Chiacchere al Rhum!

7679295Ingredienti: 250 g di farina, 1 uovo, 1 tuorlo, 50 g di zucchero, 1 bicchierino di rum (tipo Pampero), zucchero a velo, olio Evo e olio per friggere.
Procedimento: in un recipiente riunite la farina setacciata, le uova, 2 cucchiai di olio Evo, il liquore e impastate per bene. Lasciate riposare per 30′. Riprendete la pasta e, con un mattarello, stendete una sfoglia sottile. Con la rotellina dei ravioli ritagliate dei rettangoli ai quali praticherete anche un incisione nel centro. Potete anche dar loro delle forme differenti… annodate, intrecciate…
Friggete la pasta in abbondante olio per friggere, scolate l’eccesso su carta assorbente e quando saranno pronte… abbondante zucchero a velo.

Crostata CioccoPere

1027141Ingredienti per la frolla: 300 g di farina (anche SG), 3 tuorli d’uovo grandi, 125 g di burro (non freddo), 75 g di zucchero, un pizzico di sale, 4 cucchiai di latte (da aggiungere se l’impasto risultasse troppo slegato). 
Ingredienti per la farcia: 2 pere abate, 100 g di ricotta, cioccolato amaro, granella di mandorle, 1/2 bicchiere di rhum, zucchero di canna.
Procedimento: riunite tutti gli ingredienti per la frolla in una ciotola capiente e impastate bene ed energicamente per almeno 5 minuti. Se risulta un pò asciutta, non legata, unite 2 cucchiai di latte. Fate una sfera e poi mettetela a riposare per almeno 1/2 ora. In un tegame mettete le pere sbucciate e tagliate a fette sottili con poco rum (occhio al flambè…) e un cucchiaio scarso di zucchero di canna. Fatele ammorbidire per circa 15 minuti. Togliete le pere dal fuoco e raccoglietele in una ciotola con la ricotta e 4/5 cucchiai di cacao amaro. Mescolate bene. Riprendete la frolla e stendetene per 2/3 dell’impasto. Imburrate una teglia, adagiatevi la base della torta bucherellando il fondo con i rebbi di una forchetta. Versate la farcia di pere pareggiandola con un cucchiaio inumidito d’acqua. Stendete la frolla rimasta e tagliatela in strisce che vi serviranno da decorazione. La temperatura ideale di servizio che vi consiglio è… tiepida. 

Cuor di limone

751553Ingredienti: 400 g di farina, 130 g di burro a temperatura ambiente (più un pò per la tortiera), 2 uova intere, 50 ml di succo di limone (circa 2 limoni medi) buccia grattugiata di un limone, zucchero, zucchero a velo.
Procedimento: in un contenitore a sponde alte versate metà della farina, con metà del burro ammorbidito, un tuorlo d’uovo, un cucchiaio di acqua, 2 cucchiai di zucchero. Lavorate con le mani fino ad ottenere un impasto abbastanza omogeneo. Stendete la frolla in una tortiera imburrata e infarinata (diametro circa 20cm) avendo cura di tenere i bordi alti. A parte preparate il ripieno: nello stesso contenitore che avete appena usato versate la farina ed il burro rimasto. Unite anche l’uovo, l’albume rimasto, il succo e la scorza dei limoni. Unite altri 2 cucchiai scarsi di zucchero. Battete il composto con uno sbattitore elettrico alla massima velocità. Quando l’aspetto sarà liscio e spumoso, versatelo all’interno della tortiera. Cuocete in forno statico per 30-35′ a 170/180°C. Lasciate raffreddare e gustatela con una nevicata di zucchero a velo.

Crema di zucca, carote e nocciole

3312798Ingredienti per 4 persone: 1/2 zucca napoletana, 3 carote, 1,/2 porro, 1/2 cucchiaio di rosmarino, 80g di nocciole, panna di soia, sale e pepe.
Procedimento: in una casseruola mettete a lessare la zucca, le carote, il porro ridotto a tocchetti, mezzo cucchiaio di rosmarino e poca acqua, sale e pepe. Basteranno circa 20 minuti. In un tegame tostate le nocciole per pochi minuti. Macinatene una metà. Riprendete le verdure ormai cotte e frullatele, emulsionando con poco olio evo. Fate in modo che non risulti troppo solida ma cremosa. Completate con un cucchiaio di panna e qualche nocciola intera e macinata, per la croccantezza del piatto.

Condimento al limone

Ingredienti per 4 persone: 3 tuorli d’uovo, zest di un limone non trattato, 70 g di latte, 100 g di crema di latte freschissima, prezzemolo tritato, erba cipollina.
Procedimento: In una ciotola battete tre tuorli d’uovo; unite lo zest e mescolate con la frusta. Pepare e unire 3 cucchiai di grana grattato. Stemperare il composto con il latte mescolato alla panna. Salate a piacere e completate con le erbe.
VI SUGGERISCO: linguine o spaghetti… e ricordate di non usare il succo del limone… caglierebbe la panna!

Peperoni e pomodori ripieni

3650283Ingredienti per 4 persone: 2 peperoni rossi, 2 pomodori grossi tipo cuori di bue, 200 g di riso integrale, 2 cucchiai di curry, 1 uovo, 50 g di grana grattugiato, 50 g di asiago, 50 g di prosciutto cotto, 50 g di prezzemolo tritato, olio Evo, sale, pepe.
Procedimento: come primo passo bisogna lessare il riso al dente con due cucchiai di curry. Se usate la qualità integrale considerate 35/40′. Nel frattempo pulite i peperoni tagliando la “testa”, privandolo dei semi e mantenendo integro il contenitore. Per il pomodoro lavato, procedete togliendo la testa e asportando parte della polpa interna.
Scottatelo in acqua calda per 3/4 minuti poi toglietelo subito dal fuoco. In un recipiente riunite la polpa del pomodoro e la testa del peperone tagliate a coltello; il formaggio e il prosciutto ridotti a dadini piccolissimi, il grana, il tuorlo d’uovo, il prezzemolo, il riso scolato al dente. Regolate di sale e pepe. Mescolate energicamente. Disponete i contenitori di verdura in una teglia stretta tipo plumcake in modo che rimangano ben diritti. Sul fondo versate 4/5 cucchiai di olio e 1/2 bicchiere di acqua. Riempire le verdure con il composto fino alla sommità. Infornate per 10/15′ a 170°C coperti con carta stagnola, controllando la cottura. Proseguite poi senza per altri 10′ a 180°C scoprendoli per completare la cottura.

Tian di patate e melanzane viola

311374Ingredienti per 4 persone: 4 patate a pasta viola, 2 melanzane violette, misto di odori (timo, maggiorana, rosmarino), olio EVO, sale, pepe, aglio, scalogno, foglie di salvia fresca.
Procedimento: lavate bene le verdure ma non togliete le buccie. Tagliatele a fette di circa di 1/2 cm. Preparate la pirofila ben unta di olio. Preparate un trito finissimo degli odori, uno spicchio di scalogno, sale, pepe e poco aglio. Riunite la verdura in una terrina e conditela con il trito e poco olio. Poi cominciate a disporle nella terrina alternando file di patate e file di melanzane. Aggiungete le foglio di salvia. Infornate per 30′ a 170°C. Un contorno semplice ma gustoso.

Sandwich piccanti

2288786Ingredienti per 4 persone: 400 g di lonza di maiale, 500 g di spinaci o erbette fresche, 1 spicchio d’aglio, peperoncino secco, 2 uova, sale, pepe, pan grattato, semi di sesamo bianco, olio Evo, olio per friggere (facoltativo).
Procedimento: in una casseruola mettete la verdura, con 1/2 bicchiere di acqua; fate appassire e poi scolate l’acqua in eccesso. Rimettete in casseruola con 3/4 cucchiai di olio Evo, peperoncino a piacere e 1 spicchio d’aglio vestito e leggermente schiacciato. Regolate di sale e di pepe. Nel frattempo tagliate a fette sottili la lonza di maiale e battetela leggermente. Battete le uova in un piatto con poco sale, una macinata di pepe. Preparate la panatura con abbondante pane grattato, sale, pepe e una manciatina di semi di sesamo bianco. Passate le fettine prima nell’uovo e poi nel pane come una normale cotoletta. A questo punto scegliete due vie di cottura: la frittura  o la cottura in forno per 15′ circa a 170°C per avere un risultato più light. A questo punto componete i sandwich tagliando le fettine in quadrati e alternandoli ala verdura piccante. Un suggerimento: se sono destinati a bambini… va da se che il peperoncino va tolto. Oppure potete provare un’alternativa con dei filetti di sogliola. 

Zuppa di pesce piccante

1886238Ingredienti per 4 persone: un polpo di media grandezza, 400 g di cicale di mare (dette anche canocchie), 400 g di filetti di gallinella o scorfano, 300 ml di pomodoro pelato o passata, aglio, olio Evo, basilico in foglia, sale, pepe, 1 cucchiaio di peperoncino fresco o essicato., origano.
Procedimento: lessate il polpo già pulito per 30′ dall’inizio del bollore e lasciatelo intiepidire nella sua acqua per mantenere la morbidezza. In una casseruola antiaerente o ancora meglio in coccio, mettete a soffriggere un pò d’olio e 2 spicchi d’aglio steccati e leggermente schiacciati con il dorso della mano. unite la passata e le foglie di basilico spezzettate a mano. Regolate di sale e aggiungete anche il peperoncino nella quantità che desiderate o preferite. Passati 10′ unite il polpo tagliato a pezzetti non troppo piccoli. Insaporite per 15’/20′ a fiamma bassa; unite le canocchie. Cuocete per altri 15′ e terminate aggiungendo i filetti che hanno bisogno di minor tempo di cottura. Terminate la cottura per altri 15′. Spolverate con origano e servite accompagnata con dei crostoni di pane casareccio passati al forno. 

Riso selvaggio freddo con gamberi, rucola, arancia

475132Ingredienti per 4 persone: 350 g di riso selvaggio integrale (quello bianco e nero), 300 g di gamberetti freschi, 5 pomodori ciliegino, 100 g di piselli freschi, 50 g di rucola, 2 arance, olio evo, sale, pepe.
Procedimento: come prima cosa dovete lessare il riso per il tempo indicato, in acqua salata; scolatelo e lasciatelo raffreddare. Aggiungete un filo d’olio e cercate di sgranarlo con una forchetta. A parte scottate i gamberetti in un tegame con poco olio e poco succo di arancia. Lessate i piselli per 10′ in acqua poco salata. Tagliate la rucola a coltello. Spremete il succo di un’arancia e riducete a spicchi l’altro, privandolo della pelle. Riunite il riso in una zuppiera da portata. Tagliate a dadini i pomodori lavati. Unite il resto degli ingredienti, aggiungete il succo, spolverate di pepe e mescolate bene.
Servite la vostra insalata di riso fresca ma non troppo fredda.