Madeleines al profumo di agrumi

5035800Ingredienti: 180 g di farina 00 (anche senza glutine), 150 g di burro, 100 g di zucchero, 4 uova, 8 g di lievito vanigliato, 1/2 limone e 1/2 arancia con la loro buccia grattugiata.
Procedimento: In una ciotola montate uova, zucchero e un pizzico di sale con l’aiuto delle fruste elettriche fino a che saranno belle spumose. Incorporate gradatamente la farina setacciata con il lievito, mescolando continuamente per evitare grumi. Unite anche la buccia dei due agrumi e il relativo succo. Incorporate infine il burro sciolto a bagno maria, continuando ad usare le fruste a velocità minima. Lasciate riposare in frigo per una mezz’ora. Versate il composto negli stampi in silicone delle madeleines badando di non arrivare al bordo perchè si gonfieranno molto. In forno già caldo a 170°, cuocete per 10-12′. Lasciatele intiepidire bene prima di sformarle e servirle con una delicata spolverata di zucchero a velo.

Cake “Fruit des bois”

7238745Ingredienti: 300 g di pasta frolla già riposata, 180 g di mascarpone, 300 g di yogurth, 60 g di zucchero, 2 rametti di menta, mezzo limone biologico, 3 vaschette di frutti di bosco freschissimi, ½ cucchiaio di zucchero a velo.
Procedimento: stendete la frolla in modo che si ottenga una base tonda e alta almeno un cm. Ponetela senza romperla in una teglia imburrata e infarinata lasciando sporgere dal bordo un po’ di pasta. A parte preparate il ripieno stemperando il mascarpone con lo yogurth e lo zucchero. Unite la scorza di limone tritata e una dozzina di foglie di menta. Mescolare bene e poi filtrare la crema che dovrà riposare per un’ora in frigo. Prendete la frolla che avete steso nella teglia. Copritela con carta forno e tanti fagioli secchi da coprirne la superficie. Pre-cuocete il guscio in forno a 200°C per 15 minuti. Togliete dal forno, eliminate la carta forno e i fagioli, reinserite la teglia in forno e finite la cottura per altri 10 minuti. Lasciate raffreddare. Riprendete la crema, versatela nella base; schiacchiate qualche lampone con una forchetta con qualche goccia di limone e lo zucchero a velo. Versate la salsina nel centro della torta, appoggiatevi i frutti di bosco. Ponete in frigo per 10 minuti poi servite.

Ciambella del risveglio

1959802Ingredienti: 3 uova intere, 1 vasetto di yogurt bianco, 3 vasetti di farina (anche senza glutine), 2 vasetti di zucchero, 1 vasetto di olio d’oliva, una manciata di pistacchi tritati, una manciata di uvetta sultanina, 3 cucchiai di cacao amaro, 1 bustina di lievito, 1/2 tazza di latte, burro, zucchero a velo.
Procedimento: come prima azione armatevi di fruste elettriche per facilitare l’operazione. Mettete a bagno l’uvetta in poca acqua tiepida. In un recipiente a sponde alte riunite le uova, il vasetto di yogurt (conservate il contenitore come misurino), la farina, il lievito, l’olio, lo zucchero e 2 cucchiai di latte. Cominciate a impastare tutti gli ingredienti. Aggiungete poco latte. Unite i pistacchi e l’uvetta strizzata e leggermente infarinata. Imburrate una teglia a ciambella e versatevi metà dell’impasto. Nel rimanente unite il cacao e incorporatelo bene con la frusta elettrica. Versate il tutto sopra l’impasto chiaro livellando con un cucchiaio inumidito con acqua. per avere un effetto marmorizzato basterà infilare i rebbi di una forchetta in verticale verso il fondo della teglia muovendo leggermente lungo la circonferenza della teglia. Infornate a 170°C per circa 40′ controllando la cottura di tanto in tanto con uno stuzzicadenti. Consumatela a colazione (o anche a merenda…) cosparsa di zucchero a velo.

Vellutata di zucca e patate

23386Ingredienti per 4 persone: 1/2 zucca mantovana, 2/3 patate medie, scalogno, pepe bianco, sale, semi di zucca, scaglie di parmigiano o cubetti di tofu (per i vegani), olio evo.
Procedimento: lavare e privare della buccia la zucca che andrete poi a lessare ridotta in pezzi non troppo piccoli. Fate lo stesso con le patate che lesserete in un’altra casseruola. Prelevate la zucca; scolatela e passatela in tegame con poco olio, scalogno tritato, pepe bianco e sale. Non lasciate che si asciughi troppo. Piuttosto conservate un bicchiere di acqua di cottura per aiutare la fluidità.
Frullate entrambe le verdure. Riunitele in una casseruola, correggete di sale, unite un filo d’olio e servite in ciotole per zuppa completate con qualche seme di zucca tostato in tegame e il formaggio che desiderate!

Salsa con le seppie

Ingredienti: 500 g di polpa di pomodoro, 300 g di seppie tagliate a strisce, 2 filetti di acciuga, 2 spicchi di aglio, ½ bicchiere di vino bianco secco, olio d’oliva, 1 mazzetto di prezzemolo tritato, sale e pepe.
Procedimento: in un tegame antiaderente soffriggete brevemente l’aglio, unite le seppie, salate e pepate. Dopo 4 minuti sfumate con il vino bianco, aggiungete le acciughe e la salsa di pomodoro. Continuate la cottura a fuoco basso per circa mezz’ora. 

VI SUGGERISCO Al momento di servire, con la pasta che preferite, profumate con una spolverata di prezzemolo tritato finemente.

Flan zucchine&patate

9986498Ingredienti per tue tortini: 2 patate medie, 1 zucchina grande, 1 scalogno, 1 uovo intero, 2 cucchiai di parmigiano, olio EVO, sale, pepe, noce moscata, paprika dolce (facoltativa), pan grattato per gratinare.
Procedimento: lessate le patata; sbucciatele e sciacciatele con lo schiacciapatate. Lavate e grattugiate finemente le zucchine che andrete a cuocere in un tegame con pochissimo olio, uno scalogno tritato fine, sale e pepe. Unite 2 cucchiai di acqua. Quando la verdura comincerà a ammorbidirsi spegnete il fuoco. Non saranno passati più di 10′. Riprendete le patate: conditele con sale, parmigiano, pepe, noce moscata (una macinata), paprika dolce (una spolverata) e l’uovo. Mescolate bene. Incorporate anche le zucchine.  Continuate a mescolare. Accendete il forno a 160°C. Ungete di olio le cocottine e riempitele con il composto. Livellate bene. Cospargete con un pò di pan grattatato. Infornate per 20′ + 5′ in funzione grill per dorare la superficie.

Treccia Doppio Malto

7703137Ingredienti. 4 persone: 4 fette grandi di petto di pollo (Biologico se possibile), 8 fette di pancetta affumicata, 33cc di birra doppio malto tipo Tennent’s Super (in altrenativa un’altra marca che preferite), sale, pepe, rosmarino, aglio e scalogno, olio Evo.
Procedimento: questo piatto richiede una marinatura della carne per almeno un’oretta… quindi battete i petti tra due fogli di pellicola per non romperli. Prendete una teglia, adagiateli dentro, versate la birra, 2/3 cucchiai di olio EVO, unite sale, una bella macinata di pepe, rosmarino, aglio e scalogno sminuzzati. Ogni 15 minuti girate i filetti in modo che si profumino bene. Nel frattempo scaldate una piastra. Recuperate i filetti, operate 2 tagli nel senso della lunghezza. Fate in modo di tenere un lato non tagliato per poter lavorare la carne. Prendete due fette di pancetta e procedete come se doveste fare una treccia di capelli ma prendendo insieme carne e salume. Non deve essere per forza bellissima. Ripassate la trecchia nella marinatura e poi subito sulla piastra. A cottura completata servite accompagnata a verdure grigliate e ad un’ottima birra doppio malto gelata! Curiosità: questa è una versione molto rivisitata di un piatto assaggiato in un bellissima Birreria di Erba.

Polpo in guazzetto

1219317Ingredienti per 4 persone: un polpo medio/grande già lessato del peso di circa 800 g, 400 g di patate, 1 cipolla media rossa, 1 spicchio di aglio, 2 bicchieri di polpa di pomodoro, una manciata di olive nere di Gaeta, 1/2 bicchiere di vino bianco, sale, pepe nero, prezzemolo tritato, olio Evo.
Procedimento: in un tegame largo e capiente fate soffriggere poco olio, l’aglio e la cipolla tritata finemente. Unite il polpo tagliato a tocchetti e sfumate con il vino. Lasciate evaporare e aggiungete la polpa di pomodoro, le patate ridotte a dadini e olive. Regolate di sale e pepe. Cuocete per una buona mezz’ora. Regolatevi con la consistenza delle patate: devono essere cotte ma rimanere intere. Servite accompagnato da riso nero Venere lessato e una generosa spolverata di prezzemolo.

Risotto alle fragole e gamberetti

6045561Ingredienti per 4 persone: 350g di riso tipo Carnaroli, 200 g di gamberetti freschi (anche surgelati vanno bene), 200 g di fragole, 1 scalogno, 1 litro di brodo vegetale, 1/2 bicchiere di prosecco, sale e pepe, olio evo, 1 cucchiaio di burro, un cucchiaio di prezzemolo tritato.
Procedimento: in un largo tegame antiaderente con sponde alte scaldate 3 cucchiai di olio e fateci rosolare lo scalogno tritato finemente; una volta dorato aggiungete il riso che tosterete per 3 minuti. Mescolate sempre e sfumate con il vino. Lasciate evaporare e tirare un pò il liquido. Cominciate ad aggiungere 2 mestoli di brodo tenuto in caldo; dopo 10 minuti unite le fragole lavate pulite e tagliate a dadini. Lasciatene qualcuna da parte per la presentazione finale. Dopo 5 minuti unite anche i gamberetti. Regolate di sale e di pepe. Completate la cottura. Mantecate con il burro e il prezzemolo. Servite con una spolverata di pepe nero e fragole tagliate a fettine sottili.

Linguine con fave, pecorino sardo e menta

7798864Ingredienti per 4 persone: 350 g di linguine integrali, 300 g di fave già lessate, 200 g di pecorino sardo, qualche foglia di menta fresca, 1/2 cipolla bionda, sale, pepe, 1 spicchio di aglio, olio Evo. 
Procedimento: mettete a bollire abbondante acqua ma non troppo salata. In un tegame fate un soffritto con olio, aglio steccato (che poi toglierete) e fave. 
Salate e pepate a dovere. fate insaporire per 10′ e sul finire della cottura aggiungete la menta fresca tritata grossolanamente. 
Grattugiate a scaglie il pecorino.
Scolate al dente la pasta al dente conservando 1/2 bicchiere di acqua di cottura. Versatela nel tegame dove avete cotto le fave, mantecate per un minuto, unite pochissima acqua di cottura per la fluidità. 
Spegnete la fiamma aggiungete il pecorino, mescolate e servite subito. Un’ulteriore spolverata di pepe si rende necessaria!