Base per bignè (o pasta choux)

9480858Ingredienti per 60 bignè: 150 g di farina bianca (anche senza glutine), 75g di burro, 4 uova, sale.
Procedimento: sciogliete il burro in 300 g di acqua e un pizzico di sale. Attenzione a non farlo bollire… Quando sarà ormai sciolto, unite la farina setacciata in una sola volta, mescolando energicamente. Tenete la fiamma dolce e aspettata che inizi a sfrigolare. A questo punto si staccherà dalle pareti della casseruola. È il momento di spegnere e lasciare intiepidire l’impasto. Incorporate un uovo alla volta, fino al completo assorbimento di ognuno. Raccogliete questo impasto in una tasca da pasticcere e distribuitelo a mucchietti distanziati su una placca foderata di carta forno. Cuocete l’impasto a 200′ (statico) per 25′ poi aprite il forno, abbassate a 160° e continuate cosi per 20′. Controllate sempre la cottura. I bignè cotti si possono ben conservare per diversi giorni, ma riposti in scatole di latta ben sigillate e lontano dall’umidità. Oppure potete anche congelarli.

Catalana… Olè!

3436548Ingredienti per 6 persone: 450 ml di latte, 1 limone non trattato, cannella in stecca o polvere, 3 tuorli, 150 g di zucchero.
Procedimento: bollite il latte con la scorza di limone e la cannella. Filtratela e fatela raffreddare. Montate i tuorli con lo zucchero, aggiungete il latte a filo e mescolate con la frusta. Cuocete la crema a fuoco dolcissimo fino a che non si addenserà. Versate il tutto in 6 ciotoline in coccio e lasciate raffreddare completamente per 2 ore. Al momento del servizio cospargete la superficie di zucchero di canna e caramellatelo con l’aiuto del cannello da pasticciere o più “artigianalmente” semplicemente passando le ciotole in forno in modalità grill per 5 minuti.

Ciambelline “indovina chi è stato?”

Ingredienti: 150 g di farina bianca (anche senza glutine), 50 g di grano saraceno, 4 cucchiai di zucchero di canna, 4 cucchiai di birra chiara, 4 cucchiai di olio, ½ cuccchiaio di bicarbonato, latte per spennellare i biscotti.
Procedimento: accendete il forno a 180° e rivestite la placca del forno. In una ciotola mescolate le due farine, il bicarbonato e lo zucchero. Aggiungete l’olio e la birra, mescolate bene con le mani fino a che l’impasto si aggrega. Fatelo riposare in frigo per 15 minuti poi stendetelo con un matterello per un altezza di circa 1 cm. Se volete appenderle all’albero di Natale tagliatele a forma di ciambella con l’aiuto di un taglia pasta rotondo e un tappino piccolo per creare il foro. Oppure fateli della forma che più desiderate… metteteli nella teglia, spennellateli con del latte e sopra spolverate con zucchero di canna. Cuocete i biscotti per almeno 5-10 minuti poi spegnete il forno e lasciateli asciugare con lo sportello aperto. 

Andranno a ruba!

Zucchine Golose

7570514Una premessa…. questa è una preparazione che faccio ad istinto quindi cercherò di essere più precisa possibile…
Ingredienti per 4 persone: 4/6 zucchine tonde (non troppo piccole), 150 g di ricotta, 80 g di grana padano grattato, 1 tuorlo d’uovo, 8/10 capperi di Pantelleria, pomodori rossi secchi, aglio, sale e pepe, pane grattato, olio extra vergine.
Procedimento: lavate bene le zucchine, tagliate la parte superiore e tenetela da parte per poterla usare come cappuccio alla fine della preparazione. Con un cucchiaio o con l’apposito strumento svuotate le zucchine e riunite la polpa in una terrina a sponde alte. Salate e pepate l’interno del “contenitore”. Alla polpa aggiungete la ricotta, il grana grattato, il tuorlo d’uovo, i capperi precedentemente risciacquati e sminuzzati grossolanamente, 3 pomodori secchi ridotti in striscioline, 1/2 spicchio d’aglio tritato e pressato con la punta del coltello. Mescolate bene il tutto e se il composto appare un pò troppo morbido aggiungete un cucchiaio di pane grattato. Assaggiate e regolate di sale e di pepe. Riprendete le zucchine, riempitele livellando il composto. Sigillate ogni zucchina con il cappuccio che fermerete con degli stuzzicadenti.
Ponetele in una pirofila foderata di carta forno e unta di olio. Cuocete a 180° per 30 minuti.
Questa ricetta è dedicata al mio carissimo e grande amico Francesco P.

Trippa e fagioli alla contadina

2250899Ingredienti per 4 persone: trito misto di cipolla, sedano e carota, 3 cucchiai di olio d’oliva, un dado vegetale, polpa di pomodoro, un vassoio di trippa (magari preferite la parte del foliolo) di circa 500 g, un barattolo di fagioli cannellini lessati, una manciata di prezzemolo tritato, grana grattato, peperoncino piccante (facoltativo).
Procedimento: in una pentola a sponde alte (o meglio ancora un coccio capiente) ponete il trito misto, l’olio e la trippa ben risciacquata. Soffriggete per qualche minuto, aggiungere il dado spezzettato e un bicchiere di polpa di pomodoro. Unite poco peperoncino… se lo desiderate! Fate cuocere a fuoco lento per 30 minuti, aggiungete un po’ di acqua se si asciuga il brodo, unite i fagiolini. Cuocete per altri 20 minuti. Servite calda con una spolverata di prezzemolo e di grana grattato.

Vitello in salsa di Zola

Ingredienti per 4 persone: 800 g di fesa di vitello, 4 cucchiai di olio extra vergine, burro, ½ bicchiere di vino bianco secco, 150 g di gorgonzola dolce, ½ bicchiere di latte, 2 cucchiai di noci americane tritate, sale.
Procedimento: in una casseruola dai bordi alti ponete olio, una noce di burro e la carne. Rosolatela qualche minuto, sfumatela con il vino bianco, salatela se lo desiderate. Con la fiamma al minimo, coprite la carne con il coperchio e ultimate la cottura dopo circa un’ora. A parte tritate finemente le noci, riducete a cubetti il gorgonzola e ponete il tutto in una ciotola con il latte. Togliete l’arrosto dal fuoco e lasciatelo riposare su un tagliere. Nella stessa casseruola incorporate al fondo di cottura il contenuto della ciotola e le noci tritate. Mescolate con un cucchiaio di legno tenendo il fuoco molto basso. Nel frattempo tagliate l’arrosto a fettine alte 1 cm che disporrete in una pirofila da portata. Versare la salsa caldissima e servire.

Baby Polpette

Ingredienti: 300 g di patate già schiacciate, 1 scalogno tritato, sale e pepe, 1 cucchiaio di latte, 15 g di burro, 250 g di filetto di pesce (merluzzo, nasello o sogliola), 2 cucchiai di prezzemolo tritato, ½ cucchiaio di erbe aromatiche tritate (facoltativo: rosmarino, timo, maggiorana), 1 uovo, pane grattato anche senza glutine, olio per friggere.
Procedimento: in un tegame versate le patate  e lo scalogno. Aggiungete un mestolino di acqua e fatele ammorbidire per pochi minuti. A fuoco spento schiacciate il tutto con un cucchiaio di legno fino a ridurre il tutto ad una purea. Aggiungete il latte continuando a mescolare. Trasferite il composto in una terrina. Nello stesso tegame scaldate poco burro, aggiungete i filetti di pesce che rosolerete per 15 minuti. Unite ora il composto di patate, le erbe aromatiche finemente sminuzzate (facoltative), il tuorlo d’uovo, sale e pepe. Amalgamate bene poi spegnete la fiamma. Formate delle polpettine piatte. Sbattete un albume di uovo, immergetevi le polpettine che successivamente passerete nel pangrattato. Friggete le polpette in olio ben caldo oppure infornatele a 180° per circa 20 minuti controllandole di tanto in tanto.

Questa ricetta semplice e facile da realizzare è dedicata ad una bimba precisa ed esigente… Martina e alla sua deliziosa mamma Gisella!

Insolito Gambero

Ingredienti per 4 persone: 1 kg di gamberi, 500 g di ceci già lessati, 1 litro di brodo vegetale, 1 bicchiere di vino bianco, 10 steli di erba cipollina, 1 arancia, olio, sale e pepe.
Procedimento: della prima metà della buccia dell’arancia fatene striscie sottilli; della seconda fate una grattuggiata. Pulite i gamberi; nel frattempo in una pentola scaldate il brodo con il vino bianco e cuocetevi i gamberi al vapore per 2 minuti e cosparsi della buccia d’arancia. Eliminate solo il guscio dai gamberi. Poneteli in un piatto di portata. Unite i ceci, mescolate e spolverizzate con erba cipollina tritata. Spremete l’arancia e versate 3 cucchiai di succo in una ciotolina con la scorza. Aggiungete olio sale e pepe. Sbattete con una frustino e versate il dressing sui gamberi.

Riso Ubriaco

Ingredienti per 4 persone: 350 g di riso Carnaroli, 1 litro di brodo vegetale, 200 g di crescenza, 1 scalogno, 1 carota, 20 g di burro, 1 bicchiere di wodka, 1 limone non trattato, 4 cucchiai di olio d’oliva, un ciuffo di prezzemolo tritato, sale.
Procedimento: preparate scalogno e cipolla tritati e soffriggete con l’olio d’oliva e metà del burro. Unite il riso, tostatelo per qualche minuto poi sfumate con la vodka. Quando sarà evaporata unite il succo dell’intero limone. Cuocete il risotto al dente poi unite la crescenza a tocchetti, il prezzemolo tritato e la scorza del limone grattata. Lasciate sul fuoco fino a completo scioglimento del formaggio. Spegnete il fuoco e mantecate con il burro rimasto.

Recchitella Puglia Style

Ingredienti per 4 persone: 350 g di orecchiette freschissime, 300 g di cime di rapa, 1 spicchio d’aglio, alici sott’olio, 1 peperoncino, 100 g di pecorino grattato, olio extravergine d’oliva.
Procedimento: lavate e tagliate a pezzetti le cime di rapa. Lessatele in una pentola a sponde alte e in acqua salata. Non appena saranno pronte scolatele con la schiumarola e nella stessa acqua cuocete le orecchiette. A parte, in un tegame scaldate 4 cucchiai di olio e lo spicchio di aglio, unite le cime di rapa, il peperoncino e a piacere qualche filetto d’acciuga. Fate saltare le verdure per qualche minuto. Togliete l’aglio, scolate le orecchiette (tenete ½ bicchiere di acqua di cottura) e versatele nel tegame. Spadellate pasta e verdure per qualche minuto, unite acqua di cottura se necessario e servite con una spolverata di pecorino.