienti per la farcia. Mescolate bene. Riprendete la frolla e stendetene per 2/3 dell’impasto. Imburrate una teglia, adagiatevi la base della torta bucherellando il fondo con i rebbi di una forchetta. Versate la farcia pareggiandola con un cucchiaio inumidito d’acqua. Stendete la frolla rimasta e tagliatela in strisce o a stelle.. o come preferite… che vi serviranno da decorazione. Cuocete per 35′ a 170°C in forno statico. Spegnete. Lasciate intiepidire 5′ e poi togliete dal forno. 

Torta pere e cioccolato fondente

4008268Ingredienti: 200 g di cioccolato fondente 70%, 1 cucchiaio di latte o panna, 170 g di burro, 4 uova, 150 g di zucchero, 30 g di farina (anche senza glutine), 1 pizzico di sale, 2 pere williams non troppo grandi, 50 g di mandorle a lamella o in granella.
Procedimento: 
fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria con 1 cucchiaio di latte o panna per dolci. Incorporatevi il burro, continuando a mescolare fino a che non sarà completamente fuso. Trasferite questa crema in una ciotola capiente; incorporate i tuorli d’uovo, uno alla volta, lo zucchero, una bella manciata di mandorle e la farina, setacciata. Montate gli albumi a neve (con l’aiuto delle fruste) e un pizzico di sale, quindi uniteli agli altri ingredienti. 
Mescolate sempre dal basso verso l’alto e delicatamente. Preparatevi una tortiera quadrata imburrata, o meglio, foderata di carta forno leggermente inumidita. Versate il composto e pareggiatelo bene. 
Tagliate le pere a fette di un cm, disponetele sull’impasto e cuocete per 30′ a 180°C. A circa 20′ cominciate a controllare la cottura con uno stuzzicadenti. 
Quando ne uscirà asciutto, sfornate la torta, lasciatela raffreddare e servitela tagliata a quadrotti.
UN SUGGERIMENTO: è ottima anche mangiata leggermente tiepida… e accompagnata da una pallina di gelato alla vaniglia.

Bismarck nel bicchiere alla fonduta

2766725Ingredienti per 4 persone: 4 uova grandi, 10 asparagi verdi, 1/2 scalogno, panna 200 ml, 400 g di grana padano grattugiato, sale, pepe bianco, noce moscata, 4 cucchiai di latte, olio EVO.
Procedimento: come prima compito bisogna lessare gli asparagi; in una casseruola alta e stretta posizionare gli asparagi legati con le punte rivolte verso l’alto di modo che il gambo cuocia bene e le cime più delicate non stra-cuociano.  Lessateli per 5-7 minuti. Battete le uova con il latte, 1/2 scalogno tagliato finissimo (a velo), 2 cucchiai di parmigiano, sale e pepe a piacere, unire 2 asparagi lessati tagliati a rondelle sottili (non il bambo). Cuocete 4 frittate e tenetele in caldo. In una piccola casseruola preparate la fonduta: mettete la panna, il grana padano grattugiato, una bella spolverata di noce moscata, sale e pepe e lasciandola bella fluida. Componete il piatto (o il bicchiere) mettendo la fonduta sulla base, la frittatina arrotolata con, all’interno, 2 asparagi tiepidi precedentemente salati e pepati. Accompagnate il piatto/bicchiere con ottima birra bionda tedesca… come gradiva il Cancelliere. Se volete approfondire la conoscenza dell’inossidabile Otto Bismarck passate su 
ciabattine.wordpress.com

Spianata tofu, pomodori e patè d’olive

6676372Ingredienti per 4 persone: pasta per pizza integrale già pronta, 7/8 pomodori pachino, pinoli, 200 g di tofu, olio EVO, 200/250 g olive tipo Gaeta denocciolate, sale, basilico, una manciata di pinoli..
Procedimento: preriscaldate il forno a 200°. In una teglia precedentemente unta con poco olio, stendete la base per la pizza. Foratela leggermente con una forchetta. Tagliate a fettine i pomodori, privandoli dell’acqua di vegetazione e condendoli con poco sale e basilico; tagliate il tofu a dadini. 
In un mixer sminuzzate le olive con il proprio olio di conservazione e poco altro. Tostate i pinoli in un tegamino antiaderente. Assemblate la spianata spalmando la pasta di olive sulla base della pizza; unite i pomodorini e il tofu. Completate con i pinoli tostati, un giro di olio e foglie di basilico e infornate fino a dorare la pasta della pizza… ci vorranno più o meno 30 minuti. Controllate ogni tanto.

Zuppa di sedano rapa, zucca e molto altro!

4818Ingredienti per 2/3 persone: 300 g di sedano rapa bio, 300 g di zucca, 200 g di patate, 1/2 porro, 4 pomodori di Pachino leggermente maturi, un mazzetto di prezzemolo, 1/2 bicchiere di pecorino grattugiato, olio evo, sale, pepe nero.
Procedimento:
 in una casseruola (anche in una pentola di coccio) mettere 5 cucchiaini di olio ed il porro a soffriggere lentamente. Dopo 5 minuti unite sedano rapa e patate tagliate a tocchetti; aggiungete 1/2 bicchiere di acqua e i pomodori tagliati in 4 spicchi che schiaccerete con il cucchiaio di legno. Aggiungete la zucca tagliata nella stessa dimensione e un pò di prezzemolo tagliato a coltello quindi non troppo fine. Cuocete in tutto per 20/25′ a fuoco basso. Salate e pepate a piacere. A fine cottura servite con una macinata di pepe nero, prezzemolo tritato e a piacere un’abbondante “nevicata” di pecorino.

Ragù alla lodigiana

Ingredienti: 500 g di macinata sceltissima di manzo, 100 g di luganega (da spellare), 1/2 bicchiere di vino rosso fermo (in bottiglia), scalogno, olio EVO, timo in polvere, 3 cucchiai di triplo concentrato di pomodoro, sale, pepe,
Procedimento:  un trito di scalogno che metterete in una casseruola con poco olio; non appena diventa traslucido unite il macinato e la salamella spellata e ridotta a pezzetti con le mani. Fale sbianchire, sfumate con il vino rosso che dovrà ben evaporare. Salate, pepate, aggiungete gli aromi, unite il concentrato e 1/2 bicchiere di acqua tiepida. Cuocete il ragu per almeno 3 ore a fuoco bassissimo… dovrà appena sobbollire. Serviteli su una pasta corta, oppure per le lasagne sarà il condimento ideale.

Finger di zucchine alla Visconti

2161506Ingredienti per 6 persone: 3 zucchine medie, 40 g di mascarpone, 60 g di formaggio grana lodigiano, 30 g di burro, 15 g di farina bianca, 150 ml di latte, 50 ml di panna, 1/2 porro, 50 g di amaretti, 30 g di uva sultanina, 1 uovo intero, sale, pepe, noce moscata.
Procedimento: lavare le zucchine e tagliatele in 6 parti in modo da ottenere dischi di altezza più o meno uguale. Svuotateli della polpa interna facendo attenzione a non rompere la buccia esterna. Recuperate la buccia e fatela cuocere in casseruola per 10 minuti con il porro tritato a rondelle, 2 cucchiai di acqua e poco burro e una macinata di noce moscata. Salate e pepate a piacere. Lessate i dischi di zucchina in acqua bollente salata per 3 minuti poi trasferiteli in una ciotola con ghiaccio per mantenere il colore. Preparate la salsa beschamell: portate a bollore il latte con il burro; unite la farina setacciata, la noce moscata e mescolate energicamente con una frusta. Non appena si comincerà a rapprendere, spegnete la fiamma. In una ciotola riunite gli ingredienti per il ripieno: la polpa della zucchina, la besciamella, l’uvetta precedentemente ammollata in acqua tiepida, gli amaretti sbriciolati (non tutti), il Grana grattugiato, il mascarpone. Assaggiate e nel caso regolate di sale e pepe. Unire l’uovo e incorporatelo bene. Imburrate una pirofila e scaldate il forno a 170°C. Con l’aiuto di una sac a poche o più semplicemente con un cucchiaino da caffè, riempite i dischi direttamente nella pirofila. Cospargete con pochi amaretti sbriciolati a mano e infornate per 20′.
E se volete conoscere la storia di questa ricetta… http://milanoalquadrato.com

Polpette di zucchine alla greca

7907420Ingredienti per 4 persone: 450 g di zucchine, 1 scalogno, 70 g di pane grattugiato integrale, 200 ml di panna vegetale, 50 g di grana grattugiato, 30 g di prezzemolo tritato, 1 uovo intero, 1 cucchiaio di curry, succo di 1/2 limone, 1 spicchio di aglio, olio di semi di mais, farina di mais integrale per impanare, pepe nero, sale, noce moscata.
Procedimento: grattugiate le zucchine in un recipiente, salatele e lasciatele in frigorifero per 30′. Perderanno l’acqua di vegetazione. Successivamente strizzatele e conditele con lo scalogno tritato finemente, il grana, un pò di pan grattato, una macinata di noce moscata, il prezzemolo, il pepe nero, una punta di aglio schiacciata, l’uovo battuto. Amalgamate il composto con decisione e, se vi sembrasse un pò umido, non lesinate di pan grattato. Formate delle piccole sfere schiacciandole poi sotto e sopra. Impanatele con una miscela di farina di mais e pan grattato. Preparate la crema scaldando la panna e aggiungendo un bel cucchiaio di curry, il limone, il prezzemolo. Mescolate e servite come base delle polpette che avrete fritto velocemente in olio ben caldo.