Crema al Mascarpone con Rum e Marrons Glaces

6689514Ingredienti per 6 bicchieri: 500 g di mascarpone fresco e a temperatura ambiente, 4-5 cucchiai rasi di zucchero, Rum di qualità tipo Pampero (non Bacardi), 5 cucchiai di cacao fondente amaro, una manciata abbondante di marron glacè, se possibile 6bicchieri da Martini.
Procedimento: in un recipiente a sponde alte versate il mascarpone, lo zucchero e il cacao. Mescolate energicamente e aggiungete 3-4 cucchiai di Rum. Dovrà avere l’aspetto di una crema. La scelta del gusto è personale. Il mio consiglio è di preferire il gusto più alcolico che non quello troppo dolce. Risulterà  più leggero al palato  e più godibile.
Preparate i bicchieri. Tagliate a coltello i marron glacè, in pezzetti piccoli e masticabili. Alternateli alla crema partendo da basso in un paio di strati. Mettete in frigorifero per 1/2 ora. Al momento del servizio, completate con una spolverata di cacao amaro e  pochi marron glacè.

Frollini ai cornflakes

9880029Ingredienti: 150 g di farina bianca, 90 g di burro, 2 uova intere, poco latte, 150 g di corn flakes (anche muesli croccante) 90 g di zucchero di canna, 1/2 bustina di lievito, una manciata di uva sultanina ammollata.
Procedimento: impastate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero; in successione unite la farina, le uova, 1/2 bustina di lievito. Incorporate bene tutti gli ingredienti. Continuate con i corn flakes, l’uvetta e poco latte. L’impasto dovrebbe risultare comunque sodo. Foderate una placca con carta forno. Create dei mucchietti ben distanziati l’uno dall’altro aiutandovi con due cucchiai; infornate per 15/20 minuti in forno statico a 170°. Il fatto che diventino coloriti non è indice di bruciatura! 

Quadrotti Cacao&Pistacchi

7770231Ingredienti: 200 g di cioccolato fondente 70%, 1 cucchiaio di latte o panna, 170 g di burro, 4 uova, 150 g di zucchero, 30 g di farina (anche senza glutine), 1 pizzico di sale, granella di pistacchi.
Procedimento: fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria con 1 cucchiaio di latte o panna per dolci. Incorporatevi il burro, continuando a mescolare fino a che non sarà completamente fuso. Trasferite questa crema in una ciotola capiente; incorporate i tuorli d’uovo, uno alla volta, lo zucchero e la farina, setacciata. Montate gli albumi a neve (con l’aiuto delle fruste) e un pizzico di sale, quindi uniteli agli altri ingredienti. Mescolate sempre dal basso verso l’alto e delicatamente. Preparatevi una tortiera quadrata imburrata, o meglio, foderata di carta forno. Versate il composto e pareggiatelo bene. Spolverate la superficie con abbondante granella di pistacchio e cuocete per 30′ a 180°C. A circa 20′ cominciate a controllare la cottura con uno stuzzicadenti. Quando ne uscirà asciutto, sfornate la torta, lasciatela raffreddare e servitela tagliata a quadrotti con granella di pistacchio e, a piacere, una pallina di gelato (fiordilatte o pistacchio).

Gazpacho Andaluso

Ingredienti: 1 kg di pomodori maturi, 2 peperoni verdi piccanti, 2 spicchi di aglio, 100 g di pane alle mandorle, 4 cucchiai di olio di oliva EVO, 1 cucchiaio di aceto di vino (se l’avete… di Jerez), acqua, 1 uovo sodo, sale.
Procedimento: riducete a dadini le verdure; riunitele in una terrina capiente e pestatele con il pane precedentemente ammollato, l’olio, l’aceto, il sale e acqua a piacere (più o meno denso). Attualmente si usa il frullatore ma pestare gli ingredienti a mortaio gli conferisce più gusto. Servite accompagnato dal pane e l’uovo.

Crocchette alla Siciliana

Ingredienti per 6 persone: 900 g di melanzane (scure e lunghe), 80 g di uva sultanina, 70 g di pecorino grattugiato, 3 uova intere, farina, pangrattato (SG), origano, olio per friggere, sale e pepe.
Procedimento: lavate e riducete a tocchetti le melanzane. Lasciatele spurgare in acqua fredda e poi lessatele per 5′ in acqua salata. Scolatele bene. Strizzatele, tritatele a coltello finemente. Riunitele in una ciotola dove aggiungerete 2 tuorli, il pecorino, l’uvetta precedentemente ammollata in acqua tiepida, pepe, sale ed origano. Amalgamate bene e formate circa 24 polpettine che passerete prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e gli albumi rimasti e poco sale, infine nel pangrattato. Friggere nell’olio caldo per pochi minuti e fino a doratura completa.

Mondeghili 2000!

6945367Ingredienti per 4 persone: 300 g di carne già cotta (arrosto o lesso), 100 g tra luganega e mortadella, mollica di 1 panino bagnata nel latte e strizzzata, 2 uova, prezzemolo, buccia di limone grattugiata, 1 cucchiaio di Grana Padano grattugiato, 2 patate grandi lessate, 200 g di zucca lessata, sale, pepe, noce moscata, burro, aglio, latte, aghi di rosmarino.
Procedimento per l’impasto: in una terrina a sponde alte mettete la carne e la mortadella precedentemente passata al mixer (o tagliata a coltello… per i più abili) la luganega privata della pelle, le uova, una manciatina di prezzemolo tritato, una macinata abbondante di noce moscata, mezzo spicchio d’aglio (privato del germe interno, tagliato e schiacciato con la punta del coltello), la mollica, la buccia del limone, il formaggio, sale  e pepe a gusto personale. Assaggiare è fondamentale. Impastate rigorosamente a mano.  Mettete da parte. Preparate una bella quantità di burro (io ho usato quello chiarificato). Con l’impasto create delle polpettine di forma sferica. Scaldate il burro e quando comincia a schiumare immergetele e cuocetele bene fino a doratura. Infilate 3 polpettine per spiedino… 
Per il purè di zucca: schiacciate la zucca lessata in un pentolino con una noce di burro; salate, un goccio di latte per la fluidità, pepate e unite aghi di rosmarino lavati e tritati finissimi a coltello. Bastano 5/7 minuti al massimo e tenete in caldo. 

Per il purè di patate: in un altro pentolino schiacciate le patate, unite pochissimo latte, sale, pepe, rosmarino tritato finissimo, burro e fate in modo che sia più una vellutata.
Per la presentazione: vivete questo piatto come un’aperitivo… quindi il piatto deve avere la dimensione di quelli da dolce… versate la base di zucca, poi la base di patate e adagliate sopra gli spiedini con tre polpette appena tolte dal fuoco… per rispettare la tradizione non scolerei troppo il burro nel quale sono stati cotti… http://milanoalquadrato.com/

Tiepida di polpo ai capperi di Salina

4329461Ingredienti per 4 persone: 1 polpo fresco da circa 1 kg, 4 patate medie, 2 cipolle di Tropea, una manciata di Capperi di Salina (quelli piccoli…) sotto sale, 10 pomodori pachino, abbondante basilico fresco, olio EVO, sale e pepe.
Procedimento: preparate il polpo, anche il giorno prima… lavatelo bene sotto acqua corrente e mettetelo in una pentola con abbondante acqua fredda. Calcolate 20′ a partire dal bollore. Poi spegnete e lasciatelo raffreddare nella sua acqua. Compiute queste operazioni, lavate i pomodori e tagliateli a fette. Metteteli a scolare in un colapasta. Lessate le patate al dente e con la propria buccia. Lavate e tagliate a fette la cipolla e mettetela in una ciotola di acqua fredda. Sciacquate i capperi dal sale di conservazione. Lavate il basilico. Riprendete il polpo che taglierete a tocchetti. Riunite tutti gli ingredienti in un’insalatiera e condite con olio, sale e pepe. In alternativa potete servirla su una base di pane tostato e profumato all’aglio e olio.

Risotto al curry, asparagi e salmone

7272820Ingredienti per 4 persone: 350 g di riso Carnaroli, un mazzetto di asparagi, 3 fette di salmone affumicato (norvegese o scozzese), 2 cucchiai di curry, 1 porro intero, 1 litro di brodo vegetale, olio Evo, prezzemolo tritato (facoltativo).
Procedimento: tagliate il porro a sottili rondelle e fatene un soffritto con poco olio. Unite il riso, tostatelo qualche minuto e cominciate la cottura aggiungendo brodo vegetale caldo e il curry. Ci vorranno circa 20′ totali. Aggiungete un mestolo ogni qualvolta si riassorbe il brodo e mescolate sempre. La fiamma non dovrà mai essere troppo vivace. Nel frattempo tagliate a rondelle gli asparagi mondati e lavati. A 10′ di cottura uniteli tutti tranne le punte che aggiungerete a 5′ dalla fine della cottura insieme al salmone ridotto a striscioline. Finite di cuocere e servite con una spolverata di prezzemolo.

Semplicemente… burro e alici!


3217668Ingredienti per 4 persone:
350 g di pasta tipo caserecce o quella siciliana di grano duro che ho usato io (marchio Poiatti – Cinque buchi n.62), 100 g di burro di buona qualità, una manciata di capperi di Salina (quelli piccolini e meno salati), 100 g di acciughe  ben dissalate, prezzemolo. Procedimento: iniziate lessando la pasta con pochissimo sale. In una casseruola a sponde alte sciogliete il burro con i capperi e 2/3 delle acciughe. Con un cucchiaio di legno e fuoco bassissimo cercate di sciogliere le acciughe. Scolate la pasta al dente e spadellatela nel sughetto. Servitela on qualche filetto di acciuga e abbondante prezzemolo fresco tritato.

UN SUGGERIMENTO: potete tranquillamente scegliere anche un altro formato di pasta corta purchè non sia liscia oppure uno spaghetto non fine… sarà comunque perfetta!

Malfatti di ricotta, erbette e cardoncelli

8321981Ingredienti per 4 persone: 250 g di ricotta vaccina, 200 g erbette lessate, strizzate e sminuzzate, 200 g di funghi cardoncelli, 70 g di grana padano grattugiato, 50 g di pangrattato, noce moscata, sale, pepe, burro a volontà, aglio, olio, prezzemolo,1 uovo, olio EVO, farina per gli gnocchi.
Procedimento: pulite i funghi, riduceteli a fettine e passateli in tegame con uno spicchio di aglio, 2 cucchiai di olio e poco sale. Dopo circa 20 minuti unite il prezzemolo tritato e spegnete.
Dedichiamoci al composto: in un recipiente mettete la ricotta, le erbette, il grana, il pan grattato, l’uovo, una bella spolverata di noce moscata, sale e pepe. Amalgamate il tutto con un cucchiaio di legno. Se l’impasto risultasse un pò lento… aggiungete poco pan grattato.
Mettete a bollire acqua salata. Con le mani “sporcate” di farina, con il composto formate delle sferette che andrete a lessare. Man mano che salgono a galla scolateli con una schiumarola e metteteli in teglia dove avrete distribuito del buon burro a fiocchetti. Non lesinate con il burro… Terminata l’operazione cospargete di grana grattugiato e cuocete in forno già caldo a 190°c per 10 minuti. Serviteli accompagnati dai funghi.